Venerdì 15 Gennaio 2021 | 22:49

NEWS DALLA SEZIONE

la «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Difesa ambiente
No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

 
Il caso
Tempa Rossa, Total lancia app per il monitoraggio ambientale

Tempa Rossa, Total lancia app per il monitoraggio ambientale

 
migranti
Venosa, centro accoglienza Boreano intitolato al bracciante Girasole

Venosa, centro accoglienza Boreano intitolato al bracciante Girasole

 
acqua, soldi e lavoro
Basilicata, dopo la grave siccità dighe piene: 84 milioni di metri cubi in più rispetto all'anno scorso

Basilicata, dopo la grave siccità dighe piene: 84 milioni di metri cubi in più rispetto all'anno scorso

 
decisione attesa
Lavello, parà barese morì dopo che paracadute non si aprì: Gip Potenza deciderà su archiviazione

Lavello, parà barese morì dopo che paracadute non si aprì: Gip Potenza deciderà su archiviazione

 
dati regionali
Covid in Basilicata, 99 nuovi contagi su 739 test (13,3%) e altri due decessi

Covid in Basilicata, 99 nuovi contagi su 739 test (13,3%) e altri due decessi

 
il bilancio
Basilicata, somministrate 5.744 dosi vaccino anti Covid: regione al penultimo posto in Italia

Basilicata, somministrate 5.744 dosi vaccino anti Covid: regione al penultimo posto in Italia

 
Sostegno economico
Val d'Agri, Giunta regione Basilicata stanzia 5mln per attività produttive

Val d'Agri, Giunta regione Basilicata stanzia 5mln per attività produttive

 
L'intervista
Potenza, Prefetto Vardè: «Il Covid ha acuito l'emergenza lavoro»

Potenza, Prefetto Vardè: «Il Covid ha acuito l'emergenza lavoro»

 

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Cittadinanza attiva

A processo per aver salvato
l'ex palestra dal degrado

Quattro ragazzi dell'associazione «Anzacresa» accusati di invasione di suolo pubblico e deturpamento della struttura

A processo per aver salvato l'ex palestra dal degrado

di Angela Bovino

Mattinata in tribunale ieri per i 4 ragazzi condannati per invasione di suolo pubblico e deturpamento dell'ex palazzetto Coni di Montereale a Potenza. È iniziato, infatti, il giudizio di opposizione alla condanna che i giovani hanno deciso di intraprendere e al termine del quale sapranno se sarà confermato il decreto emesso a seguito dello sgombero del 13 dicembre scorso. Fuori dal tribunale, invece, un presidio degli altri giovani del collettivo «Anzacresa» per manifestare solidarietà ai «colleghi» e contrarietà a quella che ritengono essere «l'ennesima dimostrazione repressiva nei confronti di ogni esperienza alternativa al grigiore della morente quotidianità potentina».

Così si legge nel post della loro pagina Facebook, mentre lo slogan della mattinata non poteva che essere «tutti complici e solidali». Come sono stati fin dall'inizio quando 15 mesi fa hanno ripulito un luogo abbandonato e degradato e ne hanno fatto un punto di incontro per loro e per il quartiere, con attività, cineforum ed incontri culturali che non solo non esistevano ma che sono stati un incubatore democratico per tutti e un'ancora di salvezza per molti. Giovani, tanti laureati, che ieri hanno voluto ribadire che «le scelte e le responsabilità di quella occupazione sono frutto di un percorso politico collettivo e condiviso» e che la condanna è assurda in quanto «ridare vita a uno spazio pubblico non può certo rientrare nel concetto di danno al patrimonio».

Via web la solidarietà dopo lo sgombero è stata notevole e questi ragazzi hanno l'appoggio di molti concittadini e anche dei loro genitori. È il caso di un padre che non ha difficoltà a prendere le parti del figlio: «Era un bravo ragazzo prima e lo è anche ora – racconta alla Gazzetta – sono fiero di lui e di tutto il lavoro che ha fatto». Alcuni hanno partecipato insieme ai ragazzi alla pulizia del posto pur sapendo che farlo è da ritenersi illegale, ma anche se ora sono amareggiati per il risvolto giudiziario continuano a pensare che l'iniziativa sia stata utile e «giusta». Forse con un po di enfasi c'è chi riferisce di aver visto ragazzi «tornare a vivere» allontanandosi dalla droga anziché avvicinarsi. Il riferimento alla droga non è casuale. Lo stereotipo del centro sociale è quello e non dubitiamo che qualche «canna» possa essere circolata. Tuttavia lì le denunce non sono state per spaccio. Quello che si è visto è ripristino di luoghi, pulizia ed attività. Ora più nulla. Solo sigilli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie