Martedì 11 Agosto 2020 | 12:26

NEWS DALLA SEZIONE

POLITICA
Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

 
l'iniziativa del comune
Offerta ai turisti del Pollino. Dormi 2 notti, ne paghi una

Rotonda, offerta ai turisti nel Pollino: dormi 2 notti, ne paghi una

 
LA TRAGEDIA nel potentino
Donna muore a Rionero investita dal suo furgone

Donna muore a Rionero in Vulture investita dal suo furgone

 
Contagi
Basilicata, un nuovo caso di Covid a Calvello: è una donna tornata dalla Lombardia

Basilicata, un nuovo caso di Covid a Calvello: è una donna tornata dalla Lombardia

 
Il caso
Potenza, Giuseppe Spera nominato nuovo commissario del San Carlo

Potenza, Giuseppe Spera nominato nuovo commissario del San Carlo

 
L'INTERVISTA
«Per uscire dalla crisi serve la verità»

Potenza, «Per uscire dalla crisi serve la verità»: la Chiesa suona la sveglia alla Basilicata

 
bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 0 contagi su 273 tamponi nelle ultime 24 h

Coronavirus in Basilicata, 0 contagi su 273 tamponi nelle ultime 24 h

 
fase 3
Regione Basilicata, fondo perduto microimprese, approvazione elenchi beneficiari

Regione Basilicata, fondo perduto microimprese, approvazione elenchi beneficiari

 
Il caso
Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

 
SERIE C
Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

 
la denuncia
Coronavirus migranti in Basilicata, Bardi: «Situazione ha raggiunto ormai livello di guardia»

Coronavirus migranti in Basilicata, Bardi: «Situazione ha raggiunto livello di guardia»

 

Il Biancorosso

LEGA PRO
Fatti il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

Fatto il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

 

NEWS DALLE PROVINCE

Baril'emergenza
Bari, potenziato laboratorio Covid al Di Venere: 500 tamponi al giorno

Bari, potenziato laboratorio Covid al Di Venere: 500 tamponi al giorno

 
Leccel'iniziativa
Benessere e fisioterapia, un «mare» di solidarietà

Benessere e fisioterapia, l'Ordine dei Medici supporta il progetto «Il mare di tutti»

 
BatIL RACCONTO
Nella Murgia di notte fino all'alba con Federico

Nella Murgia di notte fino all'alba con Federico

 
PotenzaPOLITICA
Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

 
Tarantonel Tarantino
«Combustioni Sonore»: a Manduria la musica non si ferma

«Combustioni Sonore»: a Manduria la musica non si ferma

 
FoggiaRIQUALIFICAZIONE
San Severo, immobili confiscati alle cosche mafiose destinati al Comune

San Severo, immobili confiscati alle cosche mafiose destinati al Comune

 
MateraCovid 19
Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

 

i più letti

la nostra salute

Sono 2.500 i lucani
affetti da malattie rare

Un centro regionale di coordinamento per monitorare il fenomeno

 Sono 2.500 i lucani affetti da malattie rare

PIERO MIOLLA

Sono circa 2.500 le persone affette da malattie rare in Basilicata, delle quali circa 1.500 si curano entro i confini regionali e le restanti 1000 in altre regioni. Lo si evince dai dati diffusi dal centro di coordinamento regionale della Rete delle Malattie Rare, voluto dall’assessore alla Sanità, Flavia Franconi, e diretto da Giulia Motola. Dal centro, ubicato presso il dipartimento Politiche della Persona di Potenza, si apprende, altresì, che in Basilicata la più diagnosticata tra le malattia rare è quella di Behçet con 207 casi, seguita dal cheratocono (105), dalla sclerosi laterale amiotrofica (63), dai difetti ereditari della coagulazione (51), e dalle distrofie muscolari (41). Nella giornata mondiale delle malattie rare, di cui oggi ricorre l’undicesima edizione, va ricordato che in Basilicata il centro diretto dalla dottoressa Motola è diventato un punto di riferimento importante per i malati rari e le loro famiglie, le quali ora sanno a chi rivolgersi per ogni tipo di problema.

Il coordinamento ha anche realizzato un sito dedicato, malattierare.sanita.basilicata.it, dove è delineato il percorso del paziente per tutte le informazioni che contiene, ed h attivato un numero verde (800.009988), per tutti coloro che ne hanno bisogno e hanno necessità di informazioni e chiarimenti. Ma non è tutto, perché sono molte le iniziative intraprese dal Centro di Coordinamento Regionale delle Malattie Rare, anche relativamente alla sorveglianza, per l’importanza che ha al fine di ottenere una stima di occorrenza delle malattie rare e valutare l’impatto del fenomeno. «Conoscere i numeri dei casi – ha spiegato Motola - è, altresì, fondamentale per la programmazione sanitaria regionale e la individuazione della priorità degli interventi».

Motola, in riferimento ai dati citati, ha anche precisato che essi sono «sottostimati in quanto dalla elaborazione di dati Cup relativi alle prestazioni sanitarie effettuate, unitamente ai dati derivati dalla collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, risultano molti più casi. Ovviamente, in ambito di malattie rare vanno considerate le diagnosi non ancora accertate o, addirittura, non ancora indagate». Inoltre, va ricordato che nella nostra regione è stato istituito il Presidio di Rete Regionale per tali patologie, che ha sede presso la Pediatria del San Carlo di Potenza, unitamente al percorso diagnostico terapeutico assistenziale, creato ad hoc, che prevede la stretta collaborazione degli operatori sanitari ospedalieri e territoriali. «Il presidio di rete per le distrofie di Duchenne e Becker è stato voluto dall’assessorato per permettere ai malati rari di potersi curarsi in Basilicata». Entrambi i servizi istutiti in Basilicata verranno illustrati nel corso del convegno dal titolo «Le Malattie Rare in Basilicata. Focus su Duchenne e Becker», originariamente previsto per ieri, ma che, a causa delle avverse condizioni meteo, è stato rinviato a data da destinarsi. Oltre alle patologie sopra citate, tra le oltre 6mila malattie rare oggi conosciute, si annoverano anche fibrosi cistica, ipoparatiroidismo, epidermolisi bollosa, fibrosi polmonare idiopatica, amiotrofia spinale infantile, malattia di Stargardt, talassemia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie