Lunedì 06 Luglio 2020 | 06:37

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità
Potenza, il gioco dell'oca delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

Potenza, il «gioco dell'oca» delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

 
Temporali
Maltempo, 9 allagamenti nel Potentino: 9 squadre dei vigili del fuoco

Maltempo, allagamenti nel Potentino: 9 squadre dei vigili del fuoco a lavoro

 
Controlli della polizia
Potenza, spaccia nel parco e scappa alla vista della polizia: arrestato 20enne

Potenza, spaccia nel parco e scappa alla vista della polizia: arrestato 20enne

 
Sanità
Potenza, visite ed esami arretrati: smaltiteli in 30 giorni

Potenza, visite ed esami arretrati: smaltiteli in 30 giorni

 
Viabilità
Potenza, raccordo autostradale. Slitta la fine dei lavori

Potenza, raccordo autostradale: slitta la fine dei lavori

 
sicurezza
Potenza, Tempa Rossa: «risultati analisi non concordanti»

Potenza, Tempa Rossa: «Risultati analisi non concordanti»

 
beni culturali
Potenza, lunedì riapre Biblioteca nazionale e provinciale con alcune limitazioni

Potenza, lunedì riapre Biblioteca nazionale e provinciale con alcune limitazioni

 
Vertenza Eni
Viggiano, indotto Eni, spiragli positivi per 2 aziende

Viggiano, indotto Eni, spiragli positivi per 2 aziende

 
I dati regionali
Basilicata ancora «covid free»: 292 tamponi, nessun positivo

Basilicata ancora «covid free»: 292 tamponi, nessun positivo

 
Ambiente
Basilicata, da domani 3 tappe di Goletta verde di Legambiente

Basilicata, da domani 3 tappe di Goletta verde di Legambiente

 
cambio della guardia
Basilicata Vigili del fuoco, nominato nuovo direttore regionale

Basilicata, nominato nuovo direttore regionale Vigili del fuoco

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIn Località Fiumara
Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

 
BariPet terapy
Bari, a grande riscossa degli asini

Bari, la grande riscossa degli asini di Lama Balice

 
TarantoIl siderurgico
ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

 
LecceSocial news
Gianni Morandi da Matera a Lecce: continua la vacanza del cantante al Sud

Gianni Morandi da Matera a Lecce: continua la vacanza del cantante al Sud

 
HomeLa tragedia
Femminicidio a Cerignola, una donna uccisa a colpi di pistola

Femminicidio a Cerignola, donna uccisa a colpi di pistola: fermato il marito

 
PotenzaSanità
Potenza, il gioco dell'oca delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

Potenza, il «gioco dell'oca» delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

 
MateraIl fenomeno
Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse. Al via gli accertamenti

Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse: al via gli accertamenti

 
BrindisiNel brindisino
Bruciati automezzi di una casa vinicola a Cellino San Marco

Cellino San Marco, bruciati automezzi di una casa vinicola

 

i più letti

Scuola

Potenza, riaprono le scuole, Bardi agli studenti: «Realizzate qui i vostri sogni»

Il messaggio di inizio anno scolastico del governatore lucano

Scuola, inizia un nuovo annoma il futuro resta incerto

POTENZA -  «Sono tempi di grandi trasformazioni, che vedono voi giovani al centro di grandi mutamenti. Il nostro compito, il compito di chi amministra come me, è quello di creare le condizioni perché le vostre aspettative e i vostri sogni diventino realizzabili. Ed io aggiungo: diventino realizzabili, qui in Basilicata». Lo ha scritto il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, nel messaggio di inizio anno scolastico diffuso dall’ufficio stampa della Giunta lucana e rivolto a studenti, famiglie e personale docente.

«Care ragazze e cari ragazzi, da oggi - ha evidenziato il governatore - riprende il vostro percorso di studi. Sarà un anno impegnativo per i vostri docenti, per il personale non docente, per i dirigenti scolastici, per le vostre famiglie. Una parte di voi lascerà la scuola o per entrare nel mondo del lavoro o per passare all’Università. Altri invece proseguiranno nella ricerca negli studi. Sono tempi di grandi trasformazioni, che vedono voi giovani al centro di grandi mutamenti».

Secondo Bardi, «un corso di studi completo può anche prevedere un lasso di tempo passato fuori dalla nostra regione, ma l’importante è che ci siano le condizioni per favorire il ritorno di tutti nella nostra terra d’origine Questo è l’impegno che ho preso quando sono stato eletto ed è questo l’impegno che mi sento di rivolgere a tutti quanti voi. Voglio anche ricordare, l’impegno che ha coinvolto nei mesi scorsi moltissime scuole lucane di ogni ordine e grado nella Marcia della Pace e della Cultura, un’iniziativa che apprezzo sia nella forma che nei modi e che ha coinvolto migliaia di ragazzi di ogni parte della nostra bella regione. Dalla cultura, infatti - ha proseguito - può venire quella necessaria motivazione che spinge l'uomo al miglioramento di sé stesso e della società che lo circonda. Agli organizzatori va il mio particolare plauso. Ai vostri insegnanti, ai vostri docenti, a quanti hanno fatto dell’insegnamento la loro missione di vita e il loro mestiere, va il mio particolare plauso e particolare ringraziamento. Da parte mia voglio creare le condizioni perché il mondo dell’istruzione sia in grado di dare giuste le opportunità. A tutti voi, alle vostre famiglie e a tutti quanti sono impegnati nel mondo della formazione - ha concluso Bardi - va il mio augurio di un anno proficuo e sereno». 

ASSESSORE ISTRUZIONE: È EMERGENZA - L’assessore regionale alle Attività produttive, Francesco Cupparo (con delega alla Pubblica istruzione) stamani - secondo quanto reso noto dall’ufficio stampa della Giunta lucana - nelle scuole di Francavilla in Sinni, Senise e Grumento Nova (Potenza) ha incontrato gli studenti, i docenti e tutto il personale per rivolgere gli auguri per il nuovo anno scolastico.
«Il viaggio tra le scuole lucane che - ha sottolineato l'assessore - proseguirà in settimana con visite in un istituto di Potenza e in istituti di altri centri anche del Materano è cominciato da aree che, come il Senisese e la Val d’Agri, risentono in maniera più marcata la riduzione di alunni, specie nella scuola dell’obbligo. Circa 1.700 in meno alunni, complessivamente nell’anno scolastico appena cominciato, è la prima vera e propria emergenza che dobbiamo fronteggiare su più campi, un’emergenza - ha proseguito - che è civile, sociale e culturale, rappresentando l’aspetto più allarmante della tenuta demografica della nostra regione».
Secondo Cupparo, «l'altra faccia della medaglia è la situazione che riguarda il personale scolastico - docente e tecnico-amministrativo - che costringe troppi insegnanti lucani a spostarsi in scuole del Nord ed altri a ricercare supplenze e quindi a ripiegare in un lavoro precario. Le competenze per la condizione di lavoro dei docenti sono nazionali e pertanto - ha detto l’assessore - svolgeremo le nostre azioni di tutela del personale lucano della scuola in sede di Conferenza Stato-Regioni con un pressing nei confronti del nuovo Ministro Lorenzo Fioramonti».
«Quello che - ha aggiunto - invece faremo direttamente, come ho avuto modo di dire nei primi incontri, sarà rivolto a qualificare sempre di più la formazione scolastica dei nostri ragazzi, a creare condizioni di studio le più idonee, a partire dall’adeguamento degli istituti da rendere tutti a norma anti-sismica, e alla dotazione informatica e di strumentazioni tecnologiche perché si superi il gap di preparazione tra studenti del Sud e del Nord evidenziato da centri del Miur in alcune specifiche materie. Intendiamo inoltre rafforzare - ha continuato l’assessore - l’esperienza dell’attività di Alternanza scuola-lavoro che è sicuramente uno strumento utile per la preparazione dei giovani al lavoro e che richiede un attento monitoraggio su quanto è stato fatto nello scorso anno scolastico per ampliare la platea di studenti e di imprese ospitanti. In particolare, va tenuto conto delle novità introdotte in quelli che sono stati ribattezzati «percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento» che, a decorrere dall’anno scolastico 2018/2019, saranno attuati per una durata complessiva non inferiore a 210 ore nel triennio terminale del percorso di studi degli istituti professionali; non inferiore a 150 ore nel secondo biennio e nell’ultimo anno del percorso di studi degli istituti tecnici; non inferiore a 90 ore nel secondo biennio e nel quinto anno dei licei. Credo - ha concluso Cupparo - che le parole di augurio più efficaci siano quelle espresse dal Presidente Bardi, che condivido: 'Creare le condizioni perché le aspettative e i sogni dei nostri ragazzi diventino realizzabili e da noi in Basilicatà». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie