Martedì 19 Gennaio 2021 | 01:05

NEWS DALLA SEZIONE

la protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
a Castelsaraceno
Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

 
Demografia
Cresce la «città fantasma»: in Basilicata 1 casa su 3 è vuota

Cresce la «città fantasma»: in Basilicata 1 casa su 3 è vuota

 
La decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
Il personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
Nel Potentino
Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

 
I numeri
Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

 
zona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
dati regionali
Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2%

Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2% e trend in aumento

 
L'emergenza
Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al piano regionale. Si potranno eliminare 5.600 esemplari

Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al Piano regionale. Coldiretti: «C'è altro da fare»

 
sanità
Potenza, cure domiciliari: il Tar boccia il bando lucano

Potenza, cure domiciliari: il Tar boccia il bando lucano

 

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barile indagini
Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

 
Lecceoperazione dei CC
Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
Covid news h 24prevenzione
Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

 
Potenzala protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
MateraControlli della polizia
Pisticci, in auto con con la droga: arrestati due giovani pusher

Pisticci, in auto con la droga: arrestati due giovani pusher

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Esplode un fucile di scena due morti a Potenza, 5 i feriti Bambino in rianimazione

Esplode un fucile di scena due morti a Potenza, 5 i feriti Bambino in rianimazione
POTENZA – Un errore nella quantità di polvere utilizzata o nella manovra di caricamento, oppure un cattivo funzionamento del meccanismo di sparo: fra queste ipotesi una perizia spiegherà la causa dell’esplosione di un fucile di scena che, ieri sera, in contrada "Dragonara", a Potenza, ha trasformato una serata estiva di festa in un dramma, con due morti, cinque feriti e tanta paura fra decine di persone.

"La notte dei briganti" – il titolo della rievocazione storica sul brigantaggio messa in scena nella contrada – è finita circa un’ora dopo l’inizio con la morte di Agostino Tarullo e Donato Gianfredi, di 55 e 56 anni: due figuranti che impersonavano soldati piemontesi. Facevano parte di un plotone di sei, chiamati a far rivivere la fucilazione di una brigantessa. Ma il fucile imbracciato da Tarullo è esploso, uccidendolo all’istante. L’uomo, noto per essere un protagonista della "sfilata dei turchi" – tradizionale appuntamento potentino di fine maggio – era considerato molto esperto anche proprio nell’uso di antichi fucili. Vicino a lui era Gianfredi: gravissime lesioni alla testa, è morto in sala operatoria. Ad un altro figurante, di 30 anni, è stato amputato l’avambraccio sinistro. Fra gli spettatori, un bambino di cinque anni è in rianimazione, una donna ha avuto un braccio fratturato, altre due persone lievi escoriazioni. Per Potenza è stato uno shock fortissimo: il sindaco, Dario De Luca, oggi ha visitato i feriti e ha annunciato il lutto cittadino per il giorno dei funerali.

Ma cosa è successo? Il quadro per la Polizia è già abbastanza definito: sull'esplosione del fucile di Tarullo non vi sono dubbi. Ma è la causa che deve essere chiarita, attraverso una perizia che sarà disposta dal pm, Valentina Santoro. Durante la rievocazione, quei fucili – tante volte usati in altre rappresentazioni di fatti storici – avevano già sparato. I figuranti poggiano il fucile a terra, lo caricano con la polvere spinta da una bacchetta e poi prendono la mira: un botto, una fiammata, del fumo e la finzione è perfetta. Ieri sera, però, al momento della finta fucilazione della brigantessa, il botto è stato molto forte, più del normale secondo alcuni testimoni: è un particolare che potrebbe nascondere la chiave per capire ciò che è successo. Infatti, gli altri due fucili di scena vicini alle vittime sono stati rimossi per precauzione dagli artificieri dei Carabinieri: finiranno davanti al perito che esaminerà il fucile di Tarullo, per fare forse utili confronti. Gli altri tre fucili del finto plotone di esecuzione sono semplici imitazioni di vecchi moschetti: nient'altro che pezzi di legno.

Al momento dell’esplosione, la scena si svolgeva in una piazzetta: i sei del plotone di esecuzione avevano alle spalle e su un lato decine di spettatori (molti erano rimasti fuori, dove si era svolta la scena precedente, una razzia fatta dai briganti che aveva provocato l’intervento dell’esercito). Fra di loro vi era il bambino colpito da una scheggia di ferro al torace e la donna che ha avuto una frattura al braccio. Ma tanti altri sono stati colpiti da piccole schegge di ferro o del legno del calcio del fucile e quando gli agenti della mobile e della polizia scientifica hanno isolato e perlustrato la zona sono state trovate molte macchie di sangue in diversi punti. Il segno di una tragedia, di una strage – è il caso forse di dire –  sfiorata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie