Domenica 17 Febbraio 2019 | 08:18

NEWS DALLA SEZIONE

Dal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
Nel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
Fotoreporter ferito
Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

 
L'invito
Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

 
«È un piano senza effetti»
Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

 
criminalità
Mafia lucana fa flop, per l'operazione «Iena» solo due condanne

Mafia lucana, flop per operazione «Iena»: solo 2 condanne

 
Sollevamento pesi
A Dubai un lucano sul tetto del mondo: vince la coppa paralimpica

A Dubai un lucano sul tetto del mondo: vince la coppa paralimpica

 
Verso le regionali
Basilicata, Arbia (Sms) annuncia: «Mi candido a Presidenza Regione»

Basilicata, Arbia (Sms) annuncia: «Mi candido a Governatore»

 
La visita
Premier Conte l'11 a Potenza per il Piano di sviluppo

Premier Conte l'11 a Potenza per il Piano di sviluppo

 
I 25 anni di Dookie
Green Day: Billie Joe vuole festeggiare a Viggiano?

Green Day: Billie Joe vuole festeggiare a Viggiano?

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

Frana minaccia abitato sgomberate 9 famiglie

di PINO PERCIANTE
MONTEMURRO (POTENZA) - Venticinque persone costrette a lasciare le proprie case. Dopo le forti piogge dei giorni scorsi che hanno colpito soprattutto il Lagonegrese e la val d’Agri, il terreno impregnato d’acqua ha causato una frana di grosse dimensioni a Montemurro. Cinque abitazioni per un numero di nove famiglie sono state evacuate sul versante in prossimità di via IV Novembre
Tozzi a Matera: basta consumo del suolo
Frana minaccia abitato sgomberate 9 famiglie
di PINO PERCIANTE

MONTEMURRO (POTENZA) - Venticinque persone costrette a lasciare le proprie case. Dopo le forti piogge dei giorni scorsi che hanno colpito soprattutto il Lagonegrese e la val d’Agri, il terreno impregnato d’acqua ha causato una frana di grosse dimensioni a Montemurro. Cinque abitazioni per un numero di nove famiglie sono state evacuate sul versante in prossimità di via IV Novembre. Per fortuna non si è registrato nessun ferito. Ma in tanti sono scesi in strada spaventati poco dopo le 22. 30 di mercoledì quando ha ceduto il pendio. La strada provinciale «11» è stata chiusa al traffico.

Alberi, fango e detriti sono caduti sulla strada dove per fortuna in quel momento non passava nessuno, altrimenti le conseguenze avrebbero potuto essere ben più gravi. Vigili del fuoco, Anas, carabinieri e operai del comune hanno dovuto lavorare tutta la notte per mettere in sicurezza la zona. Ieri mattina sono arrivati i tecnici di Provincia e Regione per fare un sopralluogo e valutare l’entità e la pericolosità dello smottamento. Tra le possibili cause, secondo gli esiti del sopralluogo, anche infiltrazioni provocate da una rottura della rete idrica e fognaria. Ma questa circostanza è ancora da verificare. C’è un’ abitazione proprio sul ciglio del fronte franoso che arriva fino a contrada Verdesca dove ci sono gli impianti sportivi.

La frana ha un fronte di circa 60 metri e un altezza di 70 metri. La via principale d’accesso al paese (Sp 11) è bloccata. Disagi anche nei collegamenti con il resto della val d’Agri. La Sp 11 serve anche per raggiungere Corleto, Armento e il pozzo di re iniezione Costa Molina 2.

«I disagi sono inevitabili – dice il sindaco di Montemurro Senatro Di Leo – ma non potevamo fare altrimenti. Inoltre, le previsioni meteo non promettono niente di buono per le prossime ore. Abbiamo messo subito in moto la macchina dell’emergenza e abbiamo già trovato una sistemazione per gli sfollati. Il territorio di Montemurro, come è noto, è a rischio ma in questa zona non era mai capitata una cosa del genere». Gli sfollati sono stati ospitati a casa di parenti, amici o in strutture messe a disposizione da cittadini. Non sono state fatte previsioni per il rientro nelle loro abitazioni. A breve è previsto un nuovo sopralluogo per valutare l’evoluzione del movimento franoso. Intanto, ieri pomeriggio aveva ripreso a piovere con il rischio che il pendio interessato dalla frana possa scivolare ancora.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400