Mercoledì 05 Agosto 2020 | 21:47

NEWS DALLA SEZIONE

L'ufficialità
Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

 
SANITÀ
La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

 
In Basilicata
Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

 
INFRASTRUTTURE
Genzano di Lucania, distretto G: al via lavori da 50 milioni

Genzano di Lucania, distretto G: al via lavori da 50 milioni

 
maltempo
Potenza, bomba d'acqua sulla città: si allaga un supermercato

Potenza, bomba d'acqua sulla città: si allaga un supermercato

 
UNIVERSITÀ

Unibas, facoltà di Medicina: ora studiano gli aspiranti rettori

 
IL CASO

I familiari del centauro morto a Melfi: il manager Kawasaki va processato

 
Automobilismo
Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

 
la scoperta
Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

 
Tragedia
Vinovo, guardia giurata di Vietri di Potenza uccide la compagna e si toglie la vita

Guardia giurata di Vietri di Potenza uccide la compagna in Piemonte e si toglie la vita

 
L'INVENZIONE
Potenza, mascherina e disinfettante tutto a portata di borsetta

Potenza, mascherina e disinfettante tutto a portata di borsetta

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraAllarme covid 19
Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

 
BariIl caso
In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia 

In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia

 
PotenzaL'ufficialità
Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

 
LecceIl caso
È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

 
FoggiaL'iniziativa
Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

 
BatIl caso
Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

 
HomeEroe per un giorno
Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

 
BrindisiAMBIENTE
Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

 

i più letti

«Città resilienti» Comuni potentini firmano il protocollo

POTENZA – I cento Comuni della provincia di Potenza hanno firmato oggi, nel capoluogo lucano, un protocollo sulle “Città resilienti”, il programma dell’Onu per far fronte, con specifici modelli organizzativi, alle catastrofi naturali: nel mondo il “costo” di queste catastrofi per i governi ammonta a 2,9 trilioni di dollari negli ultimi dieci anni e a tre milioni di vittime.
«Città resilienti» Comuni potentini firmano il protocollo
POTENZA – I cento Comuni della provincia di Potenza hanno firmato oggi, nel capoluogo lucano, un protocollo sulle “Città resilienti”, il programma dell’Onu per far fronte, con specifici modelli organizzativi, alle catastrofi naturali: nel mondo il “costo” di queste catastrofi per i governi ammonta a 2,9 trilioni di dollari negli ultimi dieci anni e a tre milioni di vittime.

Il Capo del Dipartimento della Protezione civile nazionale, Franco Gabrielli, ha spiegato che quella sui Comuni resilienti è “una campagna fondamentale, a livello internazionale, che ha l'obiettivo di sensibilizzare le amministrazioni comunali sul tema della resilienza e sulla mitigazione dei disastri, che sempre più saranno una delle variabili su cui l’intero pianeta dovrà fare riferimento. Questo è un impegno che le Nazioni Unite avranno, e che portano avanti ormai da tempo.
L’appuntamento di oggi arriva alla vigilia di incontri importanti dove dovranno essere ridefiniti i programmi e gli obiettivi dei prossimi dieci anni, e questa di Potenza è una risposta importante del Paese: quello potentino – ha concluso – è un territorio con molte criticità, ma anche con una giusta attenzione a questi problemi”.

Nel corso dell’incontro è stato anche proiettato un videomessaggio di Margareta Wahlstrom (segretario dell’Ufficio delle Nazioni per la riduzione del rischio). Secondo la direttrice dell’Ufficio europeo dell’Agenzia delle Nazioni Unite per la riduzione delle catastrofi naturali, Paola Albrito, “è estremamente importante ridurre il rischio di catastrofi naturali, e le statistiche sono allarmanti: si parla di 2,9 trilioni di dollari che negli ultimi dieci anni sono stati persi per tali eventi, associati a tre milioni di persone che hanno perso la vita, insieme al numero crescente (14 bilioni) di persone colpite dalle catastrofi stesse. Quello a cui assistiamo oggi è importante per sensibilizzare i cittadini, e per la capacità dei Comuni di comprendere quali sono le fragilità dei territori, ponendo in atto misure che riducano il rischio e le conseguenze. La Basilicata è colpita da una serie di vulnerabilità, dalle inondazioni ai terremoti, ed è importante che l’approccio sia di multi-rischio, fondando tutto sulle strutture di base e sulla loro resilienza”.

Il presidente della Provincia di Potenza, Nicola Valluzzi, ha infine evidenziato che “oggi cento sindaci aderiscono alla campagna: è un modello che le Nazioni Unite vogliono portare in tutte le aree interne, ed è un’esperienza unica per i nostri sindaci, coordinati dalla Provincia in continuità con le azioni realizzate in questi anni, in materia di Protezione civile e di pianificazione dei programmi e di difesa del suolo. Serve a creare i presupposti per una nuova consapevolezza della cultura dei territori, e per prevenire catastrofi che oggi sembrano inarrestabili”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie