Sabato 23 Febbraio 2019 | 01:18

NEWS DALLA SEZIONE

Verso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
In vista del 24 marzo
Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

 
Economia
Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

 
L'iniziativa
A Vietri di Potenza se adotti un cane non paghi la Tari

A Vietri di Potenza se adotti un cucciolo dal canile non paghi la Tari

 
L'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
La decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
L'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
In Basilicata
Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

 
La nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 
Mobilità
Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

 
Dal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaVerso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
LecceSalento
Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa un passo indietro e ritira l'interrogazione

Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa retromarcia e ritira interrogazione

 
BariLa sentenza
Bari, offese tra ragazzi via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

Bari, offese tra ragazzini via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

 
HomeIl siderurgico
Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

 
BrindisiFurto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
GdM.TVGli arresti della Polizia
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
MateraSfruttamento
Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

 
FoggiaAtti vandalici
Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

 

Morte Elisa Claps Vescovo in un dossier «Ho detto la verità» Non è stata presentata una richiesta danni alla Chiesa

POTENZA – In un "dossier" inviato ai parroci della Diocesi di Potenza, l’arcivescovo monsignor Agostino Superbo "rompe" il silenzio e ribadisce che quella raccontata lo scorso 17 giugno al Tribunale del capoluogo "è la sola e unica verità" sul ritrovamento del cadavere di Elisa Claps. Al dossier - del quale parlano oggi alcuni quotidiani – è allegata una rassegna stampa dei giornali locali, con brevi note di commento
Morte Elisa Claps Vescovo in un dossier «Ho detto la verità» Non è stata presentata una richiesta danni alla Chiesa
POTENZA – In un "dossier" inviato ai parroci della Diocesi di Potenza, l’arcivescovo monsignor Agostino Superbo "rompe" il silenzio e ribadisce che quella raccontata lo scorso 17 giugno al Tribunale del capoluogo "è la sola e unica verità" sul ritrovamento del cadavere di Elisa Claps. Al dossier - del quale parlano oggi alcuni quotidiani – è allegata una rassegna stampa dei giornali locali, con brevi note di commento. Durante la testimonianza, monsignor Superbo ha ribadito - come fatto negli ultimi quattro anni – di essere venuto a conoscenza del ritrovamento solo la mattina del 17 marzo 2010 e non prima, come sostiene la famiglia Claps che ha sempre definito il "ritrovamento ufficiale" una "messinscena".

Nel processo sono indagate per falsa testimonianza al pm le due donne delle pulizie che secondo l’accusa avevano visto il cadavere alcune settimane prime del 17 marzo 2010. Nel documento – spedito dall’Ufficio comunicazioni sociali dell’Arcidiocesi – è spiegato che "una volta ascoltato il vescovo come testimone, ci è sembrato fosse giunto il 'tempo favorevole" quantomeno per riflettere su quanto sta succedendo nella nostra Diocesi. Lungi da questo Ufficio – prosegue la nota - giudicare il lavoro giornalistico e della magistratura, è doveroso portare alla vostra conoscenza tutta una serie di fatti certi, dimostrati e scritti sui media, che speriamo possano dipanare dubbi, incertezze e perplessità che la tragedia della morte di Elisa Claps ha portato prima di tutto nella sua famiglia (a cui deve andare la nostra preghiera) e poi in tutta la Chiesa potentina con il suo carico di accuse e polemiche".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400