Venerdì 22 Febbraio 2019 | 23:09

NEWS DALLA SEZIONE

Verso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
In vista del 24 marzo
Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

 
Economia
Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

 
L'iniziativa
A Vietri di Potenza se adotti un cane non paghi la Tari

A Vietri di Potenza se adotti un cucciolo dal canile non paghi la Tari

 
L'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
La decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
L'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
In Basilicata
Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

 
La nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 
Mobilità
Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

 
Dal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaVerso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
LecceSalento
Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa un passo indietro e ritira l'interrogazione

Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa retromarcia e ritira interrogazione

 
BariLa sentenza
Bari, offese tra ragazzi via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

Bari, offese tra ragazzini via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

 
HomeIl siderurgico
Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

 
BrindisiFurto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
GdM.TVGli arresti della Polizia
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
MateraSfruttamento
Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

 
FoggiaAtti vandalici
Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

 

Esposito, l’autopsia non svela il giallo

di FABIO AMENDOLARA
POTENZA - Una lesione sul corno destro dell’osso ioide (che si trova alla radice della lingua, a livello della quarta vertebra cervicale) da approfondire. «L’arco anteriore della cartilagine della laringe era ormai completamente biodegradato» e per i consulenti tecnici era un particolare importante da analizzare. Nessuna apparente lesione alle vertebre, ma la possibile presenza di «ecchimosi» (prodotte da urti o contusioni)
Esposito, l’autopsia non svela il giallo
di Fabio Amendolara

POTENZA - Una lesione sul corno destro dell’osso ioide (che si trova alla radice della lingua, a livello della quarta vertebra cervicale) da approfondire. «L’arco anteriore della cartilagine della laringe era ormai completamente biodegradato» e per i consulenti tecnici era un particolare importante da analizzare. Nessuna apparente lesione alle vertebre, ma la possibile presenza di «ecchimosi» (prodotte da urti o contusioni). Sono le prime indiscrezioni filtrate dagli accertamenti scientifici disposti dalla Procura di Potenza per stabilire le cause della morte di Anna Esposito, il commissario della polizia di Stato morto nella caserma Zaccagnino di via Lazio a Potenza il 12 marzo del 2001 in circostanze mai chiarite.

L’anatomopatologo Francesco Introna non si è sbilanciato sull’esito degli esami eseguiti ieri mattina nell’obitorio dell’ospedale «Giovanni da Procida» di Salerno: «È presto per stabilire se sia stato un omicidio o un suicidio». Il professor Introna ha bisogno di alcuni giorni per gli approfondimenti. Convocherà a Bari gli altri consulenti tecnici (due per la famiglia Esposito e due per l’indagato) il 13 gennaio per la chiusura delle operazioni (per depositare la consulenza però ha chiesto 60 giorni). «Da quanto ho visto non credo che quella dell’omicidio sia una pista percorribile», ha chiosato l’avvocato Leonardo Pinto, difensore di Luigi Di Lauro, l’ex compagno della poliziotta che si è sempre dichiarato innocente. «Non tralasceremo alcun particolare», ha commentato con i giornalisti il pm di Potenza Valentina Santoro. L’avvocato Angela Cisale, che rappresenta la famiglia Esposito, ha commentato: «Noi non cerchiamo a tutti i costi un assassino. Pretendiamo di sapere cosa è accaduto quella sera nell’alloggio di Anna».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400