Sabato 08 Agosto 2020 | 14:08

NEWS DALLA SEZIONE

SERIE C
Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

 
la denuncia
Coronavirus migranti in Basilicata, Bardi: «Situazione ha raggiunto ormai livello di guardia»

Coronavirus migranti in Basilicata, Bardi: «Situazione ha raggiunto livello di guardia»

 
Agricoltura
Basilicata, da regione 1mln per impianti viticoli

Basilicata, da Regione 1mln per impianti viticoli

 
SANITÀ
Addio al nuovo ospedale di Lagonegro: 176 milioni vanno all'ammodernamento

Lagonegro, addio al nuovo ospedale: 176 milioni vanno all'ammodernamento

 
LA SVOLTA
Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

 
LA CONDANNA
Rapolla, fucilata nella lite per il posto auto

Rapolla, fucilata nella lite per il posto auto

 
dati regionali
Coronavirus Basilicata, la regione torna «covid free»: 367 tamponi tutti negativi

Coronavirus Basilicata, la regione torna «covid free»: 367 tamponi tutti negativi

 
L'ufficialità
Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

 
SANITÀ
La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

 
In Basilicata
Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

 
INFRASTRUTTURE
Genzano di Lucania, distretto G: al via lavori da 50 milioni

Genzano di Lucania, distretto G: al via lavori da 50 milioni

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari, scattato il conto alla rovescia presto un summit fra i De Laurentiis

Bari, scattato il conto alla rovescia: presto un summit fra i De Laurentiis

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantonel Tarantino
Grottaglie, polizia scopre enorme discarica abusiva: 8 denunce

Grottaglie, polizia scopre enorme discarica abusiva: 8 denunce

 
FoggiaCAPITANATA
San Severo, come combattere la leucemia ora c’è anche un video-gioco

San Severo ecco il videogioco per combattere la leucemia

 
Leccenel Leccese
Pesanti offese a Mattarella sui social: carabinieri a casa di un salentino

Pesanti offese a Mattarella sui social: carabinieri a casa di un salentino

 
Baril'episodio
Bari, aggredisce e minaccia i poliziotti del Policlinico: arrestato 49enne

Bari, aggredisce e minaccia i poliziotti del Policlinico: arrestato 49enne

 
PotenzaSERIE C
Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

 
MateraL'INTERVISTA
Matera, la rinuncia di Vespe alla candidatura

Matera, la rinuncia di Vespe alla candidatura

 
BatIL PROGETTO
Trani, nuovi uffici giudiziari con vista sulla storia

Trani, nuovi uffici giudiziari con vista sulla storia

 

i più letti

Claps: operaio romeno nega  di essere stato nel sottotetto

Claps: operaio romeno nega  di essere stato nel sottotetto
POTENZA – L'operaio romeno – che un collega ha indicato come una delle prima persone a vedere il corpo di Elisa Claps, con altri tre operai, nel sottotetto della Chiesa della Trinità, a Potenza, il 17 marzo 2010 – non è "mai stato nella chiesa" e da tempo non lavorava più per quella ditta, a causa della fine del contratto.

E' stato lo stesso operaio, Marcel Mihai – nel corso di una delle udienze in cui sono imputate due signore delle pulizie accusate di false dichiarazioni rese al pm – a smentire la versione fornita qualche mese fa dal collega, Sorin Orobet Ioan: "Non sono mai stato in quel sottotetto – ha detto – e da qualche mese non lavoravo più per Corneliu Todilca, perchè il contratto era terminato e non poteva assumermi di nuovo".

Todilca è il cognato di Mihai, e i due abitano nella stessa casa: "Quella mattina – ha proseguito Mihai – ho incontrato Todilca nei pressi di piazza XVIII Agosto, e mi ha chiesto di prestargli un attrezzo, che sono andato a prendere in macchina e che gli ho consegnato davanti alla chiesa: mi ha chiesto anche la cortesia di parcheggiare il furgone, perchè non poteva rimanere lì, e dopo una ventina di minuti ho trovato un posto, ho messo i grattini e poi sono andato a riportagli le chiavi, sempre nel piazzale della Trinità. Solo in quel momento mi ha detto di andare via perchè era successo qualcosa di cui non poteva parlarmi, e così me ne sono andato". Rispondendo alle domande del pm, Laura Triassi, Mihai ha quindi spiegato di non sapere perchè Sorin ha fornito quella versione, e di non sentirlo e vederlo più da molto tempo.

Successivamente il pm ha letto in aula un brano di un’intercettazione (non acquisita agli atti) in cui una dipendente della Asl racconta alcuni passaggi della vicenda (in particolare sulle tegole che ricoprivano il corpo di Elisa Claps) spiegando di aver ricevuto tali notizie dalle suore della struttura che ospitava l’allora viceparroco della chiesa don Wagno Oliveira. La prossima udienza si svolgerà il 14 settembre. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie