Sabato 06 Marzo 2021 | 05:00

NEWS DALLA SEZIONE

L'idea
Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

 
Ferrovie
Il museo Fal attende l’arrivo dell'«Emmina»

Il museo Fal attende l’arrivo dell'«Emmina»

 
formazione
Basilicata, Università raggiunge accordo con ordine commercialisti per tirocinio professionale

Basilicata, Università raggiunge accordo con ordine commercialisti per tirocinio professionale

 
rifiuti
In Basilicata scoppia la guerra dell’«umido»: mancano impianti di compostaggio

In Basilicata scoppia la guerra dell’«umido»: mancano impianti di compostaggio

 
L'emergenza
Potenza, inaugurazione anno giudiziario Corte dei Conti: creato ufficio «Servizio Covid-19»

Potenza, inaugurazione anno giudiziario Corte dei Conti: creato ufficio «Servizio Covid-19»

 
L'emergenza
Tamponi da rifare a Potenza, vaccini a Matera: che caos

Tamponi da rifare a Potenza, vaccini a Matera: che caos

 
ambiente
Basilicata, assegnati 2,3 mln per bonificate 17 cave inquinate da fibre di amianto

Basilicata, assegnati 2,3 mln per bonificare 17 cave inquinate da amianto

 
Il virus
Vaccini in Basilicata, l'assessore: «Ritardi per colpa delle aziende»

Vaccini in Basilicata, l'assessore: «Ritardi per colpa delle aziende»

 
L'annuncio
Basilicata, prevenzione rischio idrogeologico: in arrivo 46 mln per 46 Comuni lucani

Basilicata, prevenzione rischio idrogeologico: in arrivo 46 mln per 46 Comuni lucani

 
indagini dei CC
Acciuffati banditi seriale in trasferta: rapinarono banca a Potenza e Lesina

Acciuffati banditi seriali in trasferta: rapinarono banca a Potenza e Lesina

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaNuove proposte
Il foggiano Gaudiano trionfa a Sanremo Giovani

Sanremo 2021, il foggiano Gaudiano trionfa nella categoria giovani

 
BariMisure restrittive
Covid 19 a Bari, stop all'asporto dalle 18 nei fine settimana: l'ordinanza

Covid Bari, stop all'asporto nei fine settimana a partire dalle 18: l'ordinanza

 
PotenzaL'idea
Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
LecceLa curiosità
Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

A Potenza

Donna morta al San Carlo
In aula depone il primario

operazione, intervento chirurgico

POTENZA - Nel verbale post operatorio «ho indicato solo il mio nome e quello del dottor Michele Cavone, ovvero i due medici che hanno eseguito l’intervento: non ho inserito i nomi di Fabrizio Tancredi e di Matteo Galatti, presenti uno all’inizio e uno alla fine, per una semplice superficialità, forse ho commesso un errore in buona fede ma ero abbattuto per l’esito dell’operazione e non ho pensato ai dettagli della burocrazia».

Il cardiochirurgo Nicola Marraudino - primario del reparto di Cardiochirurgia dell’ospedale San Carlo di Potenza e imputato in un processo, a vario titolo, per abuso d’ufficio e omicidio colposo con altri medici, Michele Cavone e Matteo Galatti - ripercorre in questo modo la compilazione del verbale post operatorio di Elisa Presta, morta a 71 anni nel 2013, in seguito a un intervento per la sostituzione di una valvola aortica. «Ero scosso per l’esito dell’operazione e ovviamente dispiaciuto - ha aggiunto Marraudino rispondendo alle domande del pm - ma non ho badato ai dettagli del verbale e non pensavo di dovermi difendere, forse avrei dovuto immaginare le lettere anonime di qualche collega zelante».

Il cardiochirurgo ha poi riferito alcuni passaggi di quella giornata: «Quella mattina ho chiamato il cardiochirurgo di guardia, che poi era Galatti, e Cavone si offrì di essere presente fino all’arrivo di Tancredi, che era in leggero ritardo. Quando mi hanno avvisato dell’emorragia sono andato io in sala operatoria e sono intervenuto». Secondo il medico, le complicanze nel corso dell’intervento sono possibili, e la procedura di apertura dello sterno della paziente «per me è stata eseguita correttamente, non ero presente ma penso di poterlo affermare: dopo l’emorragia, che ho fermato, ho ritenuto opportuno continuare a operare perché, in questo modo, avevo una percentuale, anche se minima, di salvare la paziente. Se non lo avessi fatto - ha concluso - non ci sarebbe stata alcuna possibilità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie