Mercoledì 05 Agosto 2020 | 19:06

NEWS DALLA SEZIONE

SANITÀ
La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

 
In Basilicata
Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

 
INFRASTRUTTURE
Genzano di Lucania, distretto G: al via lavori da 50 milioni

Genzano di Lucania, distretto G: al via lavori da 50 milioni

 
maltempo
Potenza, bomba d'acqua sulla città: si allaga un supermercato

Potenza, bomba d'acqua sulla città: si allaga un supermercato

 
UNIVERSITÀ

Unibas, facoltà di Medicina: ora studiano gli aspiranti rettori

 
IL CASO

I familiari del centauro morto a Melfi: il manager Kawasaki va processato

 
Automobilismo
Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

 
la scoperta
Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

 
Tragedia
Vinovo, guardia giurata di Vietri di Potenza uccide la compagna e si toglie la vita

Guardia giurata di Vietri di Potenza uccide la compagna in Piemonte e si toglie la vita

 
L'INVENZIONE
Potenza, mascherina e disinfettante tutto a portata di borsetta

Potenza, mascherina e disinfettante tutto a portata di borsetta

 
TURISMO
Basilicata, il bonus vacanze si rivela un mezzo flop

Basilicata, il bonus vacanze si rivela un mezzo flop

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'evento
«La Madonna piange sangue» preghiere intorno alla statua a Carmiano

«La Madonna piange sangue» preghiere intorno alla statua a Carmiano

 
FoggiaL'iniziativa
Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

 
BatIl caso
Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

 
HomeEroe per un giorno
Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

 
BariL'evento
Bari, Ordine Avvocati e Fratres per un pomeriggio di donazione straordinaria di sangue

Bari, Ordine Avvocati e Fratres per un pomeriggio di donazione straordinaria di sangue

 
PotenzaSANITÀ
La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

 
MateraL'EROSIONE
Metaponto, il maltempo taglia la spiaggia

Metaponto, il maltempo taglia la spiaggia: lidi in ginocchio

 
BrindisiAMBIENTE
Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

 

i più letti

Basilicata, dal petrolio i fondi necessari per 10mila sussidi

di ANTONELLA INCISO
POTENZA - Diecimila tra posti di lavoro e sussidi per i poveri sostenuti grazie ai fondi del petrolio. Sono racchiusi in un dossier «riservato» di pochissime pagine gli ultimi dati sul rapporto tra il petrolio e l’economia lucana. Numeri, prospettive, indicazioni illustrate in una nota consegnata ai consiglieri regionali del Partito democratico da cui emerge chiaramente come la Regione con i fondi riesce «a tenere in piedi interi settori dell’economia e più di 10mila tra posti di lavoro e sussidi per chi non ce la fa»
Basilicata, dal petrolio i fondi necessari per 10mila sussidi
di Antonella Inciso

POTENZA - Diecimila tra posti di lavoro e sussidi per i poveri sostenuti grazie ai fondi del petrolio.

Sono racchiusi in un dossier «riservato» di pochissime pagine gli ultimi dati sul rapporto tra il petrolio e l’economia lucana. Numeri, prospettive, indicazioni illustrate in una nota consegnata ai consiglieri regionali del Partito democratico prima dell’ultima riunione del gruppo. Una relazione da cui emerge chiaramente come la Regione con i fondi delle estrazioni petrolifere, «in un momento essenziale per la nostra economia» riesce «a tenere in piedi interi settori dell’economia e più di 10mila tra posti di lavoro e sussidi per chi non ce la fa». Un numero sostanzioso che si somma agli altri dati che vengono fuori dal dossier, a cominciare da quelli legati ai pozzi. In particolare, al momento dalla relazione emerge come siano 13 i pozzi inattivi, mentre 27 quelli in produzione. Tutti, però, legati agli accordi siglati nel 1998 che prevedevano la realizzazione di ben 56 pozzi petroliferi. «Nel 2005 - si legga nel documento - per il miglioramento dei sistemi estrattivi e per ottimizzare la concessione, i pozzi furono ridotti a 46. Tredici in meno» mentre oggi ad essere «realizzati sono 40» di cui «13 inattivi appunto». Per completare il quadro, dunque, restano da realizzare ben sei pozzi. «Sei pozzi di sviluppo da tre postazioni, 2 per ognuna, - continua il dossier - A questi si aggiungeranno 2 pozzi di ricerca: uno nel comune di Marsiconuovo, Pergola 1 in corso di realizzazione, ed uno previsto nel comune di Montemurro non ancora ubicato». Il che calcoli alla mano, significa che nei prossimi mesi si potranno avere «35 pozzi localizzati in 16 postazioni». Escludendo Tempa Rossa dove, invece, «i pozzi autorizzati sono 8, quelli realizzati al momento sei» mentre «ne restano da autorizzare altri due» (in base agli accordi del 2006.

La relazione, poi, si sofferma anche sulla diffusione sul territorio precisando che ad «essere interessato è poco più del 20 per cento del territorio regionale», mentre sono «18 le domande presentate per i permessi di ricerca», di cui «11 bocciate e 7 in valutazione». Il dossier, però, non è solo numeri. È anche progetti. Quelli, soprattutto, di natura ambientale. «Nell’ambito della salute la Regione ha avviato uno studio epidemiologico specifico denominato “Ambiente e salute in Val d’Agri” condotto dall’Istituto superiore di sanità - continua ancora la nota - Si concretizzerà la più grande campagna epidemiologica mai fatta, con l’apertura di un centro per la medicina ambientale utile al’intero Sud e con un’Arpab riformata e sempre più in grado di vigilare severamente l’operato delle compagnie ».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie