Giovedì 21 Marzo 2019 | 14:38

NEWS DALLA SEZIONE

AERONAUTICA MILITARE
Formazione, ricerca e sperimentazionesiglato accordo con l'Università di Bari

Formazione, ricerca e sperimentazione
siglato accordo con l'Università di Bari

 
AERONAUTICA MILITARE
Compleanno dell'Arma azzurraGioia, porte aperte al 36° Stormo

Compleanno dell'Arma azzurra
Gioia, porte aperte al 36° Stormo

 
L'ANNIVERSARIO
Brigata San Marco cento anni di storiala festa dei fucilieri di Marina

Brigata San Marco cento anni di storia
la festa dei fucilieri di Marina

 
L'INIZIATIVA
Una cultura della Difesa nelle scuoleL'Esercito offre opportunità professionali

Una cultura della Difesa nelle scuole
L'Esercito offre opportunità professionali

 
IL RICONOSCIMENTO
De Carolis, il carabiniere-scrittoreè stato premiato al Campidoglio

De Carolis, il carabiniere-scrittore
è stato premiato al Campidoglio

 
AERONAUTICA MILITARE
Gli F-35 di Amendola si addestrano in GermaniaPromosso il rischiaramento sulla base di Istrana

Gli F-35 di Amendola si addestrano in Germania
Promosso il rischieramento sulla base di Istrana

 
L'APPUNTAMENTO
Tammaro, a lezione di leadershipdall'ex comandante della Pan

Tammaro, a lezione di leadership
dall'ex comandante della Pan

 
L'ANALISI
Iraq, acqua risorsa strategicauna minaccia alla stabilità

Iraq, acqua risorsa strategica
una minaccia alla stabilità

 
AERONAUTICA MILITARE
Amendola e gli F-35 sono di modaVisita del numero 1 della Difesa belga

Amendola e gli F-35 sono di moda
Visita del numero 1 della Difesa belga

 
AERONAUTICA MILITARE
Sopravvivenza e recupero pilota abbattutocinque giorni di esercitazione in Puglia

Sopravvivenza e recupero pilota abbattuto
cinque giorni di esercitazione in Puglia

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaFondi Europa-Regioni
Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

 
BariL'aggressione
Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
LecceNel Leccese
Trepuzzi: furto al Comune nella notte, rubati 7 computer

Trepuzzi: furto al Comune nella notte, rubati 7 computer

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 
FoggiaCieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 
TarantoNel tarantino
Castellaneta Marina, sequestrato ristorante sulla spiaggia completamente abusivo

Castellaneta Marina, sequestrato ristorante in spiaggia abusivo

 

ESERCITO

Puglia, presentato il calendario
con un occhio al genio leonardesco

All'Università di Bari il tradizionale appuntamento

Puglia, presentato il calendariocon un occhio al genio leonardesco

Presentato a Bari, nella suggestiva cornice dell’Aula magna dell’Università degli Studi “Aldo Moro”, il “CalendEsercito 2019”, quest'anno dedicato al cinquecentenario dalla morte di Leonardo da Vinci. Il CalendEsercito 2019 dal titolo “L’Uomo e la Tecnologia - omaggio al Genio Universale” è una preziosa occasione per celebrare il contributo di Leonardo al progresso scientifico, artistico e culturale nel mondo. Un calendario - quello del 2019 - che vuole sottolineare come il genio leonardesco ha sempre voluto tenere al centro delle sue invenzioni l’uomo, con creazioni che hanno coinvolto sia il mondo civile che quello militare, con un continuum tra passato e presente. Il raffronto tra il periodo Leonardesco e i giorni nostri è proposto attraverso testi realizzati “ad hoc” corredati di immagini che raffrontano mezzi e materiali attuali ai progetti dell’epoca dai quali derivano.

L’evento si è aperto con un concerto, eseguito dalla Banda della Brigata Meccanizzata “Pinerolo” diretta dal maestro Luogotenente Carlo Resta. Dopo un messaggio di saluto il Rettore Antoniofelice Uricchio, ha espresso viva soddisfazione circa la bella riuscita dell’evento, ringraziando l’Esercito per aver scelto il suo Ateneo come sede della presentazione del calendario in Puglia. Grande interesse ha suscitato l’intervento del professor Nicola Neri, docente presso il dipartimento di Scienze politiche dell’UNIBA, che in maniera sintetica ed efficace ha descritto il genio leonardesco, ponendo l’accento sull’assioma che lega i progetti cinquecenteschi alla tecnologia attuale. Tra gli ospiti relatori la dirigente dell’Istituto di istruzione secondaria superiore “Panetti- Pitagora”,  Eleonora Matteo che nel suo discorso ha sottolineato come l'Esercito con questo calendario riesca abilmente a coniugare tecnologie antiche e moderne, rendendo i progetti leonardeschi  sempre attuali.

Il generale di Brigata Giorgio Rainò - comandante territoriale dell’Esercito in Puglia e organizzatore dell’evento - nel rispondere alle domande della giornalista Nicol Cascione, presentatrice dell’evento, si è soffermato sul mese di maggio del calendario, dedicato al “Carro coperto” leonardesco” e al carro “Ariete” ricordando con un pizzico di nostalgia, la sua provenienza dall’ Arma di Cavalleria ed i lunghi periodi trascorsi a bordo dei carri. Il generale Rainò ha anche posto l’accento sul ruolo fondamentale dell’individuo che, seppur affiancato dall’indispensabile apporto tecnologico, rimane al centro degli interessi della Forza Armata. Tale aspetto è ben evidenziato nel calendario attraverso il simbolo dell’uomo vitruviano arricchito dalla stella a cinque punte, simbolo dell’Esercito. Sfogliando “L’Uomo e la Tecnologia - omaggio al Genio Universale” si toccherà con mano l’abilità degli italiani, la loro genialità, la loro determinazione, ed il loro modo di fare le cose in maniera unica e innovativa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400