Giovedì 20 Settembre 2018 | 21:07

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

la nostra salute

Sono 2.500 i lucani
affetti da malattie rare

Un centro regionale di coordinamento per monitorare il fenomeno

 Sono 2.500 i lucani affetti da malattie rare

PIERO MIOLLA

Sono circa 2.500 le persone affette da malattie rare in Basilicata, delle quali circa 1.500 si curano entro i confini regionali e le restanti 1000 in altre regioni. Lo si evince dai dati diffusi dal centro di coordinamento regionale della Rete delle Malattie Rare, voluto dall’assessore alla Sanità, Flavia Franconi, e diretto da Giulia Motola. Dal centro, ubicato presso il dipartimento Politiche della Persona di Potenza, si apprende, altresì, che in Basilicata la più diagnosticata tra le malattia rare è quella di Behçet con 207 casi, seguita dal cheratocono (105), dalla sclerosi laterale amiotrofica (63), dai difetti ereditari della coagulazione (51), e dalle distrofie muscolari (41). Nella giornata mondiale delle malattie rare, di cui oggi ricorre l’undicesima edizione, va ricordato che in Basilicata il centro diretto dalla dottoressa Motola è diventato un punto di riferimento importante per i malati rari e le loro famiglie, le quali ora sanno a chi rivolgersi per ogni tipo di problema.

Il coordinamento ha anche realizzato un sito dedicato, malattierare.sanita.basilicata.it, dove è delineato il percorso del paziente per tutte le informazioni che contiene, ed h attivato un numero verde (800.009988), per tutti coloro che ne hanno bisogno e hanno necessità di informazioni e chiarimenti. Ma non è tutto, perché sono molte le iniziative intraprese dal Centro di Coordinamento Regionale delle Malattie Rare, anche relativamente alla sorveglianza, per l’importanza che ha al fine di ottenere una stima di occorrenza delle malattie rare e valutare l’impatto del fenomeno. «Conoscere i numeri dei casi – ha spiegato Motola - è, altresì, fondamentale per la programmazione sanitaria regionale e la individuazione della priorità degli interventi».

Motola, in riferimento ai dati citati, ha anche precisato che essi sono «sottostimati in quanto dalla elaborazione di dati Cup relativi alle prestazioni sanitarie effettuate, unitamente ai dati derivati dalla collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, risultano molti più casi. Ovviamente, in ambito di malattie rare vanno considerate le diagnosi non ancora accertate o, addirittura, non ancora indagate». Inoltre, va ricordato che nella nostra regione è stato istituito il Presidio di Rete Regionale per tali patologie, che ha sede presso la Pediatria del San Carlo di Potenza, unitamente al percorso diagnostico terapeutico assistenziale, creato ad hoc, che prevede la stretta collaborazione degli operatori sanitari ospedalieri e territoriali. «Il presidio di rete per le distrofie di Duchenne e Becker è stato voluto dall’assessorato per permettere ai malati rari di potersi curarsi in Basilicata». Entrambi i servizi istutiti in Basilicata verranno illustrati nel corso del convegno dal titolo «Le Malattie Rare in Basilicata. Focus su Duchenne e Becker», originariamente previsto per ieri, ma che, a causa delle avverse condizioni meteo, è stato rinviato a data da destinarsi. Oltre alle patologie sopra citate, tra le oltre 6mila malattie rare oggi conosciute, si annoverano anche fibrosi cistica, ipoparatiroidismo, epidermolisi bollosa, fibrosi polmonare idiopatica, amiotrofia spinale infantile, malattia di Stargardt, talassemia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Potenza, proroga trasporti: il caso finisce alla Corte Conti

Potenza, proroga trasporti: il caso finisce alla Corte Conti

 
Terremoti, gli esperti di tutto il mondo si incontrano a Potenza

Terremoti, gli esperti di tutto il mondo si incontrano a Potenza

 
Agricoltura, pomodori danneggiati: chiesto stato di calamità

Agricoltura, pomodori danneggiati: chiesto stato di calamità

 
Potenza, ponti non antisismici: assolti i vertici Anas

Potenza, ponti non antisismici: assolti i vertici Anas

 
Potenza, tentata concussione: medici del lavoro Asp andranno a processo

Potenza, tentata concussione: medici del lavoro Asp andranno a processo

 
Uccide moglie e si ammazza«Lei era amante della poesia»

Uccide moglie e si ammazza
«Lei era amante della poesia»

 
Tajani agli Stati Generali di FI: «Il reddito di cittadinanza? Una sciocchezza»

Tajani agli Stati Generali di FI: «Il reddito di cittadinanza? Una sciocchezza»

 

GDM.TV

Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 
Bari, il raduno dei bikers:moto, birra e tanta musica IL VIDEO

Bari, il raduno dei bikers: moto,
birra e tanta musica fino a sera

 

PHOTONEWS