Domenica 17 Febbraio 2019 | 16:26

NEWS DALLA SEZIONE

Dal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
Nel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
Fotoreporter ferito
Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

 
L'invito
Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

 
«È un piano senza effetti»
Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

 
criminalità
Mafia lucana fa flop, per l'operazione «Iena» solo due condanne

Mafia lucana, flop per operazione «Iena»: solo 2 condanne

 
Sollevamento pesi
A Dubai un lucano sul tetto del mondo: vince la coppa paralimpica

A Dubai un lucano sul tetto del mondo: vince la coppa paralimpica

 
Verso le regionali
Basilicata, Arbia (Sms) annuncia: «Mi candido a Presidenza Regione»

Basilicata, Arbia (Sms) annuncia: «Mi candido a Governatore»

 
La visita
Premier Conte l'11 a Potenza per il Piano di sviluppo

Premier Conte l'11 a Potenza per il Piano di sviluppo

 
I 25 anni di Dookie
Green Day: Billie Joe vuole festeggiare a Viggiano?

Green Day: Billie Joe vuole festeggiare a Viggiano?

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLite sulle elezioni
San Severo, scazzottata nella sede della Lega per il candidato sindaco. Due espulsi, arriva il commissario

San Severo, rissa nella sede della Lega per il candidato sindaco. Il partito li caccia: non sono graditi

 
LecceNel Leccese
Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

 
TarantoLe dichiarazioni
Emiliano a Taranto: «Il governo non può abbandonare ex Ilva»

Emiliano a Taranto: «Il governo non può abbandonare ex Ilva»

 
BatLa protesta
Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

 
BariDa piazza del ferrarese
Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

 
BrindisiNel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 

Deposito scorie nucleari «Nè a Scanzano nè altrove in Basilicata»

di FILIPPO MELE
POTENZA -No della Regione Basilicata alla possibilità di individuare un sito sul suo territorio dove costruire il deposito delle scorie nucleari d’Italia. «Grazie, no - ha dichiarato il presidente Marcello Pittella (Pd). Abbiamo già dato il nostro petrolio. Nessuna nostra area sarà concessa per il deposito.
Deposito scorie nucleari «Nè a Scanzano nè altrove in Basilicata»
FILIPPO MELE
POTENZA -No della Regione Basilicata alla possibilità di individuare un sito sul suo territorio dove costruire il deposito delle scorie nucleari d’Italia. «Grazie, no - ha dichiarato il presidente Marcello Pittella (Pd). Abbiamo già dato il nostro petrolio. Nessuna nostra area sarà concessa per il deposito. Nè ci sarà alcuna nostra autocandidatura». Pittella è sceso in campo dopo il rinfocolarsi delle polemiche dopo che la Sogin, la spa pubblica incaricata dal Governo di realizzare la struttura, ha consegnato, il 2 gennaio scorso, la Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee (Cnapi) all’Ispra, l’Istituto nazionale deputato ai controlli sul nucleare.

Entro due mesi Ispra dovrà consegnare la Cnapi, con i suoi pareri, al ministero dello Sviluppo economico per proseguire nella road map per la scelta definitiva del sito. Ma il «governatore» lucano ha ribadito: «Siamo stati contro nel 2003 alla scelta di Scanzano Jonico, ed io sono stato in prima fila in quella battaglia, e lo saremo anche nel 2015. Anzi, ho appreso con favore dalla Gazzetta che Scanzano è fuori dalla “Carta”. In cui potrebbero esserci, però, altri siti lucani. Ma io non ho notizie ufficiali. Mi attiverò con Sogin, Ispra, e Governo, per avere dati inoppugnabili. La Basilicata, tuttavia, vuole essere tenuta fuori da questa scelta». Insomma, «No» a priori come chiesto dagli ambientalisti lucani.Pittella, altresì, non si è sottratto da una riflessione sulle accuse di esponenti No triv per i quali «l’ammuina» sulle scorie è il tentativo di far dimenticare le trivelle: «La nostra posizione è chiara. Nessuna nuova concessione fuori dagli accordi del 1998 con l’Eni e del 2006 con la Total. E no a trivellare i mari. Di più. L’interesse delle compagnie sta scemando. Di più. La stessa Total rinvierà di un anno i suoi interventi a Corleto».

Sin qui Pitella. Ma qual’è il punto della vicenda cimitero atomico - Basilicata? Eccolo. Scanzano Jonico è fuori dalla Cnapi. Lo ha dichiarato una fonte istituzionale che ha voluto mantenere l’anonimato. La «Carta», infatti, è top secret. E Scanzano sarebbe fuori anche dal deposito geologico dove andranno le scorie di terza categoria «poiché l’Italia - per la stessa fonte - sta lavorando ad un sito unico in un Paese europeo che non è il nostro». Ma la Gazzetta il 24 settembre 2010 pubblicò i nomi di sei comuni lucani, Matera, Montescaglioso, Montalbano Jonico, Banzi, Palazzo San Gervasio, e Genzano di Lucania, con il territorio idoneo per la realizzazione del deposito. E ciò secondo una fonte a conoscenza della mappa Sogin di allora. Sarà cambiato qualcosa oggi?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400