Lunedì 18 Febbraio 2019 | 08:45

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'elezione
Bari, l'ex campione mondiale di canottaggio Verroca è il nuovo presidente

Bari, l'ex campione mondiale di canottaggio Verroca è il nuovo presidente del circolo Barion

 
TarantoSi è impiccato
Taranto, si uccide in carcere 78ene che massacrò a coltellate la moglie a Trepuzzi

Taranto, si uccide in carcere 78enne che massacrò a coltellate la moglie a Trepuzzi

 
FoggiaLite sulle elezioni
San Severo, scazzottata nella sede della Lega per il candidato sindaco. Due espulsi, arriva il commissario

San Severo, rissa nella sede della Lega per il candidato sindaco. Il partito li caccia

 
LecceNel Leccese
Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

 
BatLa protesta
Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

 
BrindisiNel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 

Tentano di evitare il posto di blocco: un arresto

A Taranto, nel quartiere Paolo VI, due malfattori non solo non si sono fermati all'alt dei carabinieri ma hanno tentato di investirli con la loro auto. Michele Micoli, di 27 anni, è stato fermato, il suo complice è riuscito a fuggire
TARANTO - Due malfattori non solo non si sono fermati all'alt dei carabinieri ma hanno tentato di investirli con la loro auto. E' accaduto a Taranto, nel quartiere Paolo VI dove i due malfattori hanno tentato di fuggire a piedi ma uno di loro, Michele Micoli, di 27 anni, è stato arrestato. Micoli è accusato di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e detenzione illegale di un coltello di genere vietato.
A quanto si è saputo Micoli, era alla guida di una Y10, su cui era un' altra persona, quando i carabinieri hanno tentato di bloccarli ad un posto di blocco. Il giovane ha finto di fermarsi all'alt ma poi ha accelerato cercando di investire i militari: poco dopo i due hanno abbandonato la vettura ed hanno tentato di fuggire a piedi. Micoli si è nascosto, a poca distanza, dietro un cespuglio ma è stato ben presto rintracciato dai carabinieri e arrestato; il suo complice è invece riuscito a far perdere le tracce. Nel cofano dell'auto guidata da Micoli, che non aveva la patente di guida, è stato trovato un coltello di genere vietato e la vettura era priva di copertura assicurativa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400