Venerdì 20 Maggio 2022 | 05:49

In Puglia e Basilicata

Comunicato Stampa: CRV - Provvedimenti relativi a contributi a favore degli Enti locali

30 Marzo 2022

(Arv) Venezia 30 mar. 2022 -     La Prima commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto presieduta da  Luciano Sandonà  (Lega-LV), Vicepresidente  Vanessa Camani  (Partito Democratico), nel corso della seduta odierna, ha dato il proprio via libera, a maggioranza, senza voti contrari, a una serie di provvedimenti relativi a contributi a favore degli Enti locali.

Approvato, innanzitutto, il Parere alla Giunta regionale n. 148 che detta, per il 2022, i criteri e le modalità di assegnazione ed erogazione del contributo statale regionalizzato - che sarà trasferito dal Ministero dell’Interno in un secondo tempo (circa 1 milione e 200mila euro nel 2021) - e del contributo regionale ordinario (1 milione di euro), per favorire l’esercizio associato di funzioni e servizi comunali: i contributi interesseranno le Unione di Comuni e le Unioni Montane in ragione delle dimensioni associative e del maggior grado di integrazione nell’esercizio associato di funzioni e servizi comunali. Approvato, inoltre, il Parere alla Giunta n. 149 che, anche in questo caso, detta criteri e modalità di assegnazione ed erogazione di contributi per l’avvio e l’ampliamento dell’esercizio associato di funzioni fondamentali nella forma dell’Unione dei Comuni, dell’Unione montana e della Convenzione tra Comuni, per il 2022. In questo caso, l’importo totale è di 1 milione e 100mila euro.

In linea di massima, i criteri di assegnazione dei contributi non sono cambiati rispetto al 2021, in attesa di procedere all’esame del piano di riordino degli enti locali che affronterà anche i temi legati alle forme associative.

Di seguito, semaforo verde anche ai Pareri n. 151 e n. 152, relativi all’approvazione dei criteri e delle modalità di assegnazione per l’anno in corso di contributi per interventi dei Comuni, in forma associata, che interessano rispettivamente le aree del Delta del Po (per un importo di 100mila euro) e della Riviera del Brenta (per un importo di 150mila euro), promossi dalle Conferenze dei Sindaci dell’Area del Delta del Po (che comprende 7 Comuni: Rosolina, Loreo, Porto Viro, Porto Tolle, Taglio di Po, Corbola, Ariano nel Polesine) e della Riviera del Brenta (che comprende 11 Comuni: Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Camponogara, Dolo, Fiesso d’Artico, Fossò, Mira, Noventa Padovana, Pianiga, Strà, Vigonovo), e volti al perseguimento delle finalità di cui all’art.1 della L.R. 25 maggio 2021, n. 12 “Iniziative per lo sviluppo economico e sociale del Delta del Po e della Riviera del Brenta”.

In apertura di seduta, la Prima commissione ha dato il proprio via libera, per quanto di propria competenza e a maggioranza, senza voti contrari, al Parere sul Progetto di legge n. 115, di iniziativa della Giunta, ovvero il Pdl Ordinamentale 2022 della Quinta commissione, presso la quale, pertanto, la proposta legislativa è destinata a rientrare in vista della conclusione dell’istruttoria. Rinviata alla prossima seduta, infine, l’espressione del parere sul Pdl n. 54, di iniziativa dell’esecutivo regionale, relativo alla disciplina delle attività di protezione civile, incardinato nella Seconda commissione consiliare.

La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725