Lunedì 24 Febbraio 2020 | 09:42

Il Biancorosso

Calcio
Cavese-Bari: la diretta della partita

Bari, solo un punto con la Cavese

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceI controlli
Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

 
FoggiaI controlli
Caporalato, accoltella connazionale nel ghetto di Borgo Mezzanone : arrestato

Caporalato, accoltella connazionale nel ghetto di Borgo Mezzanone : arrestato

 
PotenzaIl caso
Mafia, blitz dei carabinieri contro traffico di droga in Basilicata: 16 fermi

Mafia, blitz dei carabinieri contro traffico di droga in Basilicata: 16 fermi

 
Bariil sospetto
Coronavirus, casi sospetti al Policlinico di Bari

Coronavirus, 20enni di Lodi con febbre al Policlinico di Bari, test negativi 

 
NewsweekLa liberazione
Barletta, prende il largo «Sterpeto», la tartaruga trovata in un uliveto

Barletta, prende il largo «Sterpeto», la tartaruga trovata in un uliveto

 
Materale rassicurazioni
Nova Siri, sindaco: «Donna cinese in quarantena volontaria, anche l'uomo di Francavilla è stato in isolamento da noi»

Nova Siri, sindaco: «Donna cinese in quarantena volontaria, anche l'uomo di Francavilla è stato in isolamento da noi»

 
Brindisil'isolamento
S.Pancrazio Salentino, famiglia tornata dalla Cina: «Ecco la nostra quarantena»

Coronavirus, S.Pancrazio Salentino, famiglia tornata dalla Cina: «Ecco la nostra quarantena»

 

i più letti

Taranto calcio deferita per documento falso

La Procura federale ha chiuso l'istruttoria trasmettendo gli atti alla Disciplinare per il deferimento della società. L'atto serviva a risuotere un credito dalla Lega di C
TARANTO - La Procura federale ha chiuso l' istruttoria trasmettendo gli atti alla Disciplinare per il deferimento del Taranto Calcio, che milita nel girone B della C1, in relazione all' indagine sulla presunta falsificazione di un documento. Si tratta di un atto che la società aveva depositato per ottenere la riscossione di un credito vantato nei confronti della Lega di C.
La vicenda era emersa nel giugno dello scorso anno. Secondo l'accusa, il Taranto Calcio si rivolse a un istituto bancario, la Bnl, per incassare un credito. L' importo reale sarebbe stato di 51mila euro, ma nel documento della Lega attestante il credito e consegnato alla banca la somma sarebbe divenuta 151mila euro. Inoltre avrebbe allegato una lettera della stessa Lega recante la firma del presidente Mario Macalli, firma che però sarebbe risultata falsa. La decisione della Disciplinare probabilmente giungerà dopo che si saranno conclusi gli spareggi-salvezza della C1, che vedono coinvolto il Taranto chiamato ad affrontare la Fermana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie