Sabato 18 Gennaio 2020 | 09:22

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl video
Bari, Nunzia Caputo e le sue orecchiette sui canali del «Travel Show» del The New York Times

Bari, Nunzia Caputo e le sue orecchiette sui canali del The New York Times

 
BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

Gran Hotel Torre Canne, indagati

Sono otto le persone indagate dalla Guardia di Finanza di Fasano in seguito al sequestro, per la violazione degli obblighi paesaggistici, delle opere di ampliamento del Grand Hotel delle Terme di Torre Canne, frazione di Fasano
FASANO (BRINDISI) - Sono otto le persone indagate dalla Guardia di Finanza di Fasano in seguito al sequestro, per la violazione degli obblighi paesaggistici, delle opere di ampliamento del Grand Hotel delle Terme di Torre Canne, frazione di Fasano.
I sigilli sono stati posti su un totale di 16 metri quadrati di costruzione; a non essere in regola, sarebbero le terrazze dell' hotel. Per la Finanza le strutture sono state realizzate a meno di trecento metri dalla linea di battigia in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico ed in assenza del permesso per costruire. Tra le motivazioni che hanno spinto il sostituto procuratore Silvia Anastasia a chiedere ed ottenere dal gip Alcide Maritati il provvedimento di sequestro, ci sarebbe il mancato rispetto delle norme tecniche di attuazione del piano urbanistico territoriale.
Nel corso dei sopralluoghi compiuti nei mesi scorsi i militari hanno anche individuato 55 lavoratori in nero occupati nel cantiere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie