Sabato 23 Marzo 2019 | 21:28

NEWS DALLA SEZIONE

Verso il voto
Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

 
Energia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
La foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Il caso
Elezioni in Basilicata, spuntano 5 impresentabili per l'Antimafia

Elezioni in Basilicata, spuntano 5 «impresentabili» per l'Antimafia

 
Fondi Europa-Regioni
Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

 
Regionali 2019
Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

 
Le previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 
Verso le elezioni
Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

 
I fatti tra il 2017 e il 2018
Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

 
Sanità in Basilicata
Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

 
Il rapporto banche.imprese
Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Bari, le scelte di mister Cornacchini"Palmese difesa forte e ben organizzata"

Bari, le scelte di mister Cornacchini
"Palmese difesa forte e ben organizzata"

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

 
PotenzaVerso il voto
Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

 
BariPer i 4mila aventi diritto
Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

 
FoggiaMaltrattamenti in famiglia
Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

 
LecceNel Basso salento
Incidente tra Casarano e Ugento: giovane motociclista perde la vita

Incidente tra Casarano e Ugento:
giovane motociclista perde la vita

 
GdM.TVTraffico in tilt
Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

 
BrindisiGuidava l'auto del padre
I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

 
BatParla un imprenditore
Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

 

Rimborsi col «trucco» condannati ex consiglieri della Regione Basilicata

POTENZA - Condannati in appello a 1 anno e quattro mesi ciascuno gli ex consiglieri regionali Prospero De Franchi, Giacomo Nardiello, Franco Mattia e l’attuale consigliere Francesco Mollica accusati di aver indebitamente percepito rimborsi benzina tra il 2005 e il 2008. Il procuratore generale aveva chiesto l’assoluzione. Per Mollica, unico ancora in carico, c’è il rischio della sospensione
Rimborsi col «trucco» condannati ex consiglieri della Regione Basilicata
di Massimo Brancati

POTENZA - In primo grado la condanna a 1 anno e otto mesi. Poi la richiesta del procuratore generale Modestino Roca - nel corso dell’udienza in Corte d’Appello - dell’assoluzione con formula piena «perché il fatto non sussiste». Ieri la nuova puntata con relativo colpo di scena: la condanna a 1 anno e quattro mesi ciascuno per il consigliere regionale Francesco Mollica (Udc) e gli ex consiglieri Giacomo Nardiello, Prospero De Franchi e Franco Mattia accusati di aver indebitamente percepito rimborsi chilometrici tra il 2005 e il 2008.

Nonostante il procuratore generale, nel chiedere l’assoluzione, avesse detto che i quattro imputati «avevano bene interpretato la legge regionale» per avere diritto a quei rimborsi, la Corte d’Appello è andata giù duro agganciandosi alla sentenza di primo grado, con un leggero sconto, e «ripristinando» il teorema accusatorio: i quattro vivevano a Potenza ma, grazie alla residenza formale in un paese della provincia, incassavano illecitamente dalla Regione i rimborsi spese per i presunti «viaggi» nel capoluogo, sede del Consiglio regionale.

L’inchiesta, condotta dall’allora pm di Potenza Henry John Woodcock, risale al 2008, ma i reati contestati partono dal 2004. I quattro, sempre secondo l’accusa, hanno ottenuto rimborsi previsti dalla legge regionale del 2002 per i consiglieri che risiedono fuori dal capoluogo. Durante le indagini gli investigatori svolsero servizi di osservazione e pedinamento e stabilirono che, di fatto, gli indagati abitavano a Potenza. Mattia, in particolare, risultava residente a Tolve (e ha incassato rimborsi forfettari per 24.309 euro), Mollica sulla carta abitava ad Anzi (17.056 euro di rimborsi), De Franchi a Corleto Perticara (37mila 506 euro) e Nardiello a Ruoti, (19.371 euro). Tesi da sempre con testata dai difensori dei quattro consiglieri. All’ultima udienza di primo grado anche il pm Sergio Marotta, a sorpresa, chiese l’assoluzione dei quattro: «Moralismi e sociologia - disse in udienza - restino fuori dalle aule penali». Ma il giudice Gubitosi, che ritenne prescritte le somme percepite tra fine 2004 e i primi mesi del 2005, li condannò per le somme ricevute tra tra maggio del 2005 e la fine del 2008. Gli avvocati dei quattro imputati si dissero sorpresi della decisione, vista anche la richiesta che aveva avanzato proprio l’accusa durante l’ultima udienza davanti al Tribunale di Potenza, e decisero di impugnarla. Ma ieri, in appello, hanno assistito ad un beffardo deja-vù con la condanna che si è materializzata nuovamente dopo una richiesta di assoluzione. La sentenza può avere ripercussioni anche sulla madre delle inchieste su Rimborsopoli, quella che vede indagate 37 persone tra ex consiglieri regionali, imprenditori e professionisti. In attesa di sviluppi giudiziari su questo fronte, un primo effetto potrebbe essere a breve scadenza per il consigliere regionale ancora in carica, Francesco Mollica. C’è aria di sospensione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400