Mercoledì 30 Settembre 2020 | 07:47

NEWS DALLA SEZIONE

Il virus
Covid in Basilicata, 16 nuovi contagi in casa di riposo a Marsicotevere

Covid in Basilicata, 16 nuovi contagi in casa di riposo a Marsicotevere

 
Nel Potentino
Basilicata, cerca di vendere sui social un pappagallo australiano: denunciato

Basilicata, cerca di vendere sui social un pappagallo australiano: denunciato

 
Nel Potentino
Mancano le vocazioni: le ultime due suore lasciano Pescopagano

Mancano le vocazioni: le ultime due suore lasciano Pescopagano

 
Paura nel Potentino
Fca, i contagi salgono a quota 16: vaccini antinfluenzali per tutti

Fca, i contagi salgono a quota 16: vaccini antinfluenzali per tutti

 
In ospedale
Potenza, al San Carlo impianto di protesi acustica di ultima generazione, è il primo in Sud Italia

Potenza, al San Carlo impianto di protesi acustica di ultima generazione, è il primo in Sud Italia

 
Nel Potentino
Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

 
Il virus
Coronavirus in Basilicata, 4 nuovi positivi a Potenza: tutti della stessa famiglia

Coronavirus in Basilicata, 4 nuovi positivi a Potenza: tutti della stessa famiglia

 
indagini
Potenza, la Finanza negli uffici della Soprintendenza

Potenza, la Finanza negli uffici della Soprintendenza

 
lavoro
Potenza, ad agosto boom di autorizzazioni ore Cig: ben 1,5 milioni

Potenza, ad agosto boom di autorizzazioni ore Cig: ben 1,5 milioni

 
dati regonali
Covid, in Basilicata positivi 25 tamponi su 830 nelle ultime 24 h: 15 le persone ricoverate

Covid, in Basilicata positivi 25 tamponi su 830 nelle ultime 24 h: 15 le persone ricoverate

 

Il Biancorosso

Calcio
Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa visita
Comunali, Di Maio ad Andria: «Sindaco M5s farà rinascere la città»

Comunali, Di Maio ad Andria: «Sindaco M5s farà rinascere la città»

 
BariL'appello
Coronovirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

Coronavirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

 
FoggiaIl caso
Partecipano a festa di Prima Comunione: 20 contagi nel Foggiano

Partecipano a festa di Prima Comunione: 20 contagi nel Foggiano

 
LecceIl video
Lecce, ecco l’assassino mentre rientrava casa dopo aver ammazzato i fidanzati

Lecce, ecco l’assassino mentre rientrava a casa dopo aver ammazzato i fidanzati. Tutti gli errori del killer

 
TarantoLa celebrazione
Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

 
MateraNel Materano
Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

 
BrindisiNel Brindisino
Campo di Mare, sbarcati 47 migranti egiziani nella notte: stanno tutti bene

Campo di Mare, sbarcati 47 migranti egiziani nella notte: stanno tutti bene

 

A Corleto

A fuoco betoniera, fumo e spari
nel cantiere di Tempa Rossa

Nuovo attentato in due settimane scatta l'allarme dei sindaci dell'area

A fuoco betoniera, fumo e sparinel cantiere di Tempa Rossa

PINO PERCIANTE

CORLETO PERTICARA - Un altro incendio, ma questa volta accompagnato anche da spari nel cantiere di Tempa Rossa, a Corleto Perticara. Nuvoloni di fumo nero e vigili del fuoco al lavoro per ore nella notte tra lunedì e martedì. Una betoniera appartenente all’impresa del gruppo Leone di Roccanova è andata a fuoco. L’incendio è quasi certamente di natura dolosa, come risulta dalle prime indagini. Il gruppo Leone è una delle aziende legate alla realizzazione del Centro olio di Tempa Rossa, in particolare fornisce calcestruzzo per le opere di urbanizzazione.

Sull’accaduto indagano i carabinieri della Compagnia di Viggiano, diretti dal capitano Lucia Audino. L’incendio si è verificato intorno all’una di notte. Ad accorgersi di quello che stava accadendo sembra sia stata una guardia giurata che si trovava nella guardiola esterna all’impianto. Dopo aver notato movimenti sospetti nella zona dove l’impresa Leone custodiva la betoniera, si sarebbe è attivato per capire che cosa stava succedendo: avrebbe suonato il clacson e acceso il lampeggiante dell’auto per illuminare il piazzale, ma per per tutta risposta, contemporaneamente, si sarebbero sentiti degli spari.

Una circostanza questa ancora da chiarire, ma non si può escludere che chi ha agito fosse armato. In ogni caso nessuno è rimasto ferito. I titolari dell’impresa sono stati avvertiti poco prima delle due. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e i carabinieri della Compagnia di Viggiano che stanno conducendo le indagini. La betoniera è andata solo in parte distrutta. Il tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha evitato che il mezzo fosse completamente divorato dalle fiamme. Forse un tentativo di intimidazione ma le indagini sono ancora in corso. Se fosse dimostrato il dolo, l’ipotesi più accreditata sarebbe quella che dietro l’incendio possa esserci la mano del racket delle estorsioni. Ma non si esclude nessuna pista, neppure quella delle infiltrazioni.

La ditta Leone ha fornito cemento per la realizzazione delle strada di accesso al Centro oli. Al momento opera in regime di subappalto per conto di Tecnimont. È il secondo raid incendiario nel giro di due settimane che colpisce la zona del cantiere di Tempa Rossa. Il 23 agosto, infatti, era andata in fiamme l’auto di un dipendente della «Sentinella», uno degli istituti privati di vigilanza a cui la Total si è affidata per la sorveglianza interna ed esterna al cantiere di Corleto Perticara. La vettura, una Peugeot 5008, posteggiata nel parcheggio dove lasciano le auto i lavoratori del cantiere, era andata in fiamme intorno all’una di notte. Si presume che l’atto sia doloso anche perché, nel contempo, un’ altra auto, posteggiata nello stesso parcheggio (realizzato dalla compagnia petrolifera nella zona industriale di Guardia Perticara) era stata rubata. Questa seconda vettura (una Fiat Panda), di proprietà dell’istituto di vigilanza, poche ore dopo il furto era stata ritrovata in una scarpata nel territorio di Armento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie