Venerdì 14 Agosto 2020 | 03:02

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Obbligo di soggiorno a Canosa, ma è a Lavello in Basilicata: arrestato

Obbligo di soggiorno a Canosa, ma è a Lavello in Basilicata: arrestato

 
Il virus
Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

 
L'ESTATE DEL COVID
Matera, aperti per ferie: così i negozi cercano di rifarsi

Basilicata, aperti per ferie: così i negozi cercano di rifarsi

 
IL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
POLITICA
Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

 
l'iniziativa del comune
Offerta ai turisti del Pollino. Dormi 2 notti, ne paghi una

Rotonda, offerta ai turisti nel Pollino: dormi 2 notti, ne paghi una

 
LA TRAGEDIA nel potentino
Donna muore a Rionero investita dal suo furgone

Donna muore a Rionero in Vulture investita dal suo furgone

 
Contagi
Basilicata, un nuovo caso di Covid a Calvello: è una donna tornata dalla Lombardia

Basilicata, un nuovo caso di Covid a Calvello: è una donna tornata dalla Lombardia

 
Il caso
Potenza, Giuseppe Spera nominato nuovo commissario del San Carlo

Potenza, Giuseppe Spera nominato nuovo commissario del San Carlo

 
L'INTERVISTA
«Per uscire dalla crisi serve la verità»

Potenza, «Per uscire dalla crisi serve la verità»: la Chiesa suona la sveglia alla Basilicata

 
bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 0 contagi su 273 tamponi nelle ultime 24 h

Coronavirus in Basilicata, 0 contagi su 273 tamponi nelle ultime 24 h

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, un altro giorno di rinvii

Bari, un altro giorno di rinvii: torna in quota solo il ds Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariViolenza domestica
Bari, botte e offese alla moglie: allontanato e denunciato

Bari, botte e offese alla moglie: allontanato e denunciato

 
TarantoIl caso
Acqua a Taranto, Autorità bacino: ok a più metri cubi per irrigare

Acqua a Taranto, Autorità bacino: ok a più metri cubi per irrigare

 
BatIl caso
Obbligo di soggiorno a Canosa, ma è a Lavello in Basilicata: arrestato

Obbligo di soggiorno a Canosa, ma è a Lavello in Basilicata: arrestato

 
BrindisiIl ritrovamento
Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

 
PotenzaIl virus
Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

 
LecceLa curiosità
Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

 

i più letti

Emergenza idrica a Potenza

Vietato lavare auto e irrorare
Multe anche fino a 500 euro

Ordinanza del sindaco De Luca. Sì solo agli usi potabili, alimentari e sanitari

Vietato lavare auto e irrorare  Multe anche fino a 500 euro

POTENZA - Anche 500 euro per lavare l’auto. È quanto rischiano da oggi i potentini che utilizzeranno l’acqua pubblica a scopi non potabili, alimentari o igienico sanitari.

Mentre le interruzioni idriche in regione si susseguono a decine (spesso nottetempo per consentire il ripristino dei livelli nei serbatoi) il sindaco di Potenza, Dario De Luca, ha adottato un’ordinanza che dispone «misure straordinarie ed urgenti, finalizzate a

preservare la maggiore quantità di risorsa idrica disponibile per garantire i fabbisogni primari».

In pratica, fino al prossimo 30 settembre ci sarà il divieto assoluto «di prelievo e di utilizzo di acqua derivata dal pubblico acquedotto

per irrigazione e annaffiatura di orti, giardini e prati; lavaggio di aree di pertinenza cortili e piazzali; lavaggio privato di veicoli, macchine ed attrezzature; riempimento di piscine, fontane ornamentali, vasche da giardino; tutti gli usi diversi da quello alimentare, domestico ed igienico-sanitario».

Il provvedimento prevede anche una sanzione per quanti non osserveranno le disposizioni, e precisamente una multa da 25 a 500 euro e anche per questo l’ordinanza è stata inviata anche alla Prefettura, al Comando dei Carabinieri e alla Polizia Locale oltre che ad Acquedotto lucano.

Il provvedimento, del resto, fa seguito proprio ad una comunicazione giunta dalla stessa società pubblica acquedottistica che, lo scorso 19 luglio, aveva manifestato al Comune di Potenza, al pari di tutti gli altri serviti, la «criticità dell’approvvigionamento idropotabile e la necessaria razionalizzazione delle risorse idriche disponibili». Conseguentemente, onde evitare che i rubinetti nelle abitazioni possano restare a secco, il Comune ha adottato l’ordinanza che limita l’utilizzo della risorsa solo agli usi essenziale.

Ovviamente il divieto riguarda solo l’acqua prelevata dall’acquedotto, mentre per gli altri usi potranno essere continuate a essere utilizzate le risorse idriche di pozzi o captazioni private. Ma per chi non ne disponga non c’è scampo.

Così, ad esempio, sembra non esserci scampo per gli orti urbani che i cittadini hanno fatto in varie parti della città. Realtà alla buona, che chiaramente non dispongono di pozzi o reti di irrigazione. Se ne riparlerà a settembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie