Venerdì 22 Marzo 2019 | 23:41

Il Biancorosso

IL REBUS
Come sostituire Hamlili?Le soluzioni di Cornacchini

Come sostituire Hamlili?
Le soluzioni di Cornacchini

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiFino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
HomeLa foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
FoggiaDopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
BariAmbiente
Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi ritiro anche con tessera sanitaria

Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi si ritireranno con tessera sanitaria

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, AM condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 

Noto boss ammazzato a San Severo: un fermato

La vittima è Agostino Campanaro - 39 anni - residente nella cittadina foggiana. Lo avrebbe ucciso a colpi di pistola Giuliano Iannuzzi, 54 anni, titolare di un forno. All'origine del delitto forse una lite per questioni economiche
SAN SEVERO (Foggia) - Un pluripregiudicato - Agostino Campanaro, di 39 anni, di San Severo - è stato ucciso nel pomeriggio in un agguato compiuto con colpi d'arma da fuoco. Campanaro, che aveva precedenti per droga, associazione per delinquere di tipo mafioso ed estorsione, è morto poco tempo dopo il ricovero in ospedale.
Sul luogo dell'omicidio sono intervenuti Carabinieri della compagnia di San Severo.
Un uomo ritenuto il presunto l'assassino di Agostino Campanaro è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria dagli stessi Carabinieri.
Si tratta del 54enne sanseverino Giuliano Iannuzzi, proprietario del forno Pistillo in via Colangelo, nei pressi dell'ospedale nuovo. Poco chiari al momento i motivi e la dinamica dell'omicidio, anche se pare sia stato originato da questioni economiche.
Secondo alcuni testimoni, Campanaro sarebbe stato inseguito dal sicario che gli avrebbe sparato contro diversi colpi di pistola, forse di piccolo calibro; una volta raggiunto dal killer all'interno di una concessionaria di autovetture usate, Campanaro sarebbe stato finito con un colpo alla testa.
Campanaro è ritenuto dagli investigatori un "pezzo da novanta" della malavita locale, è stato anche implicato nell'operazione chiamata "Day Bifore" con la quale la Polizia nel giugno del '95 sgominò in provincia di Foggia una potente associazione per delinquere armata di tipo mafioso finalizzata a compiere omicidi, tentativi di omicidio, traffico di armi e di sostanze stupefacenti.
Nella concessionaria di autovetture usate dove è avvenuto l'omicidio gli investigatori hanno trovato una bomba a mano di tipo ananas.
Le indagini sono coordinate dal Pm del Tribunale di Foggia Rosanna Capuozzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400