Mercoledì 19 Giugno 2019 | 09:12

NEWS DALLA SEZIONE

La storia
Venosa, la vita di Savino: «io elettrosensibile, allergico ai cellulari»

Venosa, la vita di Savino: «Io elettrosensibile, allergico ai cellulari»

 
Maltempo in Basilicata
Potenza finisce sott'acqua: strade allagate come fiumi in piena

Potenza finisce sott'acqua: strade allagate come fiumi in piena

 
Maltempo
Bombardamento di grandine a Potenza: auto rimaste in panne

Potenza bombardata dalla grandine: auto in panne VIDEO

 
Il caso
Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

 
Regione Basilicata
Potenza, più soldi per i portaborse: il Consiglio studia una legge ad hoc

Potenza, più soldi per i portaborse: il Consiglio studia una legge ad hoc

 
La richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 
Dal 23 al 27/7
Richard Gere in Basilicata: superospite alle Giornate di Maratea

Richard Gere in Basilicata: superospite alle Giornate di Maratea

 
Palazzo città
Potenza, Guarente: «La nostra vittoria spazza via il vecchio sistema»

Potenza, Guarente: «La nostra vittoria spazza via il vecchio sistema»

 
L'elezione
Angelo Oliveto nuovo presidente Assostampa Basilicata

Angelo Oliveto nuovo presidente Assostampa Basilicata

 
Il processo
Potenza, faceva prostituire minori: condannato a 7 anni

Potenza, faceva prostituire minori: condannato a 7 anni

 
Nel Potentino
Balvano, cade dal tetto che sta riparando: muore operaio 52enne

Balvano, cade dal tetto che sta riparando: muore operaio 52enne

 

Il Biancorosso

LA CURIOSITA'
De Laurentiis e Simeri a MykonosTutto sulle vacanze del Bari

De Laurentiis e Simeri a Mykonos. Tutto sulle vacanze del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeLa storia
Venosa, la vita di Savino: «io elettrosensibile, allergico ai cellulari»

Venosa, la vita di Savino: «Io elettrosensibile, allergico ai cellulari»

 
BariFallimenti truccati
Bari, giudice denunciò falsi mandati di pagamento: testimone a processo

Bari, giudice denunciò falsi mandati di pagamento: ora è testimone a processo

 
TarantoSport
Volley, nazionale femminile sorde è oro agli Europei: tra loro una tarantina

Volley, nazionale femminile sorde è oro agli Europei: tra loro una tarantina

 
LecceSalento
Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

 
BrindisiMinacce e lesioni
Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

 
Foggianel Foggiano
Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

 
MateraNel Materano
Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

 
BatDal geologo Dellisanti
Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

 

i più letti

La denuncia

Potenza, 5 mesi di attesa per prenotare visita fisiatrica

Un cittadino con la moglie che ha problemi di deambulazione si sfoga

Potenza, 5 mesi di attesa per prenotare visita fisiatrica

Quasi cinque mesi di attesa senza aver ancora ricevuto la visita fisiatrica prenotata. Questa è la storia, in estrema sintesi, della signora Margherita, 83 anni, di Potenza.
A chiedere un sostegno al giornale e a raccontarci la sua storia è il marito: «Mia moglie ha problemi di deambulazione – precisa il signor Nicola – e, per altre patologie, è stata degente al Centro di Riabilitazione Don Uva di Potenza. Durante la sua permanenza lì non aveva difficoltà di sorta a ricevere visite fisiatriche adatte a lei, ma adesso che è rientrata a casa ha bisogno che queste visite siano necessariamente effettuate a domicilio».


Così il signor Nicola si è rivolto al Polo Sanitario «Madre Teresa di Calcutta» di Potenza: «A metà novembre circa – rammenta il cittadino –, mi sono recato al Madre Teresa per prenotare una visita fisiatrica a domicilio per mia moglie, ma ad oggi, dopo quasi cinque mesi di attesa, la mia richiesta è ancora disattesa. Non so cosa fare».
Questo è solo un caso, a suo modo esemplare, delle lunghissime code d’attesa cui sono sottoposti i pazienti degli istituti sanitari pubblici, di cui vi abbiamo parlato anche nelle scorse giornate sulla nostre pagine, con i pazienti stessi che, in molti casi, si sentono quasi costretti a rivolgersi alla sanità privata, quindi a pagamento, per evitare disservizi di questo genere. Il caso della signora Margherita e di suo marito, tanto quanto altri casi analoghi, ci ricordano quanto sia importante garantire il diritto alla salute dei cittadini, come dispone l’articolo 32 della Costituzione Italiana che recita: «La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività […]». Nell’interesse della collettività e del diritto dei cittadini ad essere informati, riportiamo questa storia e speriamo che situazioni simili non avvengano più e che possano essere resi rapidamente più efficienti i servizi sanitari a disposizione dei cittadini. Tante signore Margherita hanno bisogno di assistenza e non devono essere lasciate sole.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie