Giovedì 21 Marzo 2019 | 14:28

NEWS DALLA SEZIONE

Fondi Europa-Regioni
Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

 
Regionali 2019
Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

 
Le previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 
Verso le elezioni
Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

 
I fatti tra il 2017 e il 2018
Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

 
Sanità in Basilicata
Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

 
Il rapporto banche.imprese
Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

 
I controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
Dall'ispettorato del lavoro
Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

 
Il comizio
Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

 
Le parole
Salvini: «Nel Potentino le vittime hanno ancora paura dell'usura»

Salvini: «Nel Potentino le vittime hanno ancora paura dell'usura»

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaFondi Europa-Regioni
Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

 
BariL'aggressione
Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
LecceNel Leccese
Trepuzzi: furto al Comune nella notte, rubati 7 computer

Trepuzzi: furto al Comune nella notte, rubati 7 computer

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 
FoggiaCieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 
TarantoNel tarantino
Castellaneta Marina, sequestrato ristorante sulla spiaggia completamente abusivo

Castellaneta Marina, sequestrato ristorante in spiaggia abusivo

 

L’accordo Total-Regione non lo contempla

«Vogliamo il gas gratuito»
insorgono tre sindaci del Sauro

«Vogliamo il gas gratuito» insorgono tre sindaci del Sauro

di Pino Perciante

POTENZA - Guardia Perticara Insorgono i sindaci della valle del Sauro (Gorgoglione, Guardia Perticara e Corleto Perticara) che secondo il patto tra Total e Regione potrebbero rimanere esclusi dalla fornitura di gas gratuito che arriverà dalle future estrazioni petrolifere a Tempa Rossa. «Siamo molto preoccupati e vigili - dice il sindaco di Gorgoglione, Giuseppe Filippo. - Capiremo anche insieme agli altri sindaci quali tipi di lotte eventualmente intraprendere. Siamo più che mai decisi a tutelare le nostre popolazioni. Nel 2013 i nostri predecessori avevano approvato una delibera in cui si chiedeva come compensazione il gas gratis e c’era già un accordo di massima con la Regione che ora non può venir meno».

I tre sindaci hanno chiesto a Regione e Sel un incontro chiarificatore. «Abbiamo chiesto una riunione urgente che si terrà il 21 dicembre – rende noto il primo cittadino di Guardia, Angelo Mastronardi -. Prima c’era De Filippo, ora c’è Pittella quindi bisogna riaprire, o meglio aprire una nuova discussione. Al di là dell’arrabbiatura o meno, dobbiamo essere razionali e tentare di affrontare il problema. Il 21 faremo il punto della situazione, nel frattempo manderò tutti gli atti all’amministratore unico di Sel». Che, a quanto pare, non era a conoscenza della richiesta fatta dai tre Comuni nel 2013 e di cui la Regione non avrebbe mai preso atto perché poi De Filippo si dimise.

«Dobbiamo fare questo incontro – continua Mastronardi - per trovare una convergenza, capire se possiamo rientrare nell’accordo che Total e Regione si apprestano a siglare oppure farne uno a parte. Da quanto ho capito non c’è alcuna preclusione nell’affrontare nel dettaglio, con noi, ogni aspetto relativo alla questione». Insomma, i sindaci sono pronti a discutere ma non a rinunciare alle loro richieste.

«Rivendichiamo il rispetto della proposta fatta dai nostri predecessori – dice ancora Mastronardi - basata sull’accordo del 2006 tra Regione e compagnie petrolifere contitolari della concessione. Visto che nella nostra zona si estrae petrolio vogliamo delle agevolazioni, a cominciare dal gas. Lo scopo è di favorire sgravi a favore di famiglie e imprese».

Gas gratuito per tutti gli enti pubblici (scuole, ospedali, comuni, consorzi e via dicendo) con la speranza che in futuro lo possa essere anche per le imprese e perché no per le famiglie. È l’accordo che la Total (che a Tempa Rossa lavora a pieno regime per avviare le estrazioni petrolifere e quindi anche di gas) e la Regione si preparano a sottoscrivere (come anticipato dalla Gazzetta nei giorni scorsi). Un’intesa per evitare che il gas venga solo e semplicemente venduto in Borsa ma sia utilizzato direttamente da Sel per alimentare gli impianti di riscaldamento delle utenze pubbliche.

Quando il Centro olio di Corleto entrerà in funzione e sarà verificata l’effettiva produzione di gas si potranno valutare altre forme di utilizzo, anche a vantaggio di imprese e famiglie. Gas gratis immesso nella rete nazionale e poi redistribuito non vuole dire, però, bollette a zero euro. Tasse e accise sono chiaramente ineludibili.

Ecco così che per un ente pubblico la risorsa gratuita significherà una riduzione della spesa del 30 per cento. La stima prudenziale è che Total estragga da Tempa Rossa almeno 750 milioni di metri cubi di gas in trent’anni: 25 milioni l’anno che più o meno è il fabbisogno annuo degli enti pubblici lucani. Il sistema della Basilicata, famiglie e imprese incluse, consuma circa 400 milioni di metri cubi l’anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400