Domenica 16 Dicembre 2018 | 13:19

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Potentino
Picchia la moglie davanti al figlio: arrestato

Picchia la moglie davanti al figlio: arrestato

 
Il caso
Migranti, rivolta anche nel Cpr del Potentino: 2 arresti

Migranti, rivolta anche nel Cpr del Potentino: 2 arresti

 
Petrolio lucano
Basilicata, la Regione tra Eni e Total per incassare circa 60 milioni

Basilicata, la Regione tra Eni e Total per incassare circa 60 milioni

 
Il triste primato
Riciclaggio: in Basilicata crescono le operazioni sospette

Riciclaggio: in Basilicata crescono le operazioni sospette

 
Indagine Gdf
Lagonegro, imprenditore alimentare nasconde al fisco 400mila €

Lagonegro, imprenditore alimentare nasconde al fisco 400mila €

 
Petrolandia lucana
Basilicata si continua a pagare di più il carburante nonostante il petrolio

Basilicata si continua a pagare di più il carburante nonostante il petrolio

 
sanitopoli lucana
«Pittella, l’arresto un errore»: così la Cassazione boccia il Riesame

«Pittella, l’arresto un errore»: così la Cassazione boccia il Riesame

 
Consumatori di stupefacenti
Droga, segnalate 18 persone dai Carabinieri nel Potentino

Droga, segnalate 18 persone dai Carabinieri nel Potentino

 
Oggi reintegrato
Lagonegro, guidò bus di ditta concorrente, licenziato

Lagonegro, guidò bus di ditta concorrente, licenziato

 
verso le elezioni
Lagonegro, il M5S gioca a carte scoperte: ecco la sua squadra di Mattia

Lagonegro, il M5S gioca a carte scoperte: ecco la squadra di Mattia

 
Decrescita
Lucani condannati dalla montagna?

Lucani condannati dalla montagna?

 

Incontro promosso da Unibas

Terremoti, gli esperti di tutto il mondo si incontrano a Potenza

Scienziati, accademici e ricercatori provenienti da 26 nazioni

Terremoti, gli esperti di tutto il mondo si incontrano a Potenza

(Foto Tony Vece)

Occhi puntati sullo spazio e viceversa, dallo spazio alla terra per raggiungere obiettivi importanti e progredire nella ricerca. La cerimonia d’apertura del Workshop Internazionale Emsev 2018, dal titolo «Integrating Geophysical Observatons from Ground to Space for Earthquake and Volcano Investigations», organizzato dalla Scuola di Ingegneria dell’Università degli studi della Basilicata (SI – Unibas), dall’Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Imaa – Cnr) e dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), ha interessato addetti ai lavori e non solo per l’alto livello di informazioni, interventi e dibattiti succeduti nel corso della giornata. Lo splendido Teatro F. Stabile di Potenza ha accolto gli scienziati, gli accademici e i ricercatori provenienti da 26 nazioni che hanno raggiunto l’Italia per partecipare al workshop. A dare loro il benvenuto, il sindaco del capoluogo lucano Dario De Luca, la rettrice dell’Università degli Studi della Basilicata Aurelia Sole, il direttore dell’Imaa – Cnr Vincenzo Lapenna, Nicola Pergola dell’Imaa – Cnr, Valerio Tramutoli dell’Università degli Studi della Basilicata. Il workshop è un appuntamento biennale e dopo Francia, India, Giappone, Polonia, Cina, l’edizione 2018 si svolge in Italia, nel capoluogo lucano: da oltre 20 anni l’Emsev (ElectroMagnetic Studies of Earthquakes and Volcanoes), un gruppo di lavoro interdisciplinare che fa parte dell’associazione internazionale Iugg (International Union of Geodesy and Geophysics), si riunisce in forma plenaria per discutere degli avanzamenti della ricerca e delle nuove opportunità offerte dalle più recenti tecnologie osservative dal suolo e dallo spazio. Le attività dell’Emsev, infatti, si focalizzano sullo studio, l’osservazione e la comprensione dei fenomeni elettromagnetici associati ai terremoti e alle eruzioni vulcaniche. Ieri la cerimonia d’inaugurazione nello Stabile aperta a tutti, conclusa in serata con un momento musicale offerto dalla Concert Band di Potenza, ma le sessioni scientifiche che si svolgeranno in questi giorni nella Sala del Cortile del Museo Archeologico «Dino Adamesteanu» sono riservate ai congressisti. Accanto al programma scientifico è stato, però previsto per i partecipanti al congresso una visita di studio in Val d‘Agri, domani, e una visita di fine congresso a Matera, venerdì 21 settembre. Molti ed interessanti gli interventi della prima giornata di lavoro e quelli che interverranno nelle prossime giornate: oltre al presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Roberto Battiston e il presidente dell’Ingv Carlo Doglioni, Toshiyasu Nagao Università Tokai Giappone, Xuhui Shen responsabile della missione Cses, Jaques Zlotnicki del Cnrs France, Antonio Meloni dell’Ingv, Domenico Patella dell’Università Federico II di Napoli, Friedemann Freund della Nasa, Mikhail b. ghkberg della Russian Accademiy of Sciences, Valery Koepanov del Lvi Centre Institute for Space Research of National Academy of Sciensces Ukraine, in video messaggio il prof. Seia Uyeda dell’Università di Tokio. Molti e vari i temi del workshop, dai segnali elettromagnetici associati a terremoti ed eruzioni vulcaniche alle tecniche satellitari per la valutazione e il monitoraggio del rischio vulcanico e sismico, dai fenomeni magnetosferici, ionosferici e atmosferici associati ad attività sismiche e vulcaniche alle iniziative internazionali in corso (Emso, Epos, Geoss, ecc.) e missioni satellitari recenti e future (Cses, Swar, ecc.).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400