Domenica 17 Febbraio 2019 | 17:49

NEWS DALLA SEZIONE

Dal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
Nel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
Fotoreporter ferito
Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

 
L'invito
Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

 
«È un piano senza effetti»
Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

 
criminalità
Mafia lucana fa flop, per l'operazione «Iena» solo due condanne

Mafia lucana, flop per operazione «Iena»: solo 2 condanne

 
Sollevamento pesi
A Dubai un lucano sul tetto del mondo: vince la coppa paralimpica

A Dubai un lucano sul tetto del mondo: vince la coppa paralimpica

 
Verso le regionali
Basilicata, Arbia (Sms) annuncia: «Mi candido a Presidenza Regione»

Basilicata, Arbia (Sms) annuncia: «Mi candido a Governatore»

 
La visita
Premier Conte l'11 a Potenza per il Piano di sviluppo

Premier Conte l'11 a Potenza per il Piano di sviluppo

 
I 25 anni di Dookie
Green Day: Billie Joe vuole festeggiare a Viggiano?

Green Day: Billie Joe vuole festeggiare a Viggiano?

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLite sulle elezioni
San Severo, scazzottata nella sede della Lega per il candidato sindaco. Due espulsi, arriva il commissario

San Severo, rissa nella sede della Lega per il candidato sindaco. Il partito li caccia: non sono graditi

 
LecceNel Leccese
Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

 
TarantoLe dichiarazioni
Emiliano a Taranto: «Il governo non può abbandonare ex Ilva»

Emiliano a Taranto: «Il governo non può abbandonare ex Ilva»

 
BatLa protesta
Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

 
BariDa piazza del ferrarese
Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

 
BrindisiNel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 

Vescovo di Melfi a Marchionne "Meglio non si lavori la domenica" La lettera di mons. Todisco

Vescovo di Melfi a Marchionne "Meglio non si lavori la domenica" La lettera di mons. Todisco
POTENZA – Bloccare la produzione di Jeep Renegade e 500X nello stabilimento di Melfi (Potenza) di Fiat Chrysler Automobiles dalle 22 di sabato alle 22 di domenica, per permettere a "tutti i lavoratori" di "trascorrere l'intera giornata di riposo festivo assieme ai loro familiari".
E' la richiesta che il vescovo di Melfi, monsignor Gianfranco Todisco, ha fatto al direttore della fabbrica, inviando la lettera anche all’amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne. Il presule ha spiegato che si tratterebbe di un "'miracolò senza intervento divino": alla Fca di Melfi si lavora parte della domenica in virtù di un accordo con i sindacati firmato dopo la ristrutturazione delle linee che producevano la Punto e l’avvio della produzione di Jeep Renegade e 500X. Due modelli di successo, che hanno riportato migliaia di persone in fabbrica (con centinaia di contratti a tempo determinato trasformati in assunzioni stabili) e ridato fiato anche all’occupazione nell’indotto.

La proposta del vescovo di rinunciare alla produzione dalla sera di sabato, facendola riprendere la sera della domenica, farà discutere: i temi più "facili" da ricordare sono il rilancio di Fca – già ampiamente acquisito – il lavoro nei giorni festivi (il recente esempio della fabbrica che produce frigoriferi che ha chiesto ai suoi operai di lavorare a ferragosto), la necessità per l’Italia di produrre di più ed esportare di più. Monsignor Todisco – alla guida della diocesi di Melfi-Rapolla-Venosa dal febbraio del 2003 – ha detto che "in fin dei conti, consegnare un’automobile con un giorno di ritardo non sconvolge il piano di produzione, che in questo momento va a gonfie vele" e che, tenendo gli operai a casa la domenica, l'auto prodotta a Melfi avrebbe "un valore aggiunto, la dignità della persona umana al primo posto".
Inoltre, ha sottolineato che la sua richiesta "non fa alcun riferimento alle motivazioni di fede. Anche chi non crede o non pratica – ha aggiunto – può sperimentare gli effetti benefici del riposo domenicale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400