Martedì 02 Marzo 2021 | 03:35

NEWS DALLA SEZIONE

l'appello
Potenza, campagna vaccini: «Emodializzati non possono attendere tempi della politica»

Potenza, campagna vaccini: «Emodializzati non possono attendere tempi della politica»

 
La decisione
Commissario Covid: fuori Arcuri, Draghi nomina il generale potentino Figliuolo

Commissario Covid: fuori Arcuri, Draghi nomina il generale potentino Figliuolo

 
L'emergenza
Potenza, presidente Provincia sollecita ristori per categorie interessate da provvedimenti

Potenza, presidente Provincia sollecita ristori per categorie interessate da provvedimenti Covid

 
Il gesto
Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

 
la sentenza
Rionero in Vulture, omicidio Cassotta assolto anche il 43enne Prota: delitto senza colpevole

Potenza, omicidio Cassotta: assolto il 43enne Prota. Delitto senza colpevole

 
emergenza Covid
Potenza, oltre 4mila over 80 vaccinati: il 75% presente negli elenchi dell'Asp

Potenza, oltre 4mila over 80 vaccinati: quasi il 77% presente negli elenchi dell'Asp

 
la protesta
Potenza, appeso striscione contro ministro Speranza in via Vaccaro

Potenza, appeso striscione contro ministro Speranza in via Vaccaro: rimosso in tarda serata

 
Coronavirus
«Vaccinateci!», in Basilicata il coro unanime dei malati rari

«Vaccinateci!», in Basilicata il coro unanime dei malati rari

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiaa Lucera
Bracciante africano si suicida nel Foggiano: «Bisogna ascoltare il disagio»

Bracciante africano si suicida nel Foggiano: «Bisogna ascoltare il disagio»

 
BariLa richiesta
Vaccini anti Covid, l'appello dell'associazione disabili di Bari: «Inserirli tra priorità»

Vaccini anti Covid, l'appello dell'associazione disabili di Bari: «Inserirli tra priorità»

 
LecceLa decisione
Lecce, scomparsa 21 anni fa: il caso Martucci approda alla Camera

Lecce, scomparsa 21 anni fa: il caso Martucci approda alla Camera

 
TarantoLa novità
Msc farà rotta su Taranto: da maggio al via alle crociere

Msc farà rotta su Taranto: da maggio al via alle crociere

 
BrindisiIl caso
Brindisi, il sindaco Rossi azzera la giunta: verso nuove nomine

Brindisi, il sindaco Rossi azzera la giunta: verso nuove nomine

 
Potenzal'appello
Potenza, campagna vaccini: «Emodializzati non possono attendere tempi della politica»

Potenza, campagna vaccini: «Emodializzati non possono attendere tempi della politica»

 
MateraIl video
Matera, campagna vaccinale per 200 persone tra forze dell'ordine e personale scolastico

Matera, campagna vaccinale per 200 persone tra forze dell'ordine e personale scolastico

 
BatNella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 

i più letti

I numeri

Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

Positivi a quota 62 dopo un assembramento. Paura per le rsa

Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

Dal bollettino regionale della task force di Basilicata emerge che continuano ad esserci focolai di contagio soprattutto nelle residenze per anziani. Quarantaquattro nuovi positivi sono stati certificati a Brienza, come confermato dal sindaco del paese, Antonio Giancristiano, tutti all’interno della casa di riposo «Il sorriso 2», interessata nei giorni scorsi da un focolaio. Questa volta sono risultati positivi al covid 12 operatori della struttura e 53 ospiti. Complessivamente, i contagiati nel paese di Brienza sono 69, dei quali 65 nella casa di riposo compresi i 44 la cui positività è stata accertata ieri. L’allarme è più che giustificato perché interessa una vasta area che è quella della Val d’Agri, tenuto conto che non molto lontano da Brienza, nel paese di Grumento Nova, i positivi hanno raggiunto il numero di 62. Una cifra consistente per un piccolo centro con circa 1.600 abitanti e sembra che il focolaio sia esploso in seguito ad una festa di compleanno che si è tenuta nel periodo di Capodanno. Ma se a Grumento Nova il focolaio riguarda, come abbiamo detto, un momento conviviale tra amici, a Vietri di Potenza, paese nel quale ci sono attualmente 76 positivi, il focolaio ancora una volta è scoppiato all’interno di una struttura residenziale per anziani, la «Giovanni Paolo II». Qui i contagiati sono 22 tra ospiti e operatori. Tornando ai dati generali, i nuovi contagiati sono stati in tutto 89, dei quali 86 lucani, su un totale di tamponi esaminati pari a 790. I ricoverati negli ospedali di Potenza e Matera sono 90, dei quali tre in terapia intensiva, tutti all’ospedale San Carlo di Potenza. Un dato negativo e preoccupante è quello dell’aumento dei deceduti. In sole 24 ore sono morte altre due persone: un 87enne di Rapone e un 65enne deceduto al San Carlo di Potenza, ma di origini calabresi e quindi non viene conteggiato nel computo totale delle vittime residenti in Basilicata. Con l’87enne di Rapone, deceduto anche lui al San Carlo e che rientra nella conteggio della task force, il numero complessivo dei morti in Basilicata dall’inizio dell’emergenza è di 283 (287 se si tiene conto anche dei quattro lucani deceduti in altre regioni). Intanto, continua la polemica sui vaccini. L’assessore regionale alla salute, Rocco Leone, liquida come strettamente matematico il conteggio fatto a livello nazionale perché a suo dire non terrebbe conto della filosofia di razionalità portata avanti dalla Regione anche sulla base delle indicazioni emerse dall’Istituto superiore di Sanità che ha raccomandato la conservazione di una cospicua dose di vaccini per il cosiddetto richiamo. Motivo per cui il penultimo posto ricoperto dalla Basilicata secondo la graduatoria del ministero della Salute (peggio della Basilicata ha fatto solo la Calabria) non può essere considerato secondo Leone come esemplificativo di una incapacità di fare i vaccini che sarebbe contraddetta sempre secondo Leone dalla solerzia dimostrata nella gestione dell’intera operazione. Intanto, il presidente della Regione, Vito Bardi, ha emanato una nuova ordinanza con la quale conferma la proroga della «Dad» nelle scuole superiori fino al 31 gennaio. Nessun passo indietro, dunque, nonostante la zona gialla.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie