Venerdì 21 Settembre 2018 | 05:40

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Anziana morta al S.Carlo Il Pm ordina l'autopsia

Quattro medici sono stati iscritti nel registro degli indagati. Sequestrata la cartella clinica e disposti gli accertamenti

di Giovanni Rivelli

POTENZA - La Procura di Potenza ha aperto un fascicolo d’indagine per appurare le reali cause della morte di Angelina Croce in Venetucci, una donna di 70 anni di Picerno venuta a mancare martedì scorso dopo essere stata ricoverata nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale San Carlo di Potenza.

Su disposizione del Pm Vincenzo Lanni è stata sequestrata la cartella clinica della donna, che era giunta in ospedale domenica scorsa, e ieri mattina il dottor Giovanni Zotti ha eseguito l’autopsia affiancato dai consulenti dei familiari della donna e dei quattro medici del reparto che l’hanno avuta in cura (i dottori Rita Pasquariello, Felice Severino, Maria Damiano e Raffaella Genzano) a cui, a loro tutela proprio per consentire la partecipazione, a mezzo di propri rappresentanti, agli accertamenti irripetibili.

All’origine della decisione della Procura di avviare le indagini sul caso ci sarebbe la denuncia presentata dai familiari della donna (ora assistiti dall’avv. Antonio Tisci) che hanno lamentato di non aver avuto dai medici elementi chiari sulle cause della morte della loro congiunta. Il figlio, in particolare, mercoledì mattina si è recato al posto di polizia presente presso lo stesso nosocomio potentino raccontando che nessuno dei vari medici con cui aveva parlato dopo il decesso aveva indicato con chiarezza le cause della morte.

A quanto raccontato dai familiari, gli stessi medici avrebbero parlato di valori tutti in regola da parte della loro congiunta, qualcuno avrebbe anche aggiunto che era stato fatto tutto quanto era possibile fare, ma i familiari non avrebbero compreso la causa del decesso e, anzi, uno dei medici gli avrebbe prospettato la necessità di fare accertamenti necroscopici.

Ma tra le varie cose che sono state riferite ai familiari ve ne è una, in particolare, che ha suscitato in loro allarme: nel corso della notte che ha preceduto il decesso la donna si sarebbe molto agitata e avrebbe chiesto di avere il figlio. Il timore è che possa esserci stata l’assunzione di un qualche calmante che avrebbe potuto determinare una reazione inattesa. Un timore dettato dal fatto che qualche anno fa Angelina Croce, in preda a una colica renale da calcoli, assunse un antidolorifico ma ebbe la inattesa conseguenza di una violenta reazione del suo organismo.

Un tema posto ora ai periti che, anche alla luce di quanto riportato nella cartella clinica posta sotto sequestro, dovranno valutare ogni elemento e determinare l’origine del decesso e se sia stato fatto tutto quanto dovuto per evitarlo. Da parte del San Carlo, intanto, nessun commento per rispetto dell’attività giudiiaria in corso.

I familiari, in ogni caso, sono comprensibilmente turbati per il precipitare degli eventi. La donna, fino a domenica, stava normalmente bene. Ha cucinato per la famiglia e ha pranzato con tutti. Poi, nel pomeriggio, ha avvertito un malore che l’ha portata a non stare più in piedi. I familiari hanno chiesto l’intervento del 118 e i sanitari hanno ipotizzato una sospetta ischemia e l’hanno portata al Pronto Soccorso del San Carlo. Nell’ospedale potentino, tuttavia, l’ischemia sarebbe stata esclusa e la donna sarebbe stata ricoverata. Poi il tragico epilogo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Potenza, proroga trasporti: il caso finisce alla Corte Conti

Potenza, proroga trasporti: il caso finisce alla Corte Conti

 
Terremoti, gli esperti di tutto il mondo si incontrano a Potenza

Terremoti, gli esperti di tutto il mondo si incontrano a Potenza

 
Agricoltura, pomodori danneggiati: chiesto stato di calamità

Agricoltura, pomodori danneggiati: chiesto stato di calamità

 
Potenza, ponti non antisismici: assolti i vertici Anas

Potenza, ponti non antisismici: assolti i vertici Anas

 
Potenza, tentata concussione: medici del lavoro Asp andranno a processo

Potenza, tentata concussione: medici del lavoro Asp andranno a processo

 
Uccide moglie e si ammazza«Lei era amante della poesia»

Uccide moglie e si ammazza
«Lei era amante della poesia»

 
Tajani agli Stati Generali di FI: «Il reddito di cittadinanza? Una sciocchezza»

Tajani agli Stati Generali di FI: «Il reddito di cittadinanza? Una sciocchezza»

 

GDM.TV

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 

PHOTONEWS