Venerdì 22 Marzo 2019 | 03:51

NEWS DALLA SEZIONE

La foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Il caso
Elezioni in Basilicata, spuntano 5 impresentabili per l'Antimafia

Elezioni in Basilicata, spuntano 5 «impresentabili» per l'Antimafia

 
Fondi Europa-Regioni
Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

 
Regionali 2019
Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

 
Le previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 
Verso le elezioni
Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

 
I fatti tra il 2017 e il 2018
Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

 
Sanità in Basilicata
Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

 
Il rapporto banche.imprese
Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

 
I controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
Dall'ispettorato del lavoro
Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito ammazzato a fucilate vicino casa

 
BariComune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

 
LecceEmergenza batterio killer
Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 

Appalti Regione Basilicata in due mesi 17mila euro alla ditta «vicina» a Pittella

di ANTONELLA INCISO
POTENZA - Un avviso pubblico per l’organizzazione di due riunioni del Po Fse Basilicata a cui partecipano due ditte. Le buste con le proposte che vengono aperte e la Regione, che con la motivazione di «offerte troppo onerose rispetto ai costi medi per tale tipologia» le esclude e chiama direttamente una terza ditta, di proprietà di un amico del presidente, da cui, nella stessa giornata, si fa fare il preventivo ed assegna il servizio. La nuova bufera sugli appalti della Regione passa per due determine dirigenziali che assegnano, in meno di due mesi, oltre 17mila euro ad una ditta «vicina» al presidente
Appalti Regione Basilicata in due mesi 17mila euro alla ditta «vicina» a Pittella
di Antonella Inciso

POTENZA - Un avviso pubblico per l’organizzazione di due riunioni del Po Fse Basilicata a cui partecipano due ditte. Le buste con le proposte che vengono aperte e la Regione, che con la motivazione di «offerte troppo onerose rispetto ai costi medi per tale tipologia» le esclude e chiama direttamente una terza ditta, di proprietà di un amico del presidente, da cui, nella stessa giornata, si fa fare il preventivo ed assegna il servizio.

La nuova bufera sugli appalti della Regione passa per due determine dirigenziali che assegnano, in meno di due mesi, oltre 17mila euro ad una ditta «vicina» al presidente.

L’azienda in questione è la «Scai Comunicazione», società a cui è stato affidato, senza bando, il compito di gestire i social dello stesso presidente.

Ed i due incarichi che ha ottenuto tra giugno e agosto, per organizzare due riunioni tecniche preliminari del Comitato Po Fse e due incontri della «Strategia nazionale Aree interne Basilicata» hanno fatto insorgere l’opposizione che ha presentato due interrogazioni chiedendo spiegazioni sugli incarichi ed anche sulle procedure seguite definite dal consigliere di Fratelli d’Italia, Gianni Rosa, «curiose».

Considerato che - come spiega una nota di Fratelli d’Italia «in uno degli affidamenti dopo aver invitato due ditte a presentare un preventivo, gli uffici li hanno definiti eccessivi, e lo stesso giorno, quindi dopo aver aperto le buste e aver preso atto delle offerte, la Regione chiede ulteriore offerta alla Scai comunicazione e, lo stesso giorno, la Scai risponde con una proposta “casualmente” più bassa». «Nell’altro affidamento, gli inviti a presentare un’offerta per la “diffusione e l’organizzazione delle attività” sono inviati a tre imprese il 26 giugno - continua Rosa - è l’unica prontissima a rispondere è la Scai, che il giorno dopo, il 27 appunto, presenta il proprio preventivo». Per questo e, per comprendere le ragioni dei mancati riscontri, l’opposizione ha presentato le interrogazioni con cui chiedono di capire «le modalità di “scelta preventiva”». A replicare è la società che, in una nota, chiarisce di «aver vinto la gara onestamente». «Per aver vinto la gara onestamente - precisa - dovremmo passare per imbroglioni e prenderci in silenzio tutti gli sfoghi di gente lagnosa e poco intraprendente o troppo tranquilla nel suo fine mese a tempo indeterminato? Contesto questo modo di fare politica e informazione, accomunate dall'idea che chiunque lavori con la PA sia un ladro, dalla certezza che qualsiasi cifra, senza guardare il lavoro che c’è dietro, sia una cifra esosa, uno spreco. L'ho già detto, non inizia con Pittella la nostra storia aziendale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400