Giovedì 21 Febbraio 2019 | 16:54

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
La decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
L'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
In Basilicata
Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

 
La nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 
Mobilità
Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

 
Dal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
Nel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
Fotoreporter ferito
Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

 
L'invito
Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

 
«È un piano senza effetti»
Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariI fatti nel 2017
Monopoli, tentò di uccidere moglie e ferì la figlia: chiesti 20 anni

Monopoli, tentò di uccidere moglie e ferì la figlia: chiesti 20 anni

 
HomeLa decisione
Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

 
BrindisiA ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

 
TarantoArrestato pregiudicato
Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

 
FoggiaHanno agito in quattro
Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

 
PotenzaL'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
BatLa denuncia
Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

 
Materail Truffatore è barese
Si fa dare 3 Rolex da negoziante fingendo di essere figlio di un amico: arrestato a Matera

«Mio padre è tuo amico», si fa dare 3 Rolex da rivenditore: arrestato a Matera

 

cultura lucana

«Vendo la casa di Sinisgalli
l'ho strappata io al degrado»

L'erede testamentaria del patrimonio del poeta, Ana Maria Lutescu, e l'idea di un museo: «Nessuno mi ha risposto»

«Vendo la casa di Sinisgallil'ho strappata io al degrado»

di Rocco Brancati

L’erede testamentaria del patrimonio materiale e immateriale di Leonardo Sinisgalli, Ana Maria Lutescu, interviene con una sua nota e una intervista sulla vicenda dell’eredità del poeta-ingegnere di Montemurro all’indomani dell’intervento del Ministro dei Beni per le Attività Culturali e Turistiche Dario Franceschini che, su segnalazione del capo gabinetto del Mibact Giampaolo D’Andrea ha disposto una verifica per tutelare, scongiurandone la vendita nelle aste on-line, di una serie di «lotti» comprendenti libri, oggetti personali, arredi, ecc. Infatti la Sovrintendenza archivistica e bibliografica del Lazio ha avviato le procedure per evitare la dispersione di questo materiale.

Nel suo testamento Leonardo Sinisgalli cita una lunga serie di suoi libri, manoscritti, album, agende, quaderni, disegni e acquerelli conservati nella sua casa romana al n. 6 di via del Sassoferrato. È un materiale ancora in suo possesso, o è stato, sia pure in parte, venduto?

«Il materiale di Sinisgalli che è in mio possesso è costituito da centinaia di lettere, cartoline di personaggi importanti, foto, foglietti di appunti, quaderni di matematica, diverse collezioni, oggetti personali, scarabocchi, ecc. Devo precisare che l’unica volta che sono stati venduti pochi disegni di Sinisgalli è stata nel 2003 quando il Comune di Montemurro partecipò all’asta di via del Babuino».

Le ultime volontà del poeta sono quelle di destinare la sua casa natale a Montemurro a sede di un museo-biblioteca a lui dedicato. La casa è stata rimessa in vendita in questi ultimi giorni. A quale prezzo?

«La casa di Sinisgalli ho deciso di metterla in vendita al prezzo di 350 mila euro per questi motivi: dopo la morte del poeta quell’abitazione è stata lasciata in custodia ai nipoti per renderla disponibile come un museo. Quando c’è stata la ricorrenza del decennale dalla morte di Sinisgalli l’abbiamo ritrovata in stato di assoluto abbandono addirittura col tetto sfondato, tanto che ci pioveva dentro e piena di topi. Nonostante il parere negativo del mio compagno Rodolfo Borra ho deciso di farla restaurare con i miei risparmi. Quando è morto Rodolfo ho chiesto a tutti gli enti di aiutarmi a creare un museo sinisgalliano ma nessuno mi ha risposto».

Secondo sempre il testamento di Sinisgalli i diritti d’autore, o almeno una parte di questi diritti, «potrebbero essere la fonte di quella rendita annuale da devolvere all’Ente che custodisce il piccolo museo dedicato alla mia memoria». Qual è il suo parere in merito?

«I “diritti d’autore” che arrivano ogni anno non superano i 500 euro anche perché molti non pagano».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400