Mercoledì 24 Aprile 2019 | 20:04

NEWS DALLA SEZIONE

AERONAUTICA MILITARE
Coppia si perde nei boschi di monte Bulgheriasoccorsa da equipaggio dell'84° Csar di Gioia

Coppia si perde nei boschi di monte Bulgheria, soccorsa da 84° Csar di Gioia

 
MARINA MILITARE
Sommergibili, 24 nuovi "delfini"consegnati a Taranto i brevetti

Sommergibili, 24 nuovi "delfini"
consegnati a Taranto i brevetti

 
ESERCITO
Lecce, commemorata la battaglia di Koplikuil 31° reggimento carri ricorda il passato

Lecce, commemorata la battaglia di Kopliku
il 31° reggimento carri ricorda il passato

 
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
Brindisi, emergenza alluvioni in Iranpartito dalla base Onu aereo con aiuti

Brindisi, emergenza alluvioni in Iran
partito dalla base Onu aereo con aiuti

 
AERONAUTICA MILITARE
Sei F-35 del 32° Stormo di Amendolaalla esercitazione Iniohos in Grecia

Sei F-35 del 32° Stormo di Amendola
alla esercitazione Iniohos in Grecia

 
MARINA MILITARE
Taranto, consegna del brevettoa 24 nuovi sommergibilisti

Taranto, consegna del brevetto
a 24 nuovi sommergibilisti

 
LA VISITA
Gioia, il comando della "Pinerolo"a lezione di logistica operativa

Gioia, il comando della "Pinerolo"
a lezione di logistica operativa

 
AERONAUTICA MILITARE
Da Gioia del Colle a Bergamovolo sanitario salva vita

Da Gioia del Colle a Bergamo
volo sanitario salva vita

 
AERONAUTICA MILITARE
Le Frecce Tricolori e San Nicolala tradizione si rinnova ancora

Le Frecce Tricolori e San Nicola
la tradizione si rinnova ancora

 
GUARDIA COSTIERA
Bari, la Giornata del narein porto la nave Diciotti

Bari, la Giornata del mare
in porto la nave Diciotti

 
AERONAUTICA MILITARE
Velivolo tedesco perde contatto radioi jet del 36° lo intercettano sul Montenegro

Velivolo tedesco perde contatto radio
i jet del 36° lo intercettano sul Montenegro

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
LecceTecnologia
Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
FoggiaL'intervista
Giannini: «Al treno-tram la Regione ha rinunciato»

Giannini: «Al treno-tram Foggia-Manfredonia la Regione ha rinunciato»

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

AERONAUTICA MILITARE

Emergenza neve e G7 di Taormina
Premiato il 3° reparto Genio di Bari

Importante il contributo fornito per interventi infrastrutturali e sicurezza

Emergenza neve e G7 di TaorminaPremiato il 3° reparto Genio di Bari

Premio  Icaro 2018 per il 3° reparto Genio dell'Aeronautica militare di Bari Palese. La targa di benemerenza è stata consegnata, durante la cerimonia del 96° anniversario di costituzione dell'Arma azzurra, per il contributo fornito in importanti interventi infrastrutturali e per la sicurezza di grandi eventi internazionali ed emergenze nazionali quali ad esempio l'ultimo G7 di Taormina e l'emergenza neve nelle Marche del 2017. Si tratta di un riconoscimento dell'Associazione nazionale reduci dalla prigionia, dall’internamento, dalla guerra di Liberazione e loro familiari (Anrp) consegnato a Ciampino, al colonnello Giuseppe Russi, comandante del reparto,  alla presenza del ministro della Difesa, Elisabetta Trenta,  del capo di Stato maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli e del capo di Stato maggiore dell’Aeronautica militare, generale Alberto Rosso.

