Sabato 05 Dicembre 2020 | 10:41

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Potentino
Non solo Covid: da Senise storia di Nicola, colpito da un virus che ha 3 casi al mondo

Non solo Covid: da Senise storia di Nicola, colpito da un virus che ha 3 casi al mondo

 
maltempo
Potenza, voragine in centro: sprofonda pensilina

Potenza, voragine in centro: sprofonda pensilina

 
scuola
Basilicata, ordinanza prorogata: elementari e medie in aula il 9 dicembre

Basilicata, ordinanza prorogata: elementari e medie in aula il 9 dicembre

 
Controlli dei CC
Potenza, nasconde droga nel codino dei capelli: pusher 33enne nei guai

Potenza, nasconde droga nel codino dei capelli: pusher 33enne nei guai

 
A Potenza
Cura con anticorpi monoclonali, sperimentazione al «San Carlo»

Cura con anticorpi monoclonali, sperimentazione al «San Carlo»

 
Nel Potentino
Marsicovetere, impose alla ditta un'assunzione: condannato ex sindaco Cantiani

Marsicovetere, impose alla ditta un'assunzione: condannato ex sindaco Cantiani

 
Concussione
Potenza, si fa dare denaro e regali: arrestato carabiniere forestale

Potenza, si fa dare denaro e regali: arrestato carabiniere forestale. In manette anche funzionario Ente Parco

 
a episcopia
Incendio in casa, forse per colpa di una stufa: muore 61enne nel Potentino

Incendio in casa, forse per colpa di una stufa: muore 61enne nel Potentino

 
Avigliano
Arriva a Natale la China China Laguardia, che piaceva a Emanuele Gianturco

Arriva a Natale la China China Laguardia, che piaceva a Emanuele Gianturco

 
La classifica
Qualità della vita in Italia, Potenza è 41esima: il plauso di Salvini

Qualità della vita in Italia, Potenza è 41esima: il plauso di Salvini

 

Il Biancorosso

Serie C
Domani Paganese-Bari, mister Auteri: «Avversario rognoso»

Domani Paganese-Bari, mister Auteri: «Avversario rognoso»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaTragedia sfiorata
Foggia, pedone investito in pieno centro e trasportato in ospedale

Foggia, pedone investito in pieno centro e trasportato in ospedale

 
Tarantoil 9 dicembre
Mittal Taranto, Emiliano e Melucci: convocato tavolo per Accordo di programma

Mittal Taranto, Emiliano e Melucci: convocato tavolo per Accordo di programma

 
Covid news h 24L'emergenza
Bat, due ambulanze Covid attive da domani su Andria e Trani

Bat, due ambulanze Covid attive da domani su Andria e Trani

 
Leccel'emergenza
Provincia Lecce, controlli anti Covid: dipendenti e consiglieri tutti negativi

Provincia Lecce, controlli anti Covid: dipendenti e consiglieri tutti negativi

 
Baribeni storici
Ruvo di Puglia, museo Jatta chiuso in attesa di restauro: Sisto e D'Attis (Fi) interrogano Franceschini

Ruvo di Puglia, museo Jatta chiuso in attesa di restauro: Sisto e D'Attis (Fi) interrogano Franceschini

 
Materasanità
Matera, l'ospedale non si tocca: «Scongiurata chiusura reparti»

Matera, l'ospedale non si tocca: «Scongiurata chiusura reparti»

 
PotenzaNel Potentino
Non solo Covid: da Senise storia di Nicola, colpito da un virus che ha 3 casi al mondo

Non solo Covid: da Senise storia di Nicola, colpito da un virus che ha 3 casi al mondo

 
Brindisinel Brindisino
Oria, nasce il «teatro da asporto»: gli spettacoli arrivano sotto casa

Oria, nasce il «teatro da asporto»: gli spettacoli arrivano sotto casa

 

i più letti

Morì durante intervento Medico in tribunale «Era grave, ma viva»

Morì durante intervento Medico in tribunale «Era grave, ma viva»
POTENZA – "Se avessi 'caricato' in terapia intensiva la cartella medica della paziente, forse questo processo non si sarebbe svolto". Ha chiesto di concludere così la sua testimonianza, oggi nel tribunale di Potenza, Giuseppe Pittella, direttore dell’unità operativa di Cardioanestesia e Rianimazione Cardiologica dell’ospedale San Carlo, nell’ambito del processo per la morte di Elisa Presta, la paziente di 71 anni deceduta nel 2013 durante un intervento per la sostituzione di una valvola aortica. Il medico, rispondendo alle domande dei giudici, ha spiegato che la paziente è arrivata in condizioni "molto gravi" nella terapia intensiva, ma ancora viva (rispetto alle ipotesi dell’accusa, secondo cui la donna sarebbe invece morta già in sala operatoria).

Per Pittella, lo stato della donna era grave, e il lasso di tempo tra l’arrivo nella terapia intensiva e il decesso sarebbe stato brevissimo, e solo per una questione "burocratica" la cartella clinica sarebbe stata "caricata", ovvero compilata e inserita nell’archivio dell’azienda ospedaliera, da altri: "Forse abbiamo sbagliato a non caricarla noi – ha evidenziato il medico – ma si tratta di una mera questione di compilazione, e di pochi minuti, e non pensavo poi di trovarmi davanti ai giudici a dover giustificare questo passaggio, ma questa è la verità".

Il processo (con rito immediato) a carico di tre medici dell’ospedale San Carlo – il primario del reparto di Cardiochirurgia, Nicola Marraudino, e i due cardiochirurghi Michele Cavone e Matteo Galatti – coinvolti nell’inchiesta con l'accusa di omicidio colposo e falso, è cominciato lo scorso febbraio: la prossima udienza, secondo il calendario fissato dal giudice Lucio Setola, si svolgerà il prossimo 26 maggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie