Sabato 23 Marzo 2019 | 20:18

NEWS DALLA SEZIONE

Verso il voto
Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

 
Energia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
La foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Il caso
Elezioni in Basilicata, spuntano 5 impresentabili per l'Antimafia

Elezioni in Basilicata, spuntano 5 «impresentabili» per l'Antimafia

 
Fondi Europa-Regioni
Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

 
Regionali 2019
Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

 
Le previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 
Verso le elezioni
Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

 
I fatti tra il 2017 e il 2018
Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

 
Sanità in Basilicata
Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

 
Il rapporto banche.imprese
Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Bari, le scelte di mister Cornacchini"Palmese difesa forte e ben organizzata"

Bari, le scelte di mister Cornacchini
"Palmese difesa forte e ben organizzata"

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

 
PotenzaVerso il voto
Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

 
BariPer i 4mila aventi diritto
Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

 
FoggiaMaltrattamenti in famiglia
Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

 
LecceNel Basso salento
Incidente tra Casarano e Ugento: giovane motociclista perde la vita

Incidente tra Casarano e Ugento:
giovane motociclista perde la vita

 
GdM.TVTraffico in tilt
Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

 
BrindisiGuidava l'auto del padre
I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

 
BatParla un imprenditore
Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

 

Spese elettorali giudici avvisano i candidati «distratti»

Spese elettorali giudici avvisano i candidati «distratti»
POTENZA - Molti di loro non sapranno a che «santino» votarsi. Rischiano di vedersi appioppare una sanzione che va da 25mila a 103mila euro. Una mazzata. Chi è stato candidato alle scorse elezioni amministrative a Potenza (770, praticamente un esercito) doveva rendicontare, entro tre mesi dal voto, le spese elettorali. Ma in pochi l’hanno fatto e oggi, a distanza di un anno dalle elezioni nel capoluogo lucano, il Collegio regionale di Garanzia elettorale della Corte di Appello di Potenza «richiama» i ritardatari sbandierando la super-sanzione prevista dalla legge 515/93. È un obbligo per tutti, eletti, non eletti, vincenti e trombati.

In questi giorni stanno arrivando nelle case di numerosi candidati le notifiche del Collegio in cui si lancia l’ultimatum: è necessario presentare la documentazione delle spese elettorali entro 15 giorni dal ricevimento della diffida, pena «l’applicazione della sanzione pecuniaria».

Non è stato reso noto il numero delle notifiche spedite, ma dalla Corte d’Appello fanno sapere che si tratta di una quantità considerevole, a testimonianza del fatto che l’obbligo normativo è passato inosservato. Anche perché in questo calderone di controlli, già attivo per le politiche e le regionali dal ‘93, le elezioni comunali (il caso riguarda le città che superano i 15mila abitanti) ci sono finite solo a partire dal 2012 su iniziativa dell’allora premier Monti (legge n. 96). Evidentemente le segreterie dei partiti (o meglio, di ciò che resta dei partiti) non hanno informato di questa novità i candidati.

E se è vero che anche i vecchi volponi della politica si sono visti recapitare la diffida per la mancata presentazione del rendiconto, figuriamoci cosa sarà accaduto per i candidati chiamati a fare numero nelle liste, quei cittadini che magari non si sono neppure auto-votati, accogliendo la richiesta di un coinvolgimento diretto nella disputa elettorale solo per fare un favore al candidato-principe. Favore che oggi potrebbe costare un botto di soldi se non si ottempera a quanto richiesto. Non conta aver effettivamente speso: anche se per la campagna elettorale - tra santini, volantini, manifesti e cotillion - non è stato sborsato un solo euro bisogna produrre una certificazione che lo attesti. Attenzione, accanto alla sanzione c’è un altro risvolto pesante i candidati eletti inadempienti: la mancata presentazione entro i termini previsti, o il superamento dei limiti di spesa per un ammontare pari o superiore al doppio dell’importo massimo consentito (5mila euro più 0,05 euro ogni cittadino iscritto nelle liste elettorali comunali per i singoli consiglieri e 25mila più 1 euro ogni iscritto nelle liste elettorali per il candidato sindaco), comporta la decadenza dalla carica. Auguri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400