Domenica 20 Gennaio 2019 | 12:22

NEWS DALLA SEZIONE

A Lauria
In auto 120grammi di marijuana: 2 arresti nel Potentino

In auto 120grammi di marijuana: 2 arresti nel Potentino

 
Nel potentino
Articoli tossici: 37mila prodotti sequestrati a Viggiano

Articoli tossici: 37mila prodotti sequestrati a Viggiano

 
La decisione
Regionali, il centrosinistra alle primarie il 10 febbraio per scegliere il candidato

Regionali, il centrosinistra alle primarie il 10 febbraio per scegliere il candidato

 
Emergenza maltempo
Neve a Potenza, sindaco chiude le scuole, pioggia di insulti su Facebook

Neve a Potenza, sindaco chiude le scuole, pioggia di insulti su Facebook

 
Il giallo
Potenza, neonato muore al San Carlo: avviata indagine interna

Potenza, neonato muore al San Carlo: avviata indagine interna

 
La decisione del Tribunale
Elezioni in Basilicata, Tar accoglie ricorso M5S: «Non si voterà a maggio»

Elezioni in Basilicata, Tar accoglie ricorso M5S: «Non si voterà a maggio»

 
Giustizia e ambiente
Potenza, Petrolgate uno scudo contro la prescrizione

Potenza, Petrolgate uno scudo contro la prescrizione

 
Allerta meteo
Maltempo in Basilicata: domani scuole chiuse a Potenza

Migliora il maltempo in Basilicata: revocato divieto mezzi pesanti

 
Emergenza maltempo
Manca il sale per le strade, provincia Potenza chiede risorse

Manca il sale per le strade, provincia Potenza chiede risorse

 
Il concorso della gazzetta
Basilicata, il presepe più social che c’è: vince Mario Bochicchio

Basilicata, il presepe più social che c’è: vince Mario Bochicchio

 

Potenza, Corte d'appello non sarà soppressa Rassicurazioni di De Luca

Potenza, Corte d'appello non sarà soppressa Rassicurazioni di De Luca
POTENZA - La Corte di Appello di Potenza è "salva" in base alle indicazioni della commissione ministeriale per la revisione della geografia giudiziaria ma resta "in pericolo" dopo l’ordine del giorno presentato da due rappresentanti del Pd e approvato dal Senato (è stato accettato dal Governo) che prevede la revisione del numero delle regioni (con la sparizione della Basilicata). Lo hanno detto stamani a Potenza, in un incontro con i giornalisti, i rappresentanti del Comitato per la salvaguardia della Corte di Appello, il sindaco di Potenza, Dario De Luca, avvocati e magistrati dell’Associazione nazionale magistrati.

Proprio il pericolo che "la soppressione della Corte di Appello, uscita dalla porta, possa rientrare dalla finestra delle macroregioni", ha indotto il comitato – ha spiegato il presidente, Giuseppe D’Addezio – "a continuare a fare la sentinella". Secondo il sindaco di Potenza, "in Basilicata si è registrato un silenzio assordante sulla proposta dei parlamentari del Pd, che è una enorme stupidità, mentre in Molise la reazione è stata forte. La provincia di Potenza accorpata alla Calabria – ha concluso – ci trasformerebbe in una periferia della periferia".

Alcuni rappresentanti delle organizzazioni forensi nazionali e il presidente dell’Ordine degli avvocati di Potenza si sono espressi a favore di alcune riforme giudiziarie ma per il mantenimento della Corte di Appello a Potenza: "A scuola, sanità e giustizia – è stato detto – non si possono applicare criteri aziendalistici".

Secondo Pasquale Materi, componenti della giunta distrettuale dell’Associazione nazionale magistrati, "l'indicazione della Commissione ci fa stare tranquilli sul piano tecnico-giuridico. Ma ci domandiamo ora che farà il legislatore: se cioè accetterà le indicazioni della Commissione, che vuole una Corte di Appello per ogni regione, o seguirà un’altra strada".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400