Domenica 29 Maggio 2022 | 10:24

In Puglia e Basilicata

Comunicato Stampa: CRV - Corecom Veneto – Il 94% dei cittadini ha riconosciuto l’efficienza del servizio ‘ConciliaWeb'

Comunicato Stampa: CRV - Corecom Veneto – Il 94% dei cittadini ha riconosciuto l’efficienza del servizio ‘ConciliaWeb'

11 Aprile 2022

(Arv) Venezia 11 apr. 2022 -        La stragrande maggioranza dei veneti si è dichiarata ‘molto soddisfatta’, o comunque ‘soddisfatta’, dei servizi resi dal Corecom del Veneto (Comitato regionale per le Comunicazioni) attraverso la piattaforma ‘ConciliaWeb’, attivata dal mese di luglio 2018 per gestire le procedure di risoluzione delle controversie tra utenti e operatori di comunicazioni elettroniche.

Il 63% dei cittadini che hanno restituito debitamente compilato l’apposito questionario di gradimento ha premiato il nostro Corecom con il punteggio massimo. Irrisoria, invece, la percentuale di chi è rimasto insoddisfatto della qualità dei servizi erogati.

Il 95% degli intervistati ha ritenuto ‘utile’ il servizio offerto dal Corecom ai cittadini, e il 98% lo consiglierebbe a parenti, amici e conoscenti. Il 92% ha premiato la professionalità del personale. È stata sottolineata la cortesia e la competenza dei professionisti che prestano la propria attività nell’ambito delle procedure di conciliazione delle controversie.

“Siamo molto soddisfatti per il lusinghiero risultato restituito dalla rilevazione della soddisfazione sulla qualità dei servizi resi – ha commentato il presidente del Corecom Veneto, l’avv.  Marco Mazzoni Nicoletti  – La risoluzione delle controversie tra utenti e operatori delle comunicazioni elettroniche costituisce credo il servizio più importante offerto dal Corecom, perché difendiamo i diritti e le legittime rivendicazioni dei veneti, restituendo loro cifre considerevoli. Basti pensare che dal 2011 il valore delle conciliazioni in Veneto è pari a circa 15 milioni di euro. Il numero di istanze è passato dalle iniziali 2mila alle quasi 9mila, per un valore di circa 1,5 milioni di euro per l’anno in corso e un valore medio di indennizzo di circa 955 euro. Senza dimenticare un altro fondamentale servizio che garantiamo ai cittadini, soprattutto ai minori: la tutela della loro reputazione digitale mediante lo Sportello ‘Help Web Reputation’, una sorta di Pronto Soccorso contro la diffamazione in internet, il cyberbullismo, una prima difesa per contrastare tutte le gravi insidie che si nascondono navigando nella Rete”.

“Ci gratifica molto che i cittadini veneti abbiano riconosciuto e premiato, praticamente senza riserve, la professionalità e l’efficienza dei nostri collaboratori – ha sottolineato il presidente del Corecom Veneto – Questi dati estremamente lusinghieri ci spronano a cercare di migliorare sempre più la qualità dei nostri servizi, in quanto siamo consapevoli del ruolo strategico che il Corecom ricopre nel tessuto socio- economico della regione. Nel 2022, proseguiremo lo studio di fattibilità per estendere l’attività di conciliazione anche agli altri servizi pubblici, nei settori dell’energia elettrica, del gas, del servizio idrico integrato, dell’asporto e dello smaltimento dei rifiuti urbani”.

“Condivido quindi con piacere questo grande risultato con tutti i professionisti che lavorano con noi e con gli altri componenti del Corecom: Enrico Beda, Fabrizio Comencini, Edoardo Figoli e Stefano Rasulo”, ha concluso il presidente Marco Mazzoni Nicoletti.

Ricordiamo che il Corecom è un organismo istituito presso il Consiglio regionale del Veneto e svolge funzioni di consulenza, gestione e controllo in materia di comunicazioni. È altresì organo funzionale di AGCOM – l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni - con competenze istruttorie per conto del ministero dello Sviluppo Economico.

 

La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725