Venerdì 22 Marzo 2019 | 03:52

NEWS DALLA SEZIONE

La foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Il caso
Elezioni in Basilicata, spuntano 5 impresentabili per l'Antimafia

Elezioni in Basilicata, spuntano 5 «impresentabili» per l'Antimafia

 
Fondi Europa-Regioni
Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

 
Regionali 2019
Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

 
Le previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 
Verso le elezioni
Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

 
I fatti tra il 2017 e il 2018
Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

 
Sanità in Basilicata
Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

 
Il rapporto banche.imprese
Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

 
I controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
Dall'ispettorato del lavoro
Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito ammazzato a fucilate vicino casa

 
BariComune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

 
LecceEmergenza batterio killer
Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 

Maratea, due sorelle sequestrano e picchiano l’amante del padre

Maratea, due sorelle sequestrano e picchiano l’amante del padre
MARATEA - La vendetta di due sorelle di Centola (Salerno) contro la presunta amante del padre, una donna di Maratea. L’hanno sequestrata e picchiata a sangue, tagliandole anche ciocche di capelli. Martedì prossimo è stata fissata l’udienza davanti al tribunale del Riesame di Potenza che affronterà la vicenda. Le due sorelle, di 21 e 26 anni, dal 30 ottobre scorso si trovano agli arresti domiciliari.

La vittima, una 40enne, ha passato un brutto quarto d’ora tra pugni e calci in una sorta di «raid» punitivo che si è consumato all’interno di un’abitazione fittata dalle sorelle proprio per trasformarla nel teatro dell’aggressione. Dopo essere riuscita a scappare, la marateota ha denunciato tutto ai carabinieri della compagnia di Sapri che, al termine di due mesi di indagine, hanno arrestato le due sorelle.

I fatti risalgono al 31 agosto quando è scattata una vera e propria imboscata: la donna viene chiamata sul cellulare con una scusa (questioni legate all’assicurazione) e si fissa un appuntamento in un alloggio che le due sorelle hanno appena fittato. La presunta amante fa appena in tempo ad entrare in casa quando viene circondata e aggredita. Una delle due sorelle l’afferra per la gola e inizia a colpirla con pugni e schiaffi, minacciandola anche di morte, mentre l’altra la costringe a farsi dare il telefonino per controllare se ci sono messaggi compromettenti.

A quel punto la donna viene presa a morsi sul braccio e sulla schiena e poi scaraventata a terra e colpita con calci. Infine, una delle due sorelle afferra una forbice e le taglia alcune ciocche di capelli. Circostanza che riporta alla mente il macabro rituale di Danilo Restivo, l’uomo condannato per aver ucciso Elisa Claps, la studentessa potentina scomparsa nel ‘92 e trovata morta nel sottotetto della chiesa della Trinità, a Potenza, il 17 marzo del 2010.

p.per.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400