Questa la motivazione: "Chiamato ad operare nell’ambito del G7 tenutosi a Taormina  su richiesta della presidenza del Consiglio dei ministri e per le attività emergenziali a supporto della regione Marche in occasione dell’emergenza neve del 2017, ha provveduto ad assicurare la piena operatività delle infrastrutture necessarie alla realizzazione del vertice mondiale e a fornire il proprio determinante contributo per le attività di soccorso alle popolazioni colpite dalla grave emergenza neve nella provincia di Ascoli Piceno. Il 3° reparto Genio è intervenuto con la progettazione e la realizzazione delle elisuperfici e delle altre opere richiestei, svolte impeccabilmente nonostante le stringenti tempistiche a disposizione, consentendo l’arrivo e la partenza in piena sicurezza dei capi di Stato partecipanti al G7. Le attività, svolte con grande spirito di abnegazione e con straordinaria spinta motivazionale dal personale del reparto, hanno riscosso l’incondizionato apprezzamento delle massime autorità nazionali ed estere e dell’opinione pubblica, con un’elevatissima e positiva risonanza mediatica, contribuendo ad accrescere l’immagine, il ruolo e il prestigio della Forza armata”.

L’Associazione Anrp è un ente morale istituito con Decreto presidenziale nel 1949 che svolge azioni di promozione sociale, culturale, storica e patriottica. Ha origine nell’ambito del variegato mondo concentrazionario dei militari italiani dove, prima e dopo l’8 settembre 1943, l’esigenza di iniziative aggreganti si concretizzò alla fine della guerra, insieme a quelle dei partecipanti alla guerra di Liberazione, in vere e proprie forme di associazionismo.

 

 “Oggi come allora" - ha evidenziato il generale Rosso - "l’Aeronautica militare rappresenta una risorsa strategica, preziosa ed irrinunciabile al servizio dell’Italia e sostanzia la componente dello strumento militare nazionale a cui risale il compito di esprimere il potere aero-spaziale della Difesa, in piena sinergia e univocità d’intenti con le componenti terrestri e navali. Il veloce progresso tecnologico richiede alla Forza armata una continua valorizzazione della propria competenza distintiva nella dimensione aerea, anche nella prospettiva di rafforzare il ruolo di attore abilitante nella naturale estensione verso l’aerospazio e lo spazio. In questa prospettiva è il contributo dell’Arma azzurra a tutela e per la sicurezza e difesa del Paese, del suo territorio e dei suoi cittadini, così come lo è a sostegno della presenza e ruolo nazionale in seno alla NATO, alla UE e alle Nazioni Unite, sino all’apporto al mantenimento della pace e della stabilità internazionale, esercitato anche attraverso le operazioni al di fuori dei confini nazionali, nelle quali trova ulteriore conferma l’esemplare professionalità, competenza e generosità del nostro personale”. Infine, il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta  ha evidenziato come “la protezione dei nostri cieli,  così come il soccorso alle popolazioni colpite da calamità, il trasporto d’urgenza di malati, il contributo alla difesa degli spazi euro-atlantici e alle missioni internazionali sono solo alcune delle innumerevoli attività che le donne e gli uomini in uniforme azzurra sostengono con grande impegno e delle quali, come cittadini italiani, dobbiamo essere profondamente orgogliosi.”

 

Il 3° reparto Genio con sede presso l’aeroporto militare di Bari Palese e posto alle dipendenze del Servizio infrastrutture del comando logistico di Roma, ha la missione di finalizzare studi, indagini, progettazioni, appalti ed esecuzione dei lavori necessari per assicurare la disponibilità e l’efficienza delle infrastrutture in uso all’Aeronautica militare ed alla NATO. Il reparto sovraintende, sia a mezzo ditta, sia con uomini e mezzi propri attraverso il dipendente 16° gruppo Genio campale, alla realizzazione e manutenzione straordinaria di tutte le infrastrutture aeroportuali e degli impianti tecnologici a supporto dei reparti di volo del Sud Italia, compresa la Sicilia. Inoltre, in ambito interforze, contribuisce, con proprio personale e mezzi, alla costituzione di componenti operative infrastrutturali mobili di supporto, sia in campo nazionale, che fuori dai confini nazionali, in ottemperanza agli impegni derivanti da accordi internazionali, fornendo supporto alla Protezione civile in caso di calamità naturali.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400