Sabato 16 Febbraio 2019 | 21:26

NEWS DALLA SEZIONE

Il video
Terrorismo, ecco come i Predator di Amendola trovano i covi jihadisti

Terrorismo, ecco come i Predator di Amendola trovano i covi jihadisti

 
MARINA MILITARE
Corso medicina da combattimentocome affrontare le emergenze operative

Corso medicina da combattimento
come affrontare le emergenze operative

 
AERONAUTICA MILITARE
Galatina, la Scuola internazionale di voloriceve i primi due jet T-346 del progetto

Galatina, la Scuola internazionale di volo
riceve i primi due jet T-346 del progetto

 
AERONAUTICA MILITARE
Barletta, un elicottero del Csar di Gioiatrasporta una bambina al Policlinico Gemelli

Barletta, un elicottero del Csar di Gioia trasporta una bambina al Policlinico Gemelli

 
LA STORIA
Mar Egeo, la tragedia del piroscafo "Oria" La tomba poco conosciuta di pugliesi e lucani

Mar Egeo, la tragedia del piroscafo «Oria». La tomba poco conosciuta di pugliesi e lucani

 
AERONAUTICA MILITARE
F-35, addestramento in Sardegnaper i piloti di 32° Stormo di Amendola

F-35, addestramento in Sardegna
per i piloti di 32° Stormo di Amendola

 
LA CERIMONIA
Missione Libia e " Soldato futuro 2" Le nuove sfide della Brigata Pinerolo

Missione Libia e " Soldato futuro 2"
Le nuove sfide della Brigata Pinerolo

 
LA VISITA
Kurdistan iracheno, il saluto di Conteai soldati pugliesi dislocati a Erbil

Kurdistan iracheno, il saluto di Conte
ai soldati pugliesi dislocati a Erbil

 
L'ANALISI
Partono i bersaglieri del 7° Reggimento AltamuraLibia, ecco come cambia la situazione sul campo

Partono i bersaglieri del 7° Reggimento Altamura
Libia, ecco come cambia la situazione sul campo

 
BONIFICA FONDALI
L'attività Marina militare-Esercito Molfetta, rimossi dal mare 53 ordigni inesplosi

L'attività Marina militare-Esercito
Molfetta, rimossi dal mare 53 ordigni inesplosi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

BONIFICA FONDALI

L'attività Marina militare-Esercito
Molfetta, rimossi 53 ordigni inesplosi

Le operazioni svolte dai palombari in acqua e dagli artificieri nelle cave

L'attività Marina militare-Esercito Molfetta, rimossi dal mare 53 ordigni inesplosi

Sono vecchi residuati bellici, ma ancora molto pericolosi perché possono esplodere e provocare molti danni. Come quelli carichi di iprite. In un solo mese i palombari della Marina militare hanno dovuto recuperare e neutralizzare 1.331 ordigni inesplosi. L’allarme è scattato in diverse zone d’Italia: da Molfetta a Verona, da Cagliari a Genova, passando per Caltanissetta e Sassari. Interventi d’urgenza che hanno richiesto un accurato lavoro in profondità e per il qualche è stato necessario l’intervento degli specialisti del Comsubin. Nella zona di Molfetta gli artificieri hanno recuperato e consegnato agli artificieri dell'Esercito che hanno provveduto a distruggerli 53 ordigni mentre nel Golfo di Cagliari è stata recuperata una piccola santabarbara con 21 spolette e quasi 1400 proiettili. Intorno all’isola del Trimelone, all’interno del lago di Garda, i palombari hanno rimosso 267 residuati bellici, tra cui bombe a mano, granate di diverso calibro, bombe da fucile, spolette e detonatori, mentre in Liguria sono state neutralizzate due grosse mine tipo P200 della seconda guerra mondiale rinvenute dai sommozzatori della Guardia di Finanza ad Arenzano e Camogli. Altri interventi di bonifica sono ancora in corso e si aggiungono a quelli svolti anche nel 2018, che hanno consentito di recuperare qualcosa come 45 mila ordigni.

I comandanti dei ulceri Sdai della Marina raccomandano a "chiunque dovesse imbattersi in oggetti con forme simili a quelle di un ordigno o parti di esso, di non toccarli o manometterli in alcun modo, denunciandone il ritrovamento, il prima possibile, alla locale Capitaneria di Porto o alla più vicina stazione dei Carabinieri, così da consentire ai palombari di Comsubin di intervenire e ripristinare le condizioni di sicurezza del nostro mare"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400