Domenica 24 Febbraio 2019 | 01:11

NEWS DALLA SEZIONE

Voto il 24 marzo
Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

 
Maltempo
Nevica allo stadio: rinviata gara di serie C Potenza - Sicula Leonzio

Nevica allo stadio: rinviata gara di serie C Potenza - Sicula Leonzio

 
Violenza
Roccanova, arrestato 37enne: stava prendendo a calci a moglie

Roccanova, arrestato 37enne: stava prendendo a calci a moglie

 
Verso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
In vista del 24 marzo
Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

 
Economia
Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

 
L'iniziativa
A Vietri di Potenza se adotti un cane non paghi la Tari

A Vietri di Potenza se adotti un cucciolo dal canile non paghi la Tari

 
L'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
La decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
L'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
In Basilicata
Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'episodio
Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

 
FoggiaPrimarie
Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

 
PotenzaVoto il 24 marzo
Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

 
BrindisiSan Pietro Vernotico
Scontro frontale nel Brindisino: muoiono 3 persone

Scontro frontale nel Brindisino:
muoiono 3 persone

 
LecceNel Salento
Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 28enne

Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 27enne

 
MateraA Tokyo
Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

 
BatDavanti alla stazione
Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

 

da corte dei conti

15 mln chiesti
di risarcimento
a ex capo di stato maggiore

L'ammiraglio Giuseppe De Giorgi era stato indagato dalla procura di Potenza per abuso d’ufficio in uno dei filoni della maxi inchiesta denominata 'Tempa Rossa', ma la sua posizione è stata archiviata

ammiraglio Giuseppe De Giorgi

LA SPEZIA - La procura della Corte dei conti del Lazio ha chiesto il sequestro preventivo di beni personali per 15 milioni di euro per l’ex capo di stato maggiore della Marina Militare, Giuseppe De Giorgi, accusato di danno erariale per le modifiche costruttive che furono da lui richieste sulle fregate multimissione (Fremm) commissionate a Fincantieri: è quanto si legge su alcuni quotidiani in un articolo nel quale si spiega che il sequestro di beni è pari alla somma relativa alle opere aggiuntive richieste in corso d’opera «per non meglio precisate esigenze operative e di rappresentanza».

De Giorgi si è detto «tranquillo. Ho sempre agito - ha dichiarato - nel rispetto delle norme, con estrema correttezza, badando al perseguimento dell’efficienza operativa della Marina militare. Attendo fiducioso l’esito delle indagini. E’ pendente un procedimento; non è stato assunto alcun provvedimento giudiziale». Sull'istanza della procura la Corte dei conti dovrebbe pronunciarsi a fine mese.
L’ex capo di Stato maggiore della Marina era stato indagato dalla procura di Potenza per abuso d’ufficio in uno dei filoni della maxi inchiesta denominata 'Tempa Rossa', ma la sua posizione è stata archiviata a Roma, dove questo troncone è stato trasferito per competenza. Sono invece pendenti dei procedimenti per diffamazione, in cui De Giorgi è parte offesa, nei confronti di alcuni quotidiani che avevano dato conto di un dossier anonimo in cui si attribuivano all’ex capo di Stato maggiore della Marina alcuni comportamenti scorretti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400