Mercoledì 20 Marzo 2019 | 19:11

NEWS DALLA SEZIONE

Le previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 
Verso le elezioni
Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

 
I fatti tra il 2017 e il 2018
Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

 
Sanità in Basilicata
Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

 
Il rapporto banche.imprese
Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

 
I controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
Dall'ispettorato del lavoro
Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

 
Il comizio
Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

 
Le parole
Salvini: «Nel Potentino le vittime hanno ancora paura dell'usura»

Salvini: «Nel Potentino le vittime hanno ancora paura dell'usura»

 
A Melfi
Melfi, Berlusconi su morte giovane testimone processo Ruby: mi spiace

Berlusconi su morte teste processo Ruby: mi spiace
E sui cogl...: ho esagerato Vd

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
LecceIl fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
BariCassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
BatNel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

Il bando

Basilicata, immobili pubblici
gratis ai giovani delle start up

Sono complessivamente 103 i beni demaniali messi a disposizione: 43 sono dello Stato, 53 di enti locali e 10 dell'Anas

Basilicata, immobili pubblicigratis ai giovani delle start up

PIERO MIOLLA

C’è anche la casa cantoniera di Irsina e altri immobili lucani tra quelli ricompresi in un elenco di quarantatré edifici storici, torri, conventi, ex caselli ferroviari distribuiti su tutto il territorio nazionale, ricompresi nel bando denominato “Valore Paese-Cammini e Percorsi”, dell’Agenzia del Demanio. Esso è diretto a imprese, cooperative e associazioni, che dovranno essere costituite in prevalenza da under quaranta, le quali potranno aggiudicarsi in concessione gratuita per nove anni i fabbricati contenuti nell’elenco.

Il bando punta a salvare dall’abbandono tali edifici per dare loro nuova vita. Per questo, punta su iniziative a carattere innovativo ed utilizzalo strumento della concessione gratuita per sostenere l’imprenditoria giovanile: non a caso, il Demanio ha sottoscritto un protocollo di intesa con l’ente nazionale per il Microcredito, con l’obiettivo di assicurare agli interessati un sostegno finanziario. I progetti dovranno, però, rispettare la parola chiave riuso ed essere coerenti con la filosofia e le finalità dell’iniziativa che, da un lato, prevede nuove funzioni per i siti in questione, puntando su innovazione e turismo sostenibile e, dall’altro, tutela il carattere storico e identitario dell’immobile e del contesto in cui è inserito. Il bando in questione è in realtà il primo di un progetto più ampio attraverso il quale, anche in Basilicata, si vuole salvaguardare immobili vecchi e fatiscenti, donando loro nuova vita e, in tal modo, accrescere lo sviluppo turistico dell’area in cui si trovano, ma anche puntare alla salvaguardia e alla tutela dell’ambiente, ad esempio nella scelta delle tecniche e dei materiali, così come all’efficienza energetica.

Nella nostra regione, che spesso “presenta” edifici storici ma quasi del tutto abbandonati a sé stessi, evidentemente l’iniziativa può portare al raggiungimento degli obiettivi di cui sopra. Chiunque sia interessato ha tempo fino all’11 dicembre per presentare le proprie idee innovative. Fino a quella data, infatti, sul sito dell’Agenzia del Demanio sarà possibile scaricare il bando unico nazionale, la guida al bando e visualizzare anche le foto e tutta la documentazione riguardante gli immobili di proprietà dello Stato in gara. Il progetto è stato ideato e generato anche grazie all’ausilio dei ministeri del Turismo e dei Beni Culturali nell’ambito del Piano Strategico del Turismo 2017–2022 e del Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche/Piano Straordinario della Mobilità turistica. Esso riguarda, più in generale, oltre cento immobili pubblici lungo i cammini e i percorsi ciclopedonali e storico-religiosi che attraversano tutta l’Italia per trasformarli in ostelli, piccoli hotel, punti ristoro, ciclo-officine, punti di servizio e assistenza per pellegrini, turisti, camminatori e ciclisti.

A conti fatti un’occasione d’oro per chi vive sul territorio e lo vuole valorizzare spingendo sul turismo sostenibile e la mobilità dolce. Temi che nella nostra Basilicata sono assolutamente centrali e vanno, quindi, valorizzati. La speranza è che i giovani lucani sappiano cogliere al volo l’opportunità e abbracciare l’iniziativa per dare nuova vita ai nostri immobili storici abbandonati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400