Giovedì 21 Febbraio 2019 | 12:55

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
La decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
L'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
In Basilicata
Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

 
La nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 
Mobilità
Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

 
Dal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
Nel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
Fotoreporter ferito
Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

 
L'invito
Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

 
«È un piano senza effetti»
Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Catamarano in difficoltà, soccorso da Guardia Costiera al largo di Leuca

Catamarano in difficoltà, soccorso da Guardia Costiera al largo di Leuca

 
TarantoNel Tarantino
Tentò di uccidere due persone a S.Giorgio Jonico, pregiudicato si consegna ai cc

Tentò di uccidere 2 persone a S.Giorgio Jonico, 68enne si consegna ai cc

 
PotenzaL'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
BariPremiato a Rimini
Viene da Monopoli il miglior burger gourmet italiano

Viene da Monopoli il miglior burger gourmet italiano

 
Brindisil'emergenza
Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

 
FoggiaLa decisione
Foggia, dopo 14 anni chiude Unieuro, in 18 a casa

Foggia, dopo 14 anni chiude Unieuro, in 18 a casa

 
BatLa denuncia
Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

 
Materail Truffatore è barese
Si fa dare 3 Rolex da negoziante fingendo di essere figlio di un amico: arrestato a Matera

«Mio padre è tuo amico», si fa dare 3 Rolex da rivenditore: arrestato a Matera

 

i cali più marcati nella scuola Primaria

Basilicata, «scomparsi»
15mila alunni dal 2006

Ma anche nella Secondaria di secondo grado

Basilicata, «scomparsi» 15mila alunni dal 2006

Dall’anno scolastico 2006-2007 la Basilicata ha perso complessivamente 15 mila alunni, «con riduzioni più marcate nella scuola primaria e secondaria di secondo grado (oltre cinquemila alunni per ciascun ordine di scuola)». Lo ha reso noto il direttore dell’Ufficio scolastico regionale (Usr), Claudia Datena, nel corso della riunione della prima commissione permanente del Consiglio regionale, convocata per discutere del regionalismo differenziato.

«Il lavoro realizzato dall’Ufficio scolastico - ha spiegato Datena, secondo quanto reso noto dall’ufficio stampa del Consiglio - prende in esame i dati comune per comune, con un grafico riepilogativo sui decrementi e incrementi della popolazione scolastica e per le quattro aree interne: area interna 1 Mercure Alto Sinni, area interna 2 Montagna materana, area interna 3 Alto Bradano, e area interna 4 Marmo Platano».

Datena ha poi evidenziato che «per quanto riguarda gli alunni diversamente abili vi è stato un incremento di circa il 30 per cento (la Basilicata, rispetto ai dati nazionali, fa registrare la percentuale più bassa, pari al 2,2 per cento di alunni con disabilità sul totale). In quanto al rapporto tra alunni con disabilità e posti di sostegno la Basilicata, insieme alla Campania e Molise, fa registrare un dato migliore, riuscendo ad assicurare un grado di copertura maggiore rispetto alle altre regioni italiane».

A detta di Pasquale Costante, referente del Piano nazionale scuola digitale è «stato fatto uno studio capillare sul territorio per quanto concerne la popolazione scolastica, evidenziando i comuni che non hanno più nessun ordine di scuola (Calvera, Cirigliano, Fardella, San Paolo Albanese, Trivigno e Castelluccio superiore) e i comuni, ben 14, che fanno registrare un decremento superiore al 50 per cento. Rispetto alle aree interne è stato realizzato uno studio che mette in evidenza un decremento maggiore, oltre il 30 per cento, nell’area interna 2, quello della “Montagna materana”». Dalla discussione secondo i componenti della Prima Commissione è emersa «la consapevolezza che la situazione presenta tratti davvero preoccupanti e non solo per quanto riguarda la scuola con la riduzione della popolazione scolastica e la diminuzione dei posti di lavoro ma anche per l’andamento demografico caratterizzato da forte denatalità e il rilevante fenomeno migratorio, per la scelta obbligata delle pluriclassi».

«A questo si aggiungono i disagi legati alla viabilità e alla carenza di servizi di trasporto» concludono i consiglieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400