Sabato 23 Febbraio 2019 | 02:02

NEWS DALLA SEZIONE

Verso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
In vista del 24 marzo
Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

 
Economia
Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

 
L'iniziativa
A Vietri di Potenza se adotti un cane non paghi la Tari

A Vietri di Potenza se adotti un cucciolo dal canile non paghi la Tari

 
L'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
La decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
L'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
In Basilicata
Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

 
La nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 
Mobilità
Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

 
Dal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaVerso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
LecceSalento
Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa un passo indietro e ritira l'interrogazione

Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa retromarcia e ritira interrogazione

 
BariLa sentenza
Bari, offese tra ragazzi via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

Bari, offese tra ragazzini via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

 
HomeIl siderurgico
Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

 
BrindisiFurto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
GdM.TVGli arresti della Polizia
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
MateraSfruttamento
Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

 
FoggiaAtti vandalici
Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

 

Nega il cibo a moglie e figlioletto

Di notte impedisce loro di rientrare a casa. Madre e bambino si rifiugiano dalla polizia

di Maria Ida Settembrino

POTENZA - Quando l’«orco» cattivo percorre le mura di casa senza lasciare scampo ad una genitorialità fatta di protezione e di tanto amore. Succede in una contrada di Potenza, l’uomo poco più che cinquantenne, padre e marito, ha trasformato la permanenza dei suoi prossimi congiunti all’interno della casa coniugale in una trappola da cui scappare. È così che in una notte, una di quelle gelide dal punto di vista climatico tenuto conto dell’altezza montana del capoluogo lucano, per mamma e figlio minorenne, dopo le lunghe ed interminabili ore pomeridiane fatte di tensione, di vessazioni e tranquillità negata, il portone di casa risulta chiuso a doppia mandata. Tra incredulità e disagio, le due vittime cercano rifugio altrove per assecondare la volontà di un padre-padrone che ha deciso per la notte che sta per arrivare di metterli alla porta. È così che i due trovano accoglienza dal cappellano della Polizia di Stato. Un gesto nobile che proviene proprio da coloro che sono chiamati a dare protezione e ristoro contro ogni forma di abuso.

Così la Polizia inizia a condurre le indagini su espressa disposizione della Procura che formalizza senza indugio nei confronti dell’uomo le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni gravissime e sequestro di persona. Le investigazioni hanno evidenziato che l’uomo avrebbe persino negato i pasti alla moglie e al figlioletto. Ora il padre di famiglia risulta formalmente indagato, uno status destinato a durare per pochissimo altro tempo, visto che le indagini preliminari a suo carico risultano concluse e la richiesta di rinvio a giudizio da parte della Procura, quasi un atto dovuto. Intanto il dibattito politico in materia di maltrattamenti in famiglia si fa sempre più stringente sulla possibilità di rafforzare e inasprire le condotte sanzionatorie nei confronti di chi si rende artefice di simili delitti, anche se dall’altro canto è la stessa Corte di Cassazione ad invitare alla cautela a fronte della necessaria molteplicità di atti persecutori e non della singola episodicità ai fini di una corretta configurabilità e punibilità del reato continuato dei maltrattamenti in famiglia. Tornando al caso certamente non isolato di Potenza, l’uomo avrebbe inasprito la sua sadica sequela di padre violento e irrispettoso con innumerevoli atteggiamenti lesivi della stessa dignità della moglie, costretta a vivere per la maggior parte del tempo al chiuso della casa coniugale e privata della possibilità di condurre una vita normale anche fuori dalle mura domestiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400