Martedì 19 Marzo 2019 | 01:03

NEWS DALLA SEZIONE

I controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
Dall'ispettorato del lavoro
Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

 
Il comizio
Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

 
Le parole
Salvini: «Nel Potentino le vittime hanno ancora paura dell'usura»

Salvini: «Nel Potentino le vittime hanno ancora paura dell'usura»

 
A Melfi
Melfi, Berlusconi su morte giovane testimone processo Ruby: mi spiace

Berlusconi su morte teste processo Ruby: mi spiace
E sui cogl...: ho esagerato Vd

 
Il fenomeno
Le case dei lucani all’asta un altro segno della crisi

Le case dei lucani all’asta un altro segno della crisi

 
La rapina
Potenza, sfondano una gioielleria a colpi di martello: ladri in fuga

Potenza, sfondano una gioielleria a colpi di martello: ladri in fuga

 
La decisione
Papa: Monsignor Augusto Bertazzoni sarà venerabile

Papa: Monsignor Augusto Bertazzoni sarà venerabile

 
La denuncia
Potenza, 5 mesi di attesa per prenotare visita fisiatrica

Potenza, 5 mesi di attesa per prenotare visita fisiatrica

 
l’altra faccia della disoccupazione
Il 66% dei disoccupati lucani non cerca più un lavoro

Il 66% dei disoccupati lucani non cerca più un lavoro

 

Il Biancorosso

LE PAGELLE
Iadaresta aumenta il peso offensivoPozzebon grigio: neanche un tiro

Iadaresta aumenta il peso offensivo
Pozzebon grigio: neanche un tiro

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

trasporti

Frecciarossa, ora è ufficiale
si viaggerà fino a Milano

Morgante conferma l'ok delle prove dell'Etr 1000 all'assessore Benedetto

Frecciarossa, ora è ufficiale  si viaggerà fino a Milano

di Antonella Inciso

È una telefonata tra l’amministratore delegato di Trenitalia, Barbara Morgante, e l’assessore regionale alle Infrastrutture, Nicola Benedetto, a rendere sempre più concreta la speranza che anche la Basilicata avrà il suo «Frecciarossa». Nel corso del colloquio, avvenuto ieri l’alta dirigente ha ufficializzato al rappresentante del governo regionale il risultato delle prove che l’Etr 1000 Mennea ha svolto nel mese di agosto sul tratto ferroviario lucano. Risultati positivi ovviamente che aprono di fatto la strada ad un progetto che potrebbe cambiare il volto dei collegamenti ferroviari in Basilicata.

Già perché in attesa della nota ufficiale sui risultati delle prove tecniche (che sarà inoltrata agli uffici regionali la prossima settimana) la conferma del via libera avuto dalle prove arriva comunque. E riguarda proprio il «Frecciarossa», treno che consentirà di collegare la Basilicata non solo a Roma ma anche alle altre città del nord -Italia. Compresa Milano.

D’altra parte, proprio nel corso della telefonata l’assessore Bendetto ha ribadito alla manager che l’intenzione del governo regionale non è quella di avere il solo collegamento con Roma ma di sfruttare l’alta velocità per arrivare anche a Bologna, Firenze e Milano. Insomma, alta velocità per unire la Basilicata con il Centro-nord Italia.

L’ipotesi del «Frecciargento» legata alle possibili difficoltà tecniche che l’Etr 1000 avrebbe sulla linea ferroviaria che dalla Basilicata porta a Salerno, dunque, è superata. Se ci sarà il collegamento per l’Alta velocità sarà portato avanti non solo con l’Etr 1000 Mennea ma anche sino al Nord Italia. Unica incognita quella dei costi economici, considerato che Ferrovie dello Stato non ha ancora ufficializzato il costo del servizio e quanto eventualmente potrebbe sborsare la Regione. Ad oggi, infatti, il governo regionale sarebbe disponibile a mettere sul piatto circa 5 milioni di euro (somma che verrebbe condivisa con la Puglia, dato che il treno partirebbe dalla stazione di Taranto). Ma si tratta di un’indicazione. Sull’esatezza della cifra, infatti, pesano non poche variabili: c’è la richiesta dell’organismo ferroviario e soprattutto c’è l’utenza. Il numero dei viaggiatori che da Taranto, Ferrandina e Potenza potrebbero raggiungere il centro. nord Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400