Lunedì 20 Gennaio 2020 | 04:32

Il Biancorosso

Serie C
Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl 22 gennaio
Bari, al via il convegno «Il senso delle parole» con FNSI e Martella

Bari, al via il convegno «Il senso delle parole» con FNSI e Martella

 
FoggiaL'operazione dei cc
Cerignola, beccati 4 giovanissimi ladri di moto: arrestati

Cerignola, beccati 4 giovanissimi ladri di moto: arrestati

 
TarantoIl caso
Capitale della Cultura italiana 2021: prove di sintesi fra Taranto e Grecìa Salentina

Capitale della Cultura italiana 2021: prove di sintesi fra Taranto e Grecìa Salentina

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Materaarte
Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

 
Leccenel Salento
S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

Forza Nuova - Indagato patteggia

Lui ed altri 14 esponenti del movimento politico di estrema destra sono accusati di associazione per delinquere finalizzata a commettere una lunga serie di lesioni personali
BARI - Patteggerà la pena a 18 mesi di reclusione l' aderente a Forza Nuova Paolo Loconsole, barese di 20 anni, arrestato dai carabinieri del Ros il 14 aprile scorso assieme ad altri 14 esponenti del movimento politico di estrema destra Forza Nuova. La richiesta di patteggiamento ha ricevuto oggi il parere favorevole dell' accusa: spetterà ora al gip procedere alla ratifica della pena.
I 15 aderenti baresi a Forza Nuova sono accusati di aver preso parte ad un' associazione per delinquere finalizzata a commettere una serie lunghissima di lesioni personali, violenze private, porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere, minacce e ingiurie ai danni di esponenti di organismi politici e sociali propugnanti ideologie di sinistra o, comunque, contrarie a quelle di estrema destra.
A cinque degli arrestati viene contestato il ruolo di organizzatori e dirigenti dell' associazione con il compito di riunire gli altri associati in occasione delle spedizioni squadristiche e partecipando alle stesse.
I cinque avrebbero inoltre - secondo l' accusa - tenuto uno schedario aggiornato con i dati identificativi delle vittime, degli automezzi che queste usavano, della loro residenza e del loro luogo di lavoro. Questo - ritiene la Procura di Bari - in previsione di un più agevole attacco fisico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie