Sabato 23 Marzo 2019 | 22:15

NEWS DALLA SEZIONE

Verso il voto
Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

 
Energia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
La foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Il caso
Elezioni in Basilicata, spuntano 5 impresentabili per l'Antimafia

Elezioni in Basilicata, spuntano 5 «impresentabili» per l'Antimafia

 
Fondi Europa-Regioni
Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

 
Regionali 2019
Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

 
Le previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 
Verso le elezioni
Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

 
I fatti tra il 2017 e il 2018
Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

 
Sanità in Basilicata
Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

 
Il rapporto banche.imprese
Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Bari, le scelte di mister Cornacchini"Palmese difesa forte e ben organizzata"

Bari, le scelte di mister Cornacchini
"Palmese difesa forte e ben organizzata"

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

 
PotenzaVerso il voto
Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

 
BariPer i 4mila aventi diritto
Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

 
FoggiaMaltrattamenti in famiglia
Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

 
LecceNel Basso salento
Incidente tra Casarano e Ugento: giovane motociclista perde la vita

Incidente tra Casarano e Ugento:
giovane motociclista perde la vita

 
GdM.TVTraffico in tilt
Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

 
BrindisiGuidava l'auto del padre
I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

 
BatParla un imprenditore
Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

 

Cittadinanza attiva

A processo per aver salvato
l'ex palestra dal degrado

Quattro ragazzi dell'associazione «Anzacresa» accusati di invasione di suolo pubblico e deturpamento della struttura

A processo per aver salvato l'ex palestra dal degrado

di Angela Bovino

Mattinata in tribunale ieri per i 4 ragazzi condannati per invasione di suolo pubblico e deturpamento dell'ex palazzetto Coni di Montereale a Potenza. È iniziato, infatti, il giudizio di opposizione alla condanna che i giovani hanno deciso di intraprendere e al termine del quale sapranno se sarà confermato il decreto emesso a seguito dello sgombero del 13 dicembre scorso. Fuori dal tribunale, invece, un presidio degli altri giovani del collettivo «Anzacresa» per manifestare solidarietà ai «colleghi» e contrarietà a quella che ritengono essere «l'ennesima dimostrazione repressiva nei confronti di ogni esperienza alternativa al grigiore della morente quotidianità potentina».

Così si legge nel post della loro pagina Facebook, mentre lo slogan della mattinata non poteva che essere «tutti complici e solidali». Come sono stati fin dall'inizio quando 15 mesi fa hanno ripulito un luogo abbandonato e degradato e ne hanno fatto un punto di incontro per loro e per il quartiere, con attività, cineforum ed incontri culturali che non solo non esistevano ma che sono stati un incubatore democratico per tutti e un'ancora di salvezza per molti. Giovani, tanti laureati, che ieri hanno voluto ribadire che «le scelte e le responsabilità di quella occupazione sono frutto di un percorso politico collettivo e condiviso» e che la condanna è assurda in quanto «ridare vita a uno spazio pubblico non può certo rientrare nel concetto di danno al patrimonio».

Via web la solidarietà dopo lo sgombero è stata notevole e questi ragazzi hanno l'appoggio di molti concittadini e anche dei loro genitori. È il caso di un padre che non ha difficoltà a prendere le parti del figlio: «Era un bravo ragazzo prima e lo è anche ora – racconta alla Gazzetta – sono fiero di lui e di tutto il lavoro che ha fatto». Alcuni hanno partecipato insieme ai ragazzi alla pulizia del posto pur sapendo che farlo è da ritenersi illegale, ma anche se ora sono amareggiati per il risvolto giudiziario continuano a pensare che l'iniziativa sia stata utile e «giusta». Forse con un po di enfasi c'è chi riferisce di aver visto ragazzi «tornare a vivere» allontanandosi dalla droga anziché avvicinarsi. Il riferimento alla droga non è casuale. Lo stereotipo del centro sociale è quello e non dubitiamo che qualche «canna» possa essere circolata. Tuttavia lì le denunce non sono state per spaccio. Quello che si è visto è ripristino di luoghi, pulizia ed attività. Ora più nulla. Solo sigilli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400