Martedì 26 Gennaio 2021 | 19:37

NEWS DALLA SEZIONE

emergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
L'appello
Basilicata, riapertura scuole: «Sui trasporti serve massima attenzione»

Basilicata, riapertura scuole: «Sui trasporti serve massima attenzione»

 
Il bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 60 nuovi positivi e 4 decessi

Coronavirus in Basilicata, 60 nuovi positivi e 4 decessi

 
Il caso
Petrolio in Basilicata, timori per la fiammata: la seconda in 10 giorni

Petrolio in Basilicata, timori per la fiammata: la seconda in 10 giorni

 
In via Vaccaro
Potenza, frana una collinetta per colpa del maltempo: traffico in tilt

Potenza, frana una collinetta per colpa del maltempo: traffico in tilt

 
Il personaggio
Una potentina prima segretaria all’Ambasciata di Pechino

Una potentina prima segretaria all’Ambasciata di Pechino

 
La novità
Basilicata, il boom dei «Nutella Biscuits: Ferrero investe su Balvano

Basilicata, il boom dei «Nutella Biscuits: Ferrero investe su Balvano

 
maltempo
Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

 
L'emergenza
Potenza, ripresa scuola: «Rielaborare trasporto pubblico»

Potenza, ripresa scuola: «Rielaborare trasporto pubblico»

 
Nel lagonegrese
In 9 col reddito di cittadinanza senza averne diritto: denunce nel Potentino, giocavano anche d'azzardo

In 9 col reddito di cittadinanza senza averne diritto: denunce nel Potentino, giocavano anche d'azzardo

 

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa: sospetti su un uomo. A dare l'allarme alcuni vicini

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
Bariemergenza Covid
Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto. Altre persone sotto le macerie: 4 feriti gravi

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

i più letti

potenza

La strana morte
di Nicola Chiarelli

I familiari del collaboratore di Giustizia e Libera chiedono nuovi accertamenti

La strana morte di Nicola Chiarelli

di Pino Perciante

Rivello - «Le indagini sulla morte di Nicola Chiarelli devono essere riaperte», secondo i familiari del ventisettenne di Rivello e secondo l’associazione «Libera» che non sono convinti sulla tesi di overdose e per questa ragione chiedono che si riapra il fascicolo con un’istanza che, a breve, arriverà alla Procura di Terni.

Nicola Chiarelli viene trovato morto il 20 gennaio di 3 anni fa. Il suo corpo giace esanime in un’anonima casa vacanze di Arrone, in provincia di Terni. Lì dove il ventisettenne era stato trasferito qualche giorno prima (il 15 gennaio) quando per lui era scattato il programma di protezione riservato ai collaboratori di giustizia. L’autopsia stabilisce che la morte è avvenuta per «overdose da stupefacenti dovuta ad un’intossicazione acuta da cocaina con pregressa assunzione di eroina». E così il Pm titolare delle indagini chiude il caso con una richiesta di archiviazione accolta dal gip.

Ma i familiari e l’associazione Libera non hanno mai smesso di chiedere chiarimenti e ora vogliono un supplemento di indagini, allargando gli accertamenti a quello che sarebbe avvenuto il giorno prima della morte di Nicola, ossia il 19 gennaio del 2015. Secondo la tesi di Libera non si tratta di un banale incidente di droga, di una overdose, «ma sospettiamo – dice Gerardo Melchionda della segreteria regionale dell’associazione – che qualcuno sia riuscito a fargli arrivare le dosi fatali». L’associazione, infatti, chiede di riaprire le indagini sui rapporti che Nicola aveva avuto con la malavita calabrese da cui poi aveva preso le distanze fino diventare collaboratore di giustizia. Parlando con suo fratello a telefono quel 19 gennaio, Nicola avrebbe detto: «Sto andando a Roma per una giornata da sballo». E nella capitale, secondo Libera, si potrebbe trovare la chiave delle indagini. Qui Nicola avrebbe incontrato una sua compaesana, che da tempo vive a Roma, ma non è chiaro se i due siano stati insieme tutto il giorno o solo qualche ora.

«La versione fornita della ragazza – dice Melchionda - confligge con quello che Nicola avrebbe detto a telefono a suo fratello e da quest’ultimo riferito agli investigatori. Perché – chiede Melchionda - questo aspetto non è stato approfondito e perché quando i genitori di Nicola sono arrivati ad Arrone, il luogo dove si trovava il cadavere del figlio era stato già ripulito?». Melchionda non punta il dito contro nessuno ma «forse Nicola non è stato sufficientemente protetto, visto che nessuno si è accorto di nulla. Forse anche i suoi spostamenti non sono stati precauzionalmente verificati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie