Lunedì 25 Marzo 2019 | 08:46

NEWS DALLA SEZIONE

Si vota dalle 7 alle 23
Elezioni regionali in Basilicata, urne aperte: si vota dalle 7 alle 23

Regionali, le elezioni in Basilicata
Alle 19 affluenza circa 40% FOTO

 
Verso il voto
Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

 
Energia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
La foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Il caso
Elezioni in Basilicata, spuntano 5 impresentabili per l'Antimafia

Elezioni in Basilicata, spuntano 5 «impresentabili» per l'Antimafia

 
Fondi Europa-Regioni
Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

 
Regionali 2019
Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

 
Le previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 
Verso le elezioni
Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

 
I fatti tra il 2017 e il 2018
Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

 

Il Biancorosso

DOPO I 5 ANNI DI DASPO
La difesa dello steward della Turris"False accuse e tanta cattiveria"

La difesa dello steward della Turris
"False accuse e tanta cattiveria"

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa storia
Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

 
Lecce
Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

 
TarantoAmbiente
Ex Ilva, Conte : «Sappiamo che il problema di Taranto è serio»

Ex Ilva, Conte : «Sappiamo che il problema di Taranto è serio»

 
FoggiaAnche lei premiata da Mattarella
È Rebecca, 10 anni da Lucera, l'Alfiere della Repubblica più giovane d'Italia

È Rebecca, 10 anni da Lucera, l'Alfiere della Repubblica più giovane d'Italia

 
MateraDroga
Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

 
BrindisiIl caso
Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

 
Altre notizie HomeTra sacro e profano
Sannicandro di Bari, ecco i pentoloni di ceci per festeggiare San Giuseppe

Sannicandro di Bari, ecco i pentoloni di ceci per festeggiare San Giuseppe

 

Gildo Claps: la storia di Elisa manuale di cose da non fare

Gildo Claps: la storia di Elisa manuale di cose da non fare
POTENZA – "La storia di Elisa è il perfetto manuale di tutto quello che non si deve fare in caso di scomparsa": lo ha detto Gildo Claps, il fratello di Elisa, la studentessa potentina uccisa all’età di 16 anni il 12 settembre 1993 – il cui cadavere fu ritrovato nel sottotetto della Chiesa della Santissima Trinità, a Potenza, nel 2010 – nel corso di un processo per diffamazione in cui è imputato il vicepresidente di Libera, don Marcello Cozzi.

Rispondendo alle domande di uno degli avvocati, Claps ha spiegato che "nella vicenda vi sono stati molti depistaggi", ma "non posso dire che vi siano state coperture da parte di Michele Cannizzaro e del pm Felicia Genovese" che nel 1993 si occupò delle indagini sulla scomparsa di Elisa. Durante le primissime ore dalla scomparsa, ha aggiunto il fratello di Elisa, "vedemmo Danilo Restivo", condannato a 30 anni per l’omicidio della studentessa, "molto agitato e su molte cose annaspò", ma "noi siamo stati sempre convinti della sua colpevolezza e lo abbiamo 'inseguitò per 17 anni": se "tutte le indagini fossero state fatte come si deve – ha proseguito – con l’acquisizione degli abiti e le verifiche sull'alibi, la vicenda si sarebbe chiusa in 48 ore e forse avrebbero ritrovato anche il coltello con cui Elisa fu uccisa".

Il processo parte da una querela di Genovese, e del marito, Michele Cannizzaro, per alcune dichiarazioni fatte da don Cozzi. La prossima udienza si svolgerà il 7 settembre: dovrebbero essere ascoltati lo stesso sacerdote, e la conduttrice della trasmissione della Rai "Chi l’ha visto?", Federica Sciarelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400