Venerdì 15 Gennaio 2021 | 22:00

NEWS DALLA SEZIONE

la «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Difesa ambiente
No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

 
Il caso
Tempa Rossa, Total lancia app per il monitoraggio ambientale

Tempa Rossa, Total lancia app per il monitoraggio ambientale

 
migranti
Venosa, centro accoglienza Boreano intitolato al bracciante Girasole

Venosa, centro accoglienza Boreano intitolato al bracciante Girasole

 
acqua, soldi e lavoro
Basilicata, dopo la grave siccità dighe piene: 84 milioni di metri cubi in più rispetto all'anno scorso

Basilicata, dopo la grave siccità dighe piene: 84 milioni di metri cubi in più rispetto all'anno scorso

 
decisione attesa
Lavello, parà barese morì dopo che paracadute non si aprì: Gip Potenza deciderà su archiviazione

Lavello, parà barese morì dopo che paracadute non si aprì: Gip Potenza deciderà su archiviazione

 
dati regionali
Covid in Basilicata, 99 nuovi contagi su 739 test (13,3%) e altri due decessi

Covid in Basilicata, 99 nuovi contagi su 739 test (13,3%) e altri due decessi

 
il bilancio
Basilicata, somministrate 5.744 dosi vaccino anti Covid: regione al penultimo posto in Italia

Basilicata, somministrate 5.744 dosi vaccino anti Covid: regione al penultimo posto in Italia

 
Sostegno economico
Val d'Agri, Giunta regione Basilicata stanzia 5mln per attività produttive

Val d'Agri, Giunta regione Basilicata stanzia 5mln per attività produttive

 
L'intervista
Potenza, Prefetto Vardè: «Il Covid ha acuito l'emergenza lavoro»

Potenza, Prefetto Vardè: «Il Covid ha acuito l'emergenza lavoro»

 

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Faida tra clan rivali nel Melfese: ergastolo a uno degli imputati

POTENZA – Con l’accusa, a vario titolo, di aver ucciso tre persone nel Melfese, tra il 2002 e il 2007, nell’ambito di una guerra tra clan rivali, la Corte d’Assise d’appello di Potenza oggi ha condannato all’ergastolo Dario D’Amato (assolto in primo grado nel 2012), confermando invece le condanne a 30 anni di reclusione per Nicola Lovisco, Angelo Di Muro e Michele Morelli, a 14 anni per Alessandro D’Amato, e l'assoluzione per Gerardo Caprarella
Faida tra clan rivali nel Melfese: ergastolo a uno degli imputati
POTENZA – Con l’accusa, a vario titolo, di aver ucciso tre persone nel Melfese, tra il 2002 e il 2007, nell’ambito di una guerra tra clan rivali, la Corte d’Assise d’appello di Potenza oggi ha condannato all’ergastolo Dario D’Amato (assolto in primo grado nel 2012), confermando invece le condanne a 30 anni di reclusione per Nicola Lovisco, Angelo Di Muro e Michele Morelli, a 14 anni per Alessandro D’Amato, e l'assoluzione per Gerardo Caprarella.

In primo grado gli imputati furono giudicati con il rito abbreviato. L’inchiesta – che nel 2010 portò agli arresti di Lovisco, Di Muro, Morelli, Caprarella e di Dario D’Amato – fu denominata "Gattopardo", e fece luce sugli omicidi di Rocco Delli Gatti (nel 2002), di Domenico Petrilli (2003) e di Marco Ugo Cassotta (2007) nei quali gli imputati erano coinvolti in vicende diverse.

In particolare il nome dell’inchiesta deriva dal fatto che Alessandro D’Amato, collaboratore di giustizia, "passò" nel 2007 dal clan Cassotta ai Delli Gatti – cambiò "famiglia" per non cambiare nulla, parafrasando quindi il "Gattopardo" – fornendo poi i particolari dei tre omicidi e del ruolo (diverso di volta in volta) dei presunti autori, e "guidando" gli investigatori anche verso l’arresto del fratello, Dario D’Amato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie