La foto

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

La replica su Facebook: «Se fosse vera la foto che circola sul web potrebbe trattarsi dell’"opera di qualche segretario un po' furbetto o di gente inconsapevole»

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

POTENZA -  Carlo Trerotola, candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Basilicata, nel 1978 era iscritto al Msi-Destra Nazionale con tessera numero 195372, con tanto di firma dell’allora segretario, Giorgio Almirante (1914-1988). La foto della tessera è stata pubblicata dal secoloditalia.it, ma Trerotola ha replicato «con fermezza e in piena sincerità» dicendo di non aver «mai richiesto nessuna tessera a nessun partito». Il candidato del centrosinistra in Basilicata ha aggiunto che, «se fosse vera la foto che circola sul web», potrebbe trattarsi dell’ «opera di qualche segretario un pò furbetto che, come avviene a volte sia a destra che a sinistra, faceva tessere di partito a persone inconsapevoli». Nel sottolineare che, «se la tessera fosse mia, dovrei averla io», Trerotola ha aggiunto che «se questa tessera esiste vi pregherei di restituirmela perché è un reperto storico, anche di qualche valore. E, al vostro posto - ha concluso - mi preoccuperei di più dei voltagabbana che dal centrosinistra sono candidati nelle vostre file fasciste».

Nel commento alla foto, «Il cavaliere nero» - pseudonimo del direttore, Francesco Storace - è scritto che Trerotola «ha mentito e tanto. Domenica prossima si vota - ha aggiunto più avanti - e gli elettori di sinistra dovranno votare non solo per un fan almirantiano ma soprattutto per un mentitore». Il commento, infine, critica duramente l’ex governatore lucano, Marcello Pittella (Pd), che «ha rifilato un trasformista alla compagnia che domenica prossima dovrà finalmente traslocare dagli uffici della Regione Basilicata».

La Gazzetta del Mezzogiorno.it