Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 18:17

NEWS DALLA SEZIONE

L'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
In Basilicata
Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

 
La nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 
Mobilità
Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

 
Dal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
Nel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
Fotoreporter ferito
Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

 
L'invito
Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

 
«È un piano senza effetti»
Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

 
criminalità
Mafia lucana fa flop, per l'operazione «Iena» solo due condanne

Mafia lucana, flop per operazione «Iena»: solo 2 condanne

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
AnalisiL'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
LecceNel mirino della criminalità
Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

centro storico

Sacche di degrado
in pieno centro storico

la città invivibile Pavimentazione sconnessa e sporcizia in via Sacerdoti Liberali

Sacche di degrado in pieno centro storico

di Giovanna Laguardia

Il degrado dietro la facciata scintillante della città. Mentre procedono, sia pure tra qualche polemica, i lavori di riqualificazione e ripavimentazione in via XX settembre, altre aree della città, distanti appena pochi metri, continuano a rimanere nell’ombra e nel degrado. È il caso, ad esempio, di via Sacerdoti Liberali e delle sue immediate adiacenze. Balza subito all’occhio, soprattutto per le sue dimensioni, l’ex distretto scolastico, i cui lavori di ristrutturazione sono terminati da tempo. L’immobile di proprietà comunale, però, non è mai stato ultimato, perché il costo della messa in sicurezza, a causa della mancanza di fondazioni, assorbirono tutto il budget disponibile.

L’edificio, che era stato messo all’asta ma rimase invenduto, continua a campeggiare su via Sacerdoti Liberali e ormai comincia a mostrare nuovamente segni di degrado. Nello slargo di fronte, un altro edificio di proprietà comunale, mai ristrutturato dopo il terremoto del 1980, rovina l’atmosfera della piazzetta, per il resto ottimamente ristrutturata. E ancora, come denunciano gli abitanti della zona, sono pessime le condizioni della scaletta che porta da via Due Torri a via Sacerdoti Liberali, con la maggior parte dei gradini completamente sbriciolati, come si vede dalle foto del nostro reporter Tony Vece. Lo stato della scalinata fa il paio con quello della piazzetta che si trova sulla destra: anche qui la pavimentazione perimetrale è semidistrutta, con pericolosi e taglienti spuntoni che minacciano le caviglie dei passanti.

A tutto questo si aggiunge il fatto che, come gli abitanti della zona hanno più volte denunciato anche dalle pagine della Gazzetta negli ultimi anni, nelle serate festive e prefestive, i gradini dei portoncini che si affacciano sulla stradina diventano il ritrovo preferito dei giovani potentini in cerca di sballo alcolico, come testimoniano le innumerevoli bottiglie di vino, di birra e di superalcolici che ogni domenica mattina fanno brutta mostra di sé sul selciato. Purtroppo spesso accompagnate da altri residui della baldoria lasciati dai giovani ubriachi, come urina e vomito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400