Domenica 24 Gennaio 2021 | 23:54

NEWS DALLA SEZIONE

«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 
Il bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
Il caso
Basilicata, assessore di Forza Italia attacca FdI e si dimette

Basilicata, assessore di Forza Italia attacca FdI e si dimette

 
Il caso
Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

 
Il caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
Il caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
Il caso
Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita

Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita VD

 
Nel Potentino
Usb fa analizzare le mascherine di Fca, «Non sono idonee»: scatta la denuncia

Usb fa analizzare le mascherine di Fca, «Non sono idonee»: scatta la denuncia

 
Nel Potentino
Oppido Lucano, dipendente banca sottrae 2 milioni a 4 comuni: 4 arresti

Oppido Lucano, dipendente banca sottrae 2 milioni a 4 comuni: 4 arresti

 
Guardia di Finanza
Gioco d'azzardo illecito: sequestrati beni per mezzo milione di euro a 54enne potentino

Gioco d'azzardo illecito: sequestrati beni per mezzo milione di euro a 54enne potentino

 
Per almeno 15 giorni
Potenza, responsabile piscina Montereale positivo al Covid: chiude struttura

Potenza, responsabile piscina Montereale positivo al Covid: chiude struttura

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Foggiala tragedia
San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: due le persone morte

San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: il bilancio è di due morti

 
Leccela polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
MateraIl mistero
Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
Baricontagi coronavirus
Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 

i più letti

Parco del Pollino, arriva la Carta europea del turismo sostenibile

ROTONDA - Investimenti, tra pubblico e privato, progetti di valorizzazione degli ambienti naturali e dei 56 comuni del Parco del Pollino. La Basilicata del sud e la Calabria del nord godranno d’ora in poi di un «vestito» del tutto nuovo in tema di certificazione della qualità ambientale dell’area protetta calabro-lucana, che dovrà essere mantenuto conforme ai precetti dettati da Europarc
Parco del Pollino, arriva la Carta europea del turismo sostenibile
ROTONDA - Investimenti, tra pubblico e privato, progetti di valorizzazione degli ambienti naturali e dei 56 comuni del Parco del Pollino. La Basilicata del sud e la Calabria del nord godranno d’ora in poi di un «vestito» del tutto nuovo in tema di certificazione della qualità ambientale dell’area protetta calabro-lucana, che dovrà essere mantenuto conforme ai precetti dettati da Europarc per rimanere nell’olimpo delle aree protette d’Europa. Al Parco del Pollino è stata, infatti, concessa la Carta Europea del Turismo Sostenibile.
L’importante notizia sarà illustrata oggi, ore 15, presso la sala riunioni della Comunità del Parco, a Castrovillari (Palazzo Gallo) presidente e dal direttore dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra e Annibale Formica, alla presenza dei presidenti dei Parchi nazionali del Sud Italia che sempre oggi si riuniranno nello stesso posto per un incontro operativo sulla partecipazione delle aree protette del bacino del Mediterraneo a Expo2015.

Il Parco del Pollino ha aderito alla Carta Europea del Turismo Sostenibile nella convinzione che questo strumento rappresenti un efficace modello di cooperazione con la propria comunità e fornisca un supporto essenziale per accrescere la qualità dell’of ferta turistica, anche perché rappresenta un importante momento di dialogo tra il Parco e la sua Comunità. Concessa il 7 novembre scorso, la Carta sarà materialmente consegnata durante una cerimonia l’11 dicembre a Bruxelles e dovrà essere sottoposta a rinnovo dopo cinque anni. Il processo di definizione della strategia e del Piano d’Azioni (61 azioni) per aderire alla CETS è iniziato ad aprile 2012 e si è concluso a dicembre 2013 con la valutazione da parte del valutatore spagnolo Josep M. Prats Santaflorentina.

Tra le azioni degne di nota vi è l’intenzione del Parco di acquisire i terreni compresi all’inter no di alcune delle aree di maggiore interesse naturalistico e paesaggistico al fine di poter realizzare una più continua ed intensa politica di tutela e valorizzazione. In particolare nelle aree dei boschi di quota e del piano poste nel cuore del Parco, intorno ai Piani di Pollino (risorse stimate 4milioni e mezzo di euro). Ma vi è anche il monitoraggio degli incendi; la tutela della Valle dell’Argentino; la regolamentazione delle attività che si svolgono sul fiume Lao; la georeferenziazione degli alberi «Padri», ovvero di quelli secolari e monumentali, ed altri.
Saranno, poi, continuate le indagini sulla percezione dei visitatori (ma anche quella della popolazione) e sulle caratteristiche della domanda turistica; incrementata l’accessibilità delle aree naturali e dei servizi e resa il più possibile aperta la fruizione del territorio del Pollino. Tra le azioni chiave rientra anche quella da poco varata del Marchio del Parco e diverse altre che riguardano il turismo culturale e i co-eventi organizzati dal Parco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie