Sabato 23 Gennaio 2021 | 00:27

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
Il caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
Il caso
Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita

Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita VD

 
Nel Potentino
Usb fa analizzare le mascherine di Fca, «Non sono idonee»: scatta la denuncia

Usb fa analizzare le mascherine di Fca, «Non sono idonee»: scatta la denuncia

 
Nel Potentino
Oppido Lucano, dipendente banca sottrae 2 milioni a 4 comuni: 4 arresti

Oppido Lucano, dipendente banca sottrae 2 milioni a 4 comuni: 4 arresti

 
Guardia di Finanza
Gioco d'azzardo illecito: sequestrati beni per mezzo milione di euro a 54enne potentino

Gioco d'azzardo illecito: sequestrati beni per mezzo milione di euro a 54enne potentino

 
Per almeno 15 giorni
Potenza, responsabile piscina Montereale positivo al Covid: chiude struttura

Potenza, responsabile piscina Montereale positivo al Covid: chiude struttura

 
economia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares (Stellantis) in Basilicata: confermati investimenti e posti di lavoro. Riconosciuta centralità stabilimento Melfi

 
Giustizia
Potenza, infiltrazioni d'acqua e impianto elettrico non funzionante: «Tribunale prossimo all'inagibilità»

Potenza, infiltrazioni d'acqua e impianto elettrico non funzionante: «Tribunale prossimo all'inagibilità»

 
la richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Senegalese trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: indaga la Polfer

Uomo trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: si tratta di un senegalese, indaga la Polfer

 
BrindisiIl caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

 
PotenzaIl caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

«In Basilicata due bellissime 'Giornate Fai'»

"Grazie al Fondo Ambiente Italiano e a tanti volontari, soprattutto giovani e giovanissimi, oggi e domani – spiega il presidente del Consiglio regionale Piero Lacorazza – saranno fruibili beni culturali di immenso valore, ma che di solito sono inaccessibili. Secondo Lacorazza "la prospettiva di Matera 2019 può essere l'occasione per far crescere in tutto il territorio regionale una vera e propria economia della cultura in Basilicata
«In Basilicata due bellissime 'Giornate Fai'»
POTENZA– "Due bellissime giornate per la Basilicata e per l’Italia". Così il presidente del Consiglio regionale Piero Lacorazza definisce le "Giornate Fai di Primavera", la storica manifestazione giunta alla ventitreesima edizione che si svolge oggi e domani in molte città italiane e, in Basilicata, con le visite guidate in alcuni siti di Brienza, Venosa, Matera, Tricarico, Grottole e Pomarico.

"Grazie al Fondo Ambiente Italiano e a tanti volontari, soprattutto giovani e giovanissimi, oggi e domani – aggiunge Lacorazza – saranno fruibili beni culturali di immenso valore, ma che di solito sono inaccessibili. Fra questi il castello, il borgo medievale e la cappella di S. Maria degli angeli a Brienza, la chiesa di S. Martino a Venosa, la Cattedrale, Casa Noha e il Castello Tramontano a Matera, il convento di S. Antonio da Padova e la chiesa di S. Maria dell’Olivo a Tricarico, il palazzo marche sale Donnaperna a Pomarico, la "chiesa diruta" a Grottole.
Luoghi che rappresentano bene la ricchezza e la molteplicità dei beni culturali presenti in Basilicata, un patrimonio da riscoprire a da valorizzare mettendo in campo investimenti, ricerca, professionalità e coinvolgendo, oltre alle istituzioni, quei soggetti dell’associazionismo come il Fai, che svolgono una attività preziosa per salvare e restituire alla fruizione pubblica moltissimi siti in tutta l’Italia. Una funzione, quella della conservazione dei beni culturali, di cui si apprezza il significato profondo anche alla luce dei recenti e ripetuti attacchi terroristici, che oltre a causare vittime hanno avuto come obiettivo musei e ed altri siti di enorme valore".

Secondo Lacorazza "la prospettiva di Matera 2019 può essere l'occasione per far crescere in tutto il territorio regionale una vera e propria economia della cultura in Basilicata, che promuova l’industria turistica, culturale e creativa, così come la stessa Unione europea ci chiede di fare, attraverso progetti innovativi che richiedono professionalità e impiego della ricerca e delle tecnologie". In questo senso Lacorazza evidenzia, "nell’ambito delle 'specializzazioni intelligentì previste dalla Regione, l’idea progettuale 'Basilicata 2019 - Scaviamo il Futurò, che mira alla a promuovere la conoscenza delle risorse archeologiche del territorio lucano, da sviluppare e legare con altri progetti di valorizzazione extra regionali (Grande Progetto Pompei, Museo della Magna Grecia di Taranto), attraverso lo studio dell’intera rete viaria antica, su cui nel tempo la Basilicata ha vissuto la propria evoluzione sociale, economica e culturale (dagli Enotri ai Lucani, dalla Magna Grecia ai Romani). Un progetto – conclude Lacorazza – che rappresenta un’occasione per definire e programmare, anche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie, assetti insediativi, beni culturali e paesaggi, pensando all’archeologia come ad uno dei 'vagonì da legare alla 'locomotivà di Matera 2019, un treno culturale che porta verso la crescita di tutto il territorio regionale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie