Giovedì 06 Agosto 2020 | 15:12

NEWS DALLA SEZIONE

dati regionali
Coronavirus Basilicata, la regione torna «covid free»: 367 tamponi tutti negativi

Coronavirus Basilicata, la regione torna «covid free»: 367 tamponi tutti negativi

 
L'ufficialità
Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

 
SANITÀ
La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

 
In Basilicata
Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

 
INFRASTRUTTURE
Genzano di Lucania, distretto G: al via lavori da 50 milioni

Genzano di Lucania, distretto G: al via lavori da 50 milioni

 
maltempo
Potenza, bomba d'acqua sulla città: si allaga un supermercato

Potenza, bomba d'acqua sulla città: si allaga un supermercato

 
UNIVERSITÀ

Unibas, facoltà di Medicina: ora studiano gli aspiranti rettori

 
IL CASO

I familiari del centauro morto a Melfi: il manager Kawasaki va processato

 
Automobilismo
Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

 
la scoperta
Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

 
Tragedia
Vinovo, guardia giurata di Vietri di Potenza uccide la compagna e si toglie la vita

Guardia giurata di Vietri di Potenza uccide la compagna in Piemonte e si toglie la vita

 

Il Biancorosso

IL CASO
Fallimento della Fc Bari: la curatela presenta il conto

Fallimento della Fc Bari: la curatela presenta il conto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLA POLEMICA
Manfredonia, senologia aperta e subito chiusa: è polemica

Manfredonia, senologia aperta e subito chiusa: è polemica

 
BatLA CRISI
Barletta, venti di crisi per la maggioranza di Cannito

Barletta, venti di crisi per la maggioranza di Cannito

 
Potenzadati regionali
Coronavirus Basilicata, la regione torna «covid free»: 367 tamponi tutti negativi

Coronavirus Basilicata, la regione torna «covid free»: 367 tamponi tutti negativi

 
BrindisiLA TRAGEDIA
Brindisi, in fin di vita al Perrino l'uomo ustionato dalla moglie

Brindisi, in fin di vita al Perrino l'uomo ustionato dalla moglie

 
TarantoLe nuove professioni
Taranto, firmato protocollo per formare i «manager» del turismo del mare

Taranto, firmato protocollo per formare i «manager» del turismo del mare

 
MateraAllarme covid 19
Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

 
LecceIl caso
È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

 

i più letti

Dopo il 2015, spesa oltre i limiti anche nel 2016

Potenza, conti in apnea
patto stabilità sforato

Per tappare il buco nei conti si valuta di esternalizzare i servizi

Potenza, conti in apnea patto stabilità sforato

di Antonella Inciso

POTENZA - Lo hanno sforato ancora. Dopo il 2015, anche nel 2016 gli amministratori comunali del capoluogo hanno sforato il patto di stabilità. Beccandosi la relativa sanzione e nello stesso tempo aggrappandosi alla speranza di una norma nazionale per averne la cancellazione. Il nuovo «buco» nei conti del capoluogo è anche legato a questo, allo sforamento del Patto ed alla multa che devono pagare. Una multa milionaria che al momento - senza leggi che ne prevedono la cancellazione - deve essere iscritta in bilancio. Il che sommato ad alcune previsioni errate nelle voci di spesa ha portato ad un disavanzo che impedisce di chiudere in pareggio il rendiconto 2017. Un buco che per alcuni si aggira sui 6 milioni di euro, per altri è inferiore (circa 4 milioni) e per altri ancora è maggiore.

Le speranze del governo De Luca sono affidate al Ministero dell’Interno ed alla cancellazione della sanzione per il 2016 ma nello stesso tempo - se ciò non dovesse accadere - ai tagli che si dovranno fare. E questo spiega l’ipotesi di esternalizzazione di alcuni servizi (come quello della piscina comunale) ventilati nel corso della riunione della maggioranza di Centrosinistra tenuta nella serata di giovedì. Questo solo per fare un esempio, perché è evidente che le misure potranno essere anche altre. La materia è allo studio, mentre all’orizzonte si affaccia, sempre sui conti, il nodo politico. Perché quest’anno la Regione dovrà versare nelle casse comunali l’ultima tranche del contributo di 32 milioni di euro che la Regione ha concesso nel 2015. Una partita di ben 21 milioni di euro solo per quest’anno, che, però, è vincolata appunto «ai modelli gestionali prescritti dalla legge con riferimento ai costi e ai fabbisogni standard, conformemente ai principi di efficacia ed efficienza gestionali imposti dalla legge agli enti territoriali per l'esercizio delle funzioni pubbliche». Efficienza gestionale e modelli gestionali prescritti dalla legge, quindi. Insomma, tutto il contrario dello sforamento del Patto di stabilità come invece è avvenuto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